Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Psicosomatica- Soffro da anni di disturbi gastrointestinali

Inviata da Mattia tedesco · 18 nov 2013 Disturbi psicosomatici

Buongiorno,
Soffro da anni di disturbi gastrointestinali che si manifestano con crampi e spasmi all'altezza del basso torace sul lato sinistro.
Ho effettuato in questi anni tutte le visite possibili ed immaginabili (esami del sangue, feci, intolleranze alimentari, radiografie, colon e gastroscopia) tutti con esiti negativi.
Hanno attribuito il mio disturbo al nervosismo e all'ansia cosi riconoscendo questo lato di me mi sono rivolto a psichiatri e per due volte mi hanno dato psicofarmaci che ho interrotto a causa degli effetti collaterali e degli scarsi risultati.ora da due mesi sto provando con l'ipnosi ma non ho visto nessun risultato.sono molto scoraggiato. Esiste una terapia efficace per curare il mio disturbo che si presenta anche di notte impedendomi di riposare?
Grazie se qualcuno puo' darmi uba mano.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Grazie mille dottoressa per la risposta,seguiro' il suo consiglio se non trovero' riscontro nella terapia che sto seguendo.Sono determinato ad andare a vanti e trovare la strada giusta per risolvere questo disagio.
Grazie ancora,purtroppo la distanza non mi permette di chiedere consulto ed essere seguito da lei personalmente.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Se il problema si localizza sul apparato digerente bisogna capire il tipo di tessuto coinvolto p.e. Stomaco, colon discendente, ecc. Se scludiamo problemi di natura alimentare, tenga conto del luogo, ambiente, situazione dove assume il cibo, se lo assume in fetta ecc, poi analizzare le condizioni ambientali in cui vive il quotidiano per localizzare, individuare ed analizzare eventuali conflittualità, tensioni, contrarietà, stress eccessivo. Puó imparare nel contempo una tecnica di rilassamento focalizzata ( training autogeno p.e.), se l' ambiente risulta molto competitivo impari ad essere assertivo (p.e. Psicoterapia comportamentale, role playing) impari ad esternare le proprie emozioni: impari il loro significato ( Abc delle emozioni), sia compasionevole con sè stesso , aumentando la consapevolezza dei problemi (psicoterapia) imparerà a gestire meglio le reazioni del suo organismo.

Dott. Francisco Sanchez Psicologo a Salerno

9 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Signor Mattia.
Mi occupo da molti anni di psicosomatica ed conosco molto bene le cause che provocano sofferenze del tipo che Lei descrive.Tali disturbi possono essere curati ed eliminati in gran parte con psicoterapie integrate che richiedono un pò di tempo e di impegno collaborativo da parte del paziente.
Purtrppo non si possono praticare psicoterapie e distanza e quindi non posso consigliarLe altro che cercare un bravo professionista nella Sua zona di residenza. Auguri e cordiali saluti.


Dott Alessandro Frigiola

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Mattia, i disturbi di cui lei parla possono essere d'origine ansiosa. Si domandi cosa vuole dirle il suo corpo? Quanto è invalidante la sua sintomatologia? Si presenta in momenti particolari? Lei ha parlato anche di esordi notturni, che sembra aver a che fare con il controllo. Dovrebbe meglio analizzare il suo problema perchè solo così potrà affrontarlo nella propria causalità.
Un caro saluto

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile mattia, di certo non vi è alcuna terapia di tipo farmacologico che a mio avviso possa giovarle più di tanto, se non fungendo da tampone di una situazione che richiede interventi ben diversi. Mi occupo di disturbi psicosomatici e so per certo che, una volta escluse tutte le possibili e immaginabili cause somatiche, sia necessario indagare a fondo sui vissuti dello "psichico". Ogni sintomo è un messaggio, un messaggio che ci arriva diretto dal nostro psicosoma, in quanto non esiste in noi una scissione tra queste due entità. Ciò che quindi avviene dentro di noi si manifesta nel corpo e viceversa. Nella colite vediamo chiaramente come la parte bassa di noi si debba far carico di quello che l'alto non riesce a elaborare, facendone le sue veci. E' necessario a mio avviso un lavoro psicologico su di sè, che tenga conto del suo lato Ombra che va progressivamente incontrato e accettato. E' importante prendere coscienza delle proprie emozioni negate e delle parti che non si accettano di sè, riuscendo via via a esprimerle.

Dott.ssa Chiara Pica - Studio SomaticaMente Psicologo a Grosseto

317 Risposte

323 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Egregio signor Mattia,
terapie psicosomatiche efficaci sono disponibili, previo attenta valutazione clinica, presso gli studi degli psicoterapeuti cui conviene affidarsi per la soluzione del suo problema.
dr paolo zucconi, sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale in friuli venezia giulia (udine)

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1560 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Mattia,
se gli esami clinici sono tutti negativi, credo sia necessario iniziare una psicoterapia (preferibilmente ad indirizzo psicodinamico) contattando un Collega di persona. L'ipnosi è una tecnica utile per il rilassamento (in questo caso), ma non credo che da sola possa aiutarla nel curare il suo disturbo.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

708 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Mattia,
se i controlli effettuati hanno dato tutti esito negativo è molto probabile che si tratti di ansia e somatizzazione. In questi casi la psicoterapia di orientamento cognitivo comportamentale si rivela piuttosto efficace come metodo di trattamento, e apporta benefici anche nel breve-medio termine. Non saprei dirle dopo quanto tempo di ottengono risultati tramite l'ipnosi, certamente in qualunque percorso è necessario darsi un pò di tempo. Quello che appare fondamentale è la motivazione a voler affrontare un lavoro su di sè, ad esplorarsi e conoscere più nel profondo le cause del proprio disagio e stato d'ansia, piuttosto che mirare semplicemente all'eliminazione del sintomo, che altro non è che un campanello d'allarme di una situazione di malessere interiore.
Se non dovesse vedere miglioramenti con la terapia che sta seguendo provi a contattare un professionista del settore cognitivo-comportamentale della sua zona.
Un saluto,
Dott.ssa Chiara Francesconi

Anonimo-127163 Psicologo a Fano

319 Risposte

247 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno gentile Mattia,
probabilmente il suo stato di malessere interiore e di ansia è radicato nel profondo e si manifesta nei disturbi fisici di cui lamenta ma non a livello di consapevolezza. Due mesi sono veramente pochi per poter vedere dei risultati certi e per quanto riguarda le cure farmacologiche, sarebbe stato opportuno ricevere dai curanti un riaggiustamento della cura. Anche qui, comunque, il miglioramento non avviene prima delle tre settimane di cura eseguita con metodo. Si rivolga ad uno Psicologo Psicoterapeuta ad impostazione psicodinamica e abbia la pazienza di scavare a fondo in se stesso con motivazione e molta costanza.
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2804 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbi psicosomatici

Vedere più psicologi specializzati in Disturbi psicosomatici

Altre domande su Disturbi psicosomatici

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16100

psicologi

domande 20800

domande

Risposte 80500

Risposte