Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Psicologo o psichiatra? Farmaci?

Inviata da Silvia Rabellotti il 27 ago 2019 Psicoterapia

Ciao a tutti.
Sono una ragazza di 21 anni, non mi sono mai rivolta a un professionista, quindi non ho percorsi di terapia alle spalle. Purtroppo, da un paio di anni, soffro di ansia, attacchi di ansia e attacchi di panico, e da adolescente ho sofferto di disturbi alimentari, che puntualmente si ripresentano in forma più lieve. Non mi piace autodiagnosticarmi problematiche, ma penso di avere ancora quella lucidità mentale che mi permette di comprendere che ho un problema e non sto bene. La mia domanda è: è preferibile rivolgermi prima ad uno psicologo o ad uno psichiatra?
Molte volte mi sento impazzire, non assumo farmaci ma non escludo il fatto che, se necessario ovviamente, apprezzerei il loro appoggio.
Sono solo in cerca di consigli, poichè necessito di aiuto per orientarmi e finalmente iniziare un percorso con qualcuno di qualificato.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno,
sarebbe utile che si rivolgesse ad uno psicoterapeuta che intanto possa capire qual è la sua sofferenza, poiché i sintomi che descrive possono essere trasversali a più disturbi. Inoltre, con il terapeuta può parlare e valutare la possibilità di un consulto psichiatrico.
Sicuramente in questo momento un primo giovamento potrebbe trovarlo iniziando un percorso psicoterapeutico, che eventualmente può associare a un sostegno farmacologico. Purtroppo i farmaci da soli, non risolvono l'origine del problema.
In bocca al lupo
Dott.ssa Monia Crimaldi
Psicologa psicoterapeuta
Palermo

Dott.ssa Monia Crimaldi Psicologo a Palermo

163 Risposte

247 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Silvia,
da quanto dici si comprende bene che i Tuoi disturbi sono causa di molta sofferenza.
Infine chiedi un suggerimento tra il rivolgerTi a uno psichiatra o a uno psicologo.
Be diciamo che lo psichiatra cerca di valutare il tipo di disturbo e di individuare un trattamento farmacologico che ne attenui il più possibile i sintomi. Questo è il punto: non "cura", non cerca di risolvere le ragioni psichiche profonde che si manifestano appunto coni sintomi che Ti causano sofferenza.
Lo psicologo o meglio lo psicoterapeuta ( ossia uno psicologo formato e abilitato alla terapia psicologica ) cerca di aiutare il paziente ( cioè, dal latino, colui che soffre, che patisce ) a risalire alle origini profonde, inconsce, quindi al di là della coscienza, che sono le vere cause dei disturbi attuali. Quando ciò accade i disturbi, i sintomi, svaniscono. Come quando ( scusa l'esempio un pò banale) la tosse va via quando guarisci la bronchite. Non è la tosse il problema, è l'infezione ai bronchi. Occorre un antibiotico non uno sciroppo per la tosse.
Comprendi quindi che, se vuoi cambiare la Tua vita e viverla liberamente, con serena felicità, devi affrontare i veri problemi con l'aiuto di un bravo psicoterapeuta.
Spero di esserTi stato di qualche aiuto e Ti saluto molto cordialmente.
Naturalmente resto a Tua disposizione, anche per eventuali ulteriori chiarimenti.
Dr. Marco Tartari, Roatto Asti

Dott. Marco Tartari Psicologo a Roatto

700 Risposte

402 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Silvia,
un percorso non esclude l'altro.
Se lei sente che i sintomi sono ormai troppo invadenti, che generano tanto disaggio e non li permettono di svolgere le giornate normalmente prenda appuntamento con uno psichiatra che li possa dare un farmaco d'aiuto.
Parallelamente le consiglio di iniziare un percorso di psicoterapia che l'aiuti a capire cosa può stare alla base dei suoi sintomi, uno spazio dove potrà anche cercare modi e strategie diverse che l'aiutino ad affrontare le sue difficoltà.
In bocca al lupo

Dott.ssa P.Dorado, psicologa di famiglia e di coppia (Como)

Dott.ssa Paola Dorado Psicologo a Casnate con Bernate

57 Risposte

29 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Silvia, credo che la cosa più opportuna sia che lei cerchi un terapeuta con cui effettuare una valutazione diagnostica per poter inquadrare la sua problematica. in base a questo potete valutare l'indicazione ad un trattamento farmacologico, con uno psichiatra che possa essere collaborativo alla psicoterapia.
saluti

Dott.ssa Virginia Valentino Psicologo a Avellino

71 Risposte

21 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Silvia,
Credo che sia opportuno che lei inizi una consulenza psicologica come lei ha già ben compreso, sarà poi il professionista che valuterà eventualmente la necessità farmacologica. Di solito la terapia integrata è consigliata per dare effetti in breve tempo.
Resto a disposizione
Dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2442 Risposte

2061 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve, si rivolga ad uno psicologo, il quale, qualora ritenga opportuno, la metterà in contatto con uno psichiatra. Ma non escluda , a mio avviso, l'ipotesi di un percorso psicologico. La farmacologia può essere un supporto nei primi mesi. Dott.ssa Masserdotti Giulia

Dott.ssa Giulia Masserdotti Psicologo a Civitavecchia

20 Risposte

21 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicoterapia

Vedere più psicologi specializzati in Psicoterapia

Altre domande su Psicoterapia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20100 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15500

psicologi

domande 20100

domande

Risposte 77900

Risposte