Provo disprezzo verso la società e gli uomini

Inviata da Alessio · 17 feb 2016 Crisi esistenziale

Ho un problema: da mesi avverto dentro di me pessimismo e una forte opposizione verso le convenzioni sociali e le regole, percepisco che nella società le persone in realtà vogliono solo ed esclusivamente sottomettere, manipolare l'altro e fargli fare quello che desiderano per avere potere, prestigio, autostima,piacere personale, ma fregandosene della persona. Anche chi fa del bene in fondo lo fa per se stesso e se ne vanta sottilmente, ma io vedo chiaramente che vuole solo sentirsi superiore.
E allora a me tutto sembra un inganno, meritevole di disprezzo, se potessi io insulterei la gente e la umilierei sempre, ,godrei tantissimo di questo, per me lo merita per l'ipocrisia, per la mancanza di libertà e di spontaneità, per l'egoismo mascherato dietro sorrisi falsi.
La società mi sembra come una massa di pecore che non pensano, schiavi delle convenzioni e di passioni inutili, delle mode,del condizionamento mediatico, di hobby così popolari che detesto, in particolare io detesto il calcio e in genere lo sport, lo associo alla fatica inutile, allo stress, alla stupidità di sentirsi superiori per cose inutili e profondamente irrazionali, gli uni contro gli altri per il nulla, riti sociali che nascondono il VUOTO ASSOLUTO.
Dentro di me desidero la libertà, intesa come possibilità di fare ciò che voglio senza limiti, senza dipendere da niente e nessuno, da nessun condizionamento, da niente.
La conseguenza di ciò è una condizione emotiva di sentimenti negativi verso gli altri, di grigiore, di disprezzo: se c'è una parola che meglio esprime il mio stato d'animo attuale quella parola è NO, NO alle convenzioni ipocrite, NO alle regole nate dall'egoismo, avverto questo.
Ora le chiedo: da che cosa può dipendere? E' uno stato temporaneo o è successo qualcosa dentro di me?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 17 FEB 2016

Gentile Alessio,
mi auguro che il suo sia uno stato temporaneo, magari scatenato da qualche contrarietà o delusione recente che le ha indotto questo stato d'animo.
Me lo auguro perchè alla fine, come lei stesso ha riconosciuto, questa è una situazione che genera sofferenza soprattutto a lei anche perchè, se nella società cambiamento è in atto, sembra essere in senso peggiorativo rispetto a ciò che lei ha segnalato.
Tuttavia, io non penso sia corretto generalizzare in quanto per fortuna c'è ancora tanta gente che non è come ha descritto lei, solo che queste persone raramente salgono agli onori delle cronache.
Siccome dalle sue parole si intravede una nota di pessimismo che si ripercuote negativamente sulla sua vita, le suggerisco una esperienza di psicoterapia nella quale avrà modo di analizzare con una persona competente eventi e situazioni che l'hanno portata a questi pensieri grigi per recuperare un miglior tono dell'umore.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6974 Risposte

19369 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 FEB 2016

Alessio
guarda che questa modalità di "essere" in cui ti stai crogiolando non è affatto equilibrata e per nulla positiva.
Un conto è criticare certi aspetti sociali e di psicologia di massa, un conto è mettersi sulle posizioni in cui ti trovi tu che non hanno nulla davvero di sano e costruttivo.
Questa rabbia e questo odio che esprimi somiglia molto ad una volontà di potenza (forse compensatoria di altro), che non ti distingue affatto dalle modalità di vita che critichi,( come avere prestigio, potere ecc) ma anzi ti posiziona ad un livello ancora più alto di esse dove il tuo vuoto sembra essere più vuoto ancora.
Credo che tu abbia bisogno di essere aiutato perché, da quanto dici, sembri molto ferito e molto bisognoso di elaborare una tua condizione esistenziale dove non si collocano più valori di solidarietà umana, di collaborazione e di compassione per il prossimo.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6957 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 FEB 2016

Carissimo Alessio,
afferma che da due mesi si manifesta questo vissuto, é probabile che sia accaduto in effetti qualcosa che abbia contribuito a questa percezione.
Ciò che descrive non é irreale, molte persone agiscono come lei racconta, ma davvero non trova qualcuno che si discosti da queste modalità di vita individualiste e ipocrite?
Questo periodo va indagato, on fondo anche Lei si pone uh ma domanda sul motivo di questa visione grigia. Potrebbe essere una buona idea rivolgersi ad un terapeuta e comprendere che cosa sia accaduto.

A disposizione
Un caro saluto
Dott.ssa Fornari Daniela

Dott.ssa Daniela Fornari Psicologo a Iseo

395 Risposte

431 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Vedere più psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Altre domande su Crisi esistenziale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16650

psicologi

domande 23050

domande

Risposte 84400

Risposte