Provare a tornare al vecchio lavoro, può avere senso?

Inviata da Sara · 4 apr 2019

Salve a tutti,

sono una ragazza di 30 anni, per lavoro mi occupo di Marketing ed ho un'esperienza di circa 6 anni in questo settore.

Circa 1 anno fa ho ricevuto un'offerta di lavoro da una grossa realtà a livello mondiale, che ho accettato con grande entusiasmo perché volevo mettermi alla prova e crescere. Ho accettato nonostante mi fossero giunte voci che l'ambiente non era dei migliori (molto pressante e stressante).

Effettivamente i primi due mesi sono stati un incubo: straordinari quotidiani (pagati almeno, per fortuna), trasferte all'ultimo minuto, zero formazione (mi sono dovuta rimboccare le macchine e tutte le cose impararle da sola). Il fatto è che però è proprio in questo che sono brava, ed in poco meno di 1-2 mesi mi sono resa autonoma e anzi, ho aiutato l'azienda a migliorare sotto tanti punti di vista.

In ogni caso il lavoro mi stressava molto, non ci ero abituata perché venivo da un contesto molto ma molto più tranquillo, ho sofferto di insonnia per questo e sono arrivata, a tratti, ad odiare la decisione di esserci entrata.

La svolta è arrivata a dicembre 2018: ho ricevuto un'offerta di lavoro da un'altra azienda che mi ha proposto condizioni migliori a livello contrattuale. Mi sarei allontanata un po' da quello che avevo fatto fino a quel momento, ma l'ambiente invece sembrava disteso e rilassato e nonostante la controfferta del mio datore di lavoro, ho deciso di accettare e dare le dimissioni.
È stata però una decisione strana, perché dentro di me sentivo che sarei voluta rimanere lì, ma tutti mi consigliavano di andare via (parenti, amici) vedendomi stressata, e quindi ho deciso di fare così.

Veniamo quindi ad oggi: dopo circa 5 mesi di lavoro qui dentro, mi sento svuotata di ogni entusiasmo. L'ambiente è tranquillo, sì, ma non posso fare quello in cui sono brava, non mi vengono date responsabilità, mi sento inutile e non mi trovo bene nemmeno con i colleghi. A posteriori, non avrei mai lasciato l'altro lavoro, e mi sento un fallimento. Mi sento soprattutto frustrata per non aver dato ascolto realmente a me stessa, al mio istinto, ma aver provato solo a ragionare sulla base di quello che mi dicevano gli altri.

So che la mia posizione nella vecchia azienda è già stata coperta, ma sono rimasta in contatto con tutti i colleghi e quando sono venuta via anche con i responsabili mi sono lasciata bene.
Avrei la tentazione di scrivere al mio vecchio capo e dirgli che ho sbagliato a lasciare e che se in futuro si apriranno posizioni vorrei poter avere la possibilità di tornare.

Sarebbe una sciocchezza? Condierando che comunque c'erano delle motivazioni per cui sono venuta via, scgeliendo altro (ambiente troppo stressante, work-life balance pessimo).
Meglio rimanere qui e cogliere l'occasione per avere più tempo per me e guardarmi intorno quando ci sarano altre buone occasioni?

Nel bene e nel male il mio è un settore dove c'è molto movimento, e in genere non ho difficoltà a fare nuovi colloqui.

In quel contesto però mi sentivo molto soddisfatta, lo stress era una componente, ma il rapporto con i colleghi era splendido e tutto mi manca molto.

Sono davvero indecisa sul da farsi e non riesco a capire cosa fa più per me, cosa mi renderà realmente soddisfatta e serena.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 5 APR 2019

Gentile Sara,
spesso capita che a posteriori si metta in dubbio la validità delle scelte fatte e delle decisioni prese, ma l'importante è capire bene ora lei di cosa sente il bisogno.
Non è possibile darle un consiglio non conoscendo più approfonditamente la situazione e non sarebbe nemmeno giusto toglierle il suo spazio decisionale dandole un suggerimento su cosa fare e che decisione prendere.
Quello che le consiglio è uno spazio di riflessione in cui provare a capire meglio se stessa, i suoi desideri e i suoi bisogni in ambito professionale, per affrontare i suoi dubbi con un aiuto professionale. Da quanto scrive emerge l'immagine di una persona con ottime risorse e capacità, pronta ad impegnarsi seriamente: confrontarsi con uno psicologo le sarà certamente di aiuto.
Rimango a disposizione se lo desidera.
Un cordiale saluto,
drs Lucia Mantovani

Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Psicologo a Milano

995 Risposte

471 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 APR 2019

Buongiorno Sara,
mi sembra che il punto fondamentale sia il suo rendersi conto di aver dato più importanza ai suggerimenti di amici e conoscenti, che a quello che sentiva e pensava lei. Dire che si sente 'un fallimento', tuttavia, è ingrandire un errore di percorso, che peraltro può capitare a molte persone. Gli errori servono ad imparare: si chieda cosa ha appreso da questo sbaglio, mi sembra che lei abbia appreso molte cose da quello che desidera dalla sua vita e dal suo lavoro. Ora è più consapevole di cosa cercare nel suo impiego.
Può essere inoltre utile che lei si chieda quanta importanza dà a se stessa, alle sue percezioni ed emozioni, e quanta ne dà alle persone che la circondano. Se lei avverte questo come un punto difficile e sente di far fatica a darsi il credito che merita, allora valuti la possibilità di richiedere una consulenza.
Quanto alla scelta da fare, come ho scritto sopra, dia credito a se stessa, al suo intuito, e valuti le possibilità.
Carissimi auguri,
Dott.ssa Valentina Cozzutto

Dottoressa Valentina Cozzutto Psicologo a Monza

43 Risposte

35 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 APR 2019

Gentile Sara,
è complesso poter dare una risposta in base a tali elementi, probabilmente ogni scelta presenta vantaggi e svantaggi. Provi a stilare a mente o scrivendo una lista dei punti forza e limiti di ogni posto di lavoro, forse può aiutarla a fare chiarezza.
Un breve percorso di counseling, strumento specifico nella presa di decisioni potrebbe aiutarla notevolmente.
Cordialmente
Dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2757 Risposte

2240 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 APR 2019

Buongiorno Sara , per decisioni come queste soltanto tu puoi sapere realmente cosa fa per te e cosa vuoi. Sei nella nuova azienda da solo 5 mesi , darti un altro Po di tempo per capire se è o no il posto giusto per te ?
Scrivere al tuo precedente datore di lavoro , può esserti utile per tenere una porta aperta ? Quell 'ambiente lo conosci sai a cosa andresti incontro nel caso decidessi di ritornarci , saresti disposta ?
Resto a disposizione

Dott.ssa Luigia Cannone Psicologo a Rimini

140 Risposte

91 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 APR 2019

Buongiorno Sara,

comprendo i suoi dubbi ed anche la sua preoccupazione riguardo alla possibile scelta, tuttavia non possiamo essere noi a darle la risposta, possiamo solo ascoltarla e comprendere insieme le possibile paure affinché lei possa decidere. Le consiglio di intraprendere un percorso psicologico, online o da un professionista della sua zona.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti, se vuole mi può scrivere.
Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1667 Risposte

1177 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24800

domande

Risposte 88350

Risposte