quale psicologo è più adatto al mio caso?

Inviata da Noemi234 · 31 mar 2021

Buongiorno. Sono una ragazza di 26 anni.
Ho sempre avuto problemi di autostima e insicurezza che mi hanno portato a sottovalutarmi sempre. Questo mi ha portato e mi porta a non avere il coraggio di perseguire o iniziare dei percorsi per arrivare a degli obbiettivi poiché i miei pensieri sono sempre "non è adatto a me!" "non ce la farò mai!" "non sono abbastanza brava!" ecc..
Ho avuto una vita abbastanza difficile, ho perso mia madre quando avevo 3 anni, ho vissuto con mia sorella di 3 anni più grande e con mio padre. Con la scusante di darci una "presenza" femminile ci ha portato in casa quasi subito dopo una donna che si è rivelata nociva. Dopo che si sono lasciati, subito un'altra donna con un figlio, che è stata letteralmente un incubo. Il problema è che dopo due mesi dalle loro nozze (sofferte da noi ma accettate per il bene di nostro padre) mio padre è rimasto vittima di un incidente stradale quando io avevo 17 anni e mia sorella 20 anni.
Ovviamente oltre alla sofferenza della perdita di nostro padre abbiamo dovuto far fronte ad altri tanti problemi di burocrazia e di avvocati vari poiché la moglie ha voluto andarsene di casa con ciò che le spettava.
Detto ciò, tutto questo mi ha cambiato la vita e mi sono ritrovata in giovane età a far fronte a degli avvenimenti più grandi di me e mi sono adattata alla situazione mettendo in secondo piano i miei obiettivi personali e a sistemare tutto ciò che ci ha lasciato nostro padre.
Ora ho dei progetti e ho le idee più chiare su ciò che voglio fare, il problema è che mi sento di aver buttato via gli anni passati dalla morte di mio padre ad ora. Mi sono dedicata totalmente a lavorare e a sostenere tutto ciò che ci ha lasciato nostro padre anche se non era ciò che volevo. Come se la mia vita fosse stata già decisa dalle scelte di mio padre.
Uno dei miei progetti è andare all'estero che mi porterà a fare nuove conoscenze e sto già iniziando a notare che quando parlo del mio passato mi imbarazzo e mi vergogno ed è come se vorrei che la gente non sapesse nulla ma mi conoscesse solo per ciò che sono ora. Mi sembra che quando la gente inizi a conoscere un pò del mio passato, o solo sa che ho perso i genitori in giovane età, il suo pensiero su di me cambi e che quindi, o provino pena o a volte quasi che li metta in soggezione.
Vivo da sola da quando ho 20 anni, sono indipendente e autonoma, nel mezzo ho avuto una relazione di circa 4 anni (molto immatura) ma ora mi sento cresciuta e ho paura che tutto questo spaventi le persone.
Non so da che parte iniziare per iniziare a lavorare su questi pensieri negativi e soprattutto per riuscire a convivere con il mio passato e a guardare il futuro in maniera più positiva.
Grazie per la vostra attenzione.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 1 APR 2021

Cara Noemi, nonostante la sua giovane età ha già affrontato un drago, e ne è uscita come San Giorgio, vittoriosa, anche se ne ha pagato e ne sta pagando il prezzo.
Lei è certamente una persona resiliente, ha forza, indipendenza e autonomia, ma ha sacrificato molto di sè alle vicissitudini della vita e alle necessità pratiche, ora sente che per lei è il momento di dedicare delle energie positive anche a sè stessa.
Il passato è ciò cha la rende la donna che è ora, sebbene sia un vissuto importante di sofferenza, lo può guardare con compassione e lo può accogliere con benevolenza, per poter guardare ai suoi progetti futuri con un po' di leggerezza.
Lei ha già iniziato a prendersi cura di sè e a lavorare sui pensieri negativi, scrivendo questo messaggio e aprendosi alla possibilità di un supporto psicologico.
Resto a sua disposizione per qualsiasi approfondimento lei abbia necessità, o piacere di richiedermi.
Le auguro ogni bene!

Dr.ssa Erika Conti Psicologo a Savona

62 Risposte

50 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 MAR 2021

Gentile Noemi,
le sue parole sono uno splendido esempio di riorganizzazione positiva della propria vita e di costruzione di resilienza. Credo abbia già iniziato dalla parte giusta. Valuti l'idea di iniziare un percorso psicologico per rinarrare la sua storia, elaborare i suoi vissuti e sfruttare al meglio le risorse che ha già dimostrato di possedere.
Resto a disposizione e le auguro buon cammino
Dott.ssa Elisa Andriolo

Elisa Andriolo Psicologo a Castano Primo

35 Risposte

12 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 MAR 2021

Cara Noemi, quanto peso ha portato su di sé, peso che continua a condizionarLa oltre che a provocare sofferenza. É di certo una persona forte, che con le Sue risorse riuscirà a raggiungere i Suoi obiettivi con soddisfazione. É giusto e necessario darsi uno spazio in cui riversare i Suoi vissuti affinché Lei possa vederli in forma diversa e soprattutto possa aprirsi al Nuovo che si prospetta per Lei il piú armoniosamente possibile.
Se Le va, sono disponibile a darLe questo spazio. Restando a disposizione,
Le auguro, in ogni caso, buona fortuna e serenità, quella che merita.
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1433 Risposte

800 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18000

psicologi

domande 27700

domande

Risposte 95500

Risposte