Qual è il meglio per me?

Inviata da Lucy Ricatti · 10 apr 2015 Terapia di coppia

Mi sto ponendo questa domanda oramai da troppo tempo...
Subito dopo la rottura di una storia importante, ho avuto altre relazioni, una con un ragazzo con la quale ho bruciato le tappe (non ero neanche in me, ero "incazzata col mondo") e l'altra con un ragazzo che all'inizio mi piaceva, aveva un suo fascino da misterioso, ma una volta che ci siam messi insieme, è come se avessi perso interesse. Il punto è questo: dopo la mia storia seria non riesco proprio ad avvicinarmi agli altri e a vederli nello stesso modo in cui vedevo Lui per quanto possa esserne presa. In questi giorni mi capita anche di ripensare alla relazione con il ragazzo con la quale ho bruciato le tappe. Sto avendo un sacco di ripensamenti, di rimorsi. Il bello è che questa lotta dentro me va avanti dal 2013...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 11 APR 2015

Mi sembra di capire che la relazione con il ragazzo con cui "hai bruciato le tappe" nasceva dalla reazione alla delusione. La reazione non è mai "uguale e contraria" come avviene nella fisica, ma contiene un progetto vendicativo. Per questo ci stai pensando, ti dispiace di avere agito una vendetta su un ragazzo che non c'entrava nulla con la tua delusione! Puoi sempre riparare, riparlando con equilibrio a questo ragazzo e ripareggiando le cose. Auguri!

Dott.ssa Anna Agresti
Psicologa Psicoterapeuta
Prato

Dr.ssa Anna Agresti Psicologo a Prato

60 Risposte

83 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 APR 2015

Cara Lucy,
quando il conscio e l'inconscio si stanno rincorrendo intorno al tavolo per mettersi d'accordo, accade anche così. Intendo dire che in questo modo snervante una parte di te cerca di colmare una mancanza attraverso conoscenze successive, mentre l'altra parte intende chiarire cosa realmente ti manca. Da 2013 è passato un tempo sufficiente per fermare questa stressante 'corsa' davanti ad uno/a dei miei Colleghi della tua zona ed affrontare il problema come si deve.
Dott.ssa Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

688 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 APR 2015

Da queste poche righe è difficile stabilire se si tratta di sensi di colpa reali per qualcosa che si è fatto/detto o non fatto/detto, oppure se è una maniera per evitare di esporsi a nuove relazioni. A volte si escogitano inconsapevolmente delle barriere per evitare di soffrire. Il fatto che Lei la definisca una lotta" e che perduri dal 2013, fa pensare che è il momento di intervenire per evitare che questa modalità si cronicizzi, pregiudicando la sua vita sentimentale. Un consulto dedicato, anche online, potrebbe servire anche come orientamento, per capire se e quale tipo di aiuto potrebbe essere più utile. Dott.ssa Anna Patrizia Guarino.

Dott.ssa Anna Patrizia Guarino Psicologo a Ardea

197 Risposte

286 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 APR 2015

Cara Lucy, avere dubbi sulle proprie decisioni è umano, chi non è mai tornato indietro col pensiero chiedendosi : " avrò fatto bene?". Quello che è più importante approfondire è "quel qualcosa", chiamiamolo così, che è le rimasto dalla precedente relazione e che la porta a sentirsi così. Sarebbe opportuno capire se è collegato a degli aspetti del suo passato o a delle relazioni precedenti. Sono comunque tutte supposizioni scaturite da poche righe da lei scritte.. una conoscenza più approfondita aiuterebbe!
Dott.ssa Marika Cocco - Roma e Civita Castellana (vt)

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 APR 2015

Cara Lucy, la sofferenza per la relazione finita la sta conducendo verso rapporti forzati e non appaganti. Piuttosto che scappare dalle questioni irrisolte tuffandosi in altre relazioni, cerchi di affrontare le sue difficoltà. Se non dovesse riuscirci da sola, ritengo che l'aiuto di un psicologo potrebbe sostenerla adeguatamente.
Auguri.
Dott.ssa Culcasi

Dott.ssa Maria Concetta Culcasi Psicologo a Trapani

69 Risposte

18 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 APR 2015

Cara lucy, dopo la fine di una storia di amore importante molte persone tendono ad impegnarsi in nuove relazioni per allontanare i pensieri sul vecchio compagno e le emozioni che derivano da tali pensieri. Questo comportamento è una forma di protezione che mettiamo in atto per non soffrire, una sorta di evitamento delle emozioni e pensieri che fanno star male. Come tutti gli evitamenti però non permette di viversi a pieno l' emozione negativa, ma solo di accantonarla; tale emotività, non essendo stata vissuta fino in fondo, può riaffiorare nelle relazioni future. A questo si possono aggiungere anche delle interpretazioni sulle nuove storie che risentono dell' esperienza passata e che quindi portano a generalizzare le caratteristiche delle precendenti relazioni anche alle successive. Se ti rendi conto che in te si stanno attivando questi meccanismi e che fai fatica a tenerli sotto controllo, puoi richiedere il supporto di uno psicologo che ti potrà aiutare a gestirli nel miglior modo possibile per riuscire a viverti le esperienze che la vita ti offre.

Ti faccio i miei migliori auguri

Saluti

Dott.ssa linda mannori

Dott.ssa Linda Mannori Psicologo a Sarzana

52 Risposte

37 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 APR 2015

Gentile Lucy, probabilmente non hai incontrato una persona che ti ha fatto "dimenticare" le precedenti esperienze, ma potrebbe anche essere presente una modalità comportamentale da correggere. Prova a valutare la tua situazione con uno/a psicologo/a. Un caro saluto, Giuseppe

Dr. Giuseppe Di Maria Psicologo a Roma

127 Risposte

150 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 APR 2015

Gentile Lucy,
concordo in pieno con la collega che le ha risposto, la Dott.ssa Sitori. Penso come lei che un supporto psicologico o psicoterapico a orientamento psicoanalitico possa giovarle.. la invito a riflettere su questa possibilità.
Cordialmente
Marica Rosano

Dott.ssa Marica Rosano Psicologo a Comiso

8 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 APR 2015

Cara Lucy,

faccia pace con quella rabbia con cui lotta dentro o continuerà a toglierle energie e voglia per iniziare una nuova relazione piena ed appagante....
Un supporto psicologico potrebbe esserle d'aiuto.. ci pensi

Un caro saluto

Dssa Daniela Sirtori - Monza

D.ssa Daniela Sirtori Psicologo a Villasanta

246 Risposte

229 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 31350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19400

psicologi

domande 31350

domande

Risposte 107600

Risposte