Prova ancora qualcosa per me?

Inviata da Carlotta · 11 mag 2015 Terapia di coppia

Inizio con il ringraziare chiunque mi risponda. Ho 17 anni, e sono appena uscita da una relazione durata un anno e diversi mesi con il mio, ormai, ex ragazzo. Lui ha 18 anni, quasi 19, ed io sono stata la sua prima vera relazione, di conseguenza quella più lunga. Premettendo il fatto che, parecchi mesi fa, mi aveva già lasciata, convinto di non amarmi più, per poi ritornare una settimana dopo, inizio a raccontare cosa É successo questa volta. Ultimamente eravamo entrambi molto occupati (lui per il suo esame di maturità ed io per la scuola), e ogni tanto capitava di litigare, ma É sempre stato convinto di amarmi e di voler stare con me. Qualche settimana fa, dopo una discussione in cui io dico di avere dei dubbi sui miei sentimenti per lui, lui dice di non poter andare avanti così. La sera abbiamo riparlato, e sembrava tutto apposto, ma concordiamo entrambi sul prendere un po' di tempo per pensare. Il giorno dopo, riparlando, confessa che gli manco, che non riesce ad immaginare la sua vita senza di me, e che stava pensando di tornare insieme a me. Passano pochi giorni e riparliamo, ma lui, a questo punto, sostiene di stare bene, e probabilmente, in conseguenza a ciò, di non amarmi più. Decidiamo di vederci per vedere come va, sperando che il frequentarci lo aiutasse a fare chiarezza, ma iniziamo a discutere, lui dice di volerla finire. Prima di andarmene, lui scoppia a piangere e non riesce a spiegarmi il perché. La sera stessa riparliamo, e mi chiede altro tempo per pensare, perché non era più sicuro di volerla finire lì. Io gli concedo questo tempo, finché dipo diversi giorni, divorata dall'anisa, gli chiedo di decidere, perché non riuscivo più ad andare avanti. Così ci lasciamo. Abbiamo continuato a sentirci perché io continuavo a cercarlo. Una volta invece mi cerca lui, sostenendo di voler chiarire il fatto che non ha voglia di trovare qualcun'altra adesso, dicendomi che non lo farebbe mai. Un'altra, per rifarmi un libro che gli avevo prestato, dicendomi che voleva che ci vedessimo, per parlare un po'. Poi ancora, una volta, lo incontro sull'autobus, si siede vicino a me ed inizia a farmi domande, cercando di essere carino, sorridendomi ed interessandosi a me. Io, malauguratamente, ho interpretato tutti questi come "segnali", ed ho fatto io tremendo errore di chiedergli cosa provasse per me; lui risponde di essere abbastanza sicuro di non amarmi più, nonostante alcune volte senta la mia mancanza, non sa spiegarsi perché non prova più amore per me. Litighiamo, io dico cose orribili, lui si arrabbia, e smettiamo di parlare arrabbiati. Succede un'altra volta, in cui mi dice che É stufo delle solite domande da parte mia. Allora decido di lasciarlo in pace.

Adesso sono passati veramente pochi giorni, lo incontro sull'autobus e lui continua a guardarmi. Vorrei capire se davvero non mi ama più, oppure É solo una sua impressione. Se il fatto che abbia continuato a cercarlo abbia peggiorato la sua confusione. Se stargli lontano potrebbe fargli capire cosa veramente prova per me.

P.s. Non so se può essere utile, ma ha spesso menzionato il fatto che adesso sta pensando al suo esame di maturità ed al suo futuro, che sono stata la sua prima vera relazione, la sua prima volta. Le cose andavano bene negli ultimi giorni, e mi ha detto che era convintissimo di amarmi.
É un ragazzo che soffre moltissimo a causa di una forte ansia, e spesso É molto impulsivo, confuso ed indeciso, possibile che sia spaventato?

Grazie in anticipo per la risposta.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 12 MAG 2015

Cara Carlotta
sicuramente le vostre riflessioni saranno più chiare con maggior tempo a disposizione quando entrambe avrete un attimo chiuso con la scuola.
Spesso il periodo estivo fa da "cartina di tornasole" delle relazioni ( soprattutto alla vostra età) in quanto la libertà, la maggior possibilità di stare fuori, vedere e incontrare gente, porta a comprendere meglio con chi si vuole stare e perché.
Inoltre, a volte, i legami "troppo seri" alla vostra età fanno un poco paura e credo questo ragazzo, al momento, abbia voglia di de-stressarsi anche per l'impegno ansiogeno dell'esame di maturità.
Da quanto ci racconti però è abbastanza evidente che un interesse da parte sua ci sia ancora.
Tu, intanto impegnati per la scuola a tua volta, e verso di lui mantieniti aperta ma non fare passi avanti;la linea di confine per non essere o sembrare appiccicosa, in questo momento, è molto vicina e non devi assolutamente valicarla.
Stai molto "nel tuo" anche perché, da quanto racconti, il fatto di vederti più "distaccata" (e conseguente paura di perderti definitivamente), è per lui motivo di riflessione ed interesse.
Un caro saluto
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6995 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 MAG 2015

Cara Carlotta,
da quanto scrive, entrambi siete legati in modo molto forte l'uno all'altra.
Farsi da parte per un po' di tempo le permetterà di dedicarsi allo studio fino ad arrivare all'imminente fine dell'anno scolastico.
Inoltre le darà il tempo per capire meglio i suoi sentimenti e lascerà del tempo al suo ex per capire i suoi. Stargli ora col fiato sul collo non farà altro che logorare quel che c'è e che c'è stato.
Attenda un po' e vedrà che tutto si sistemerà.
Auguri.
D.ssa Barbara Paolinelli

Dott.ssa Barbara Paolinelli Psicologo a Trento

42 Risposte

33 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 MAG 2015

Carlotta,
il poeta Catullo scrisse a suo tempo "Odi et amo. Quare id faciam, fortasse requiris. (Odio e amo. Per quale motivo io lo faccia, forse ti chiederai.) Nescio, sed fieri sentio et excrucior. (Non lo so, ma sento che accade, e mi tormento.)"
La vostra unica "patologia" è quella dell'amore, quella della quale tutti vorrebbero essere ammalati, e io francamente, alla mia età, ne so quanto te.
Viviti ciò che stai vivendo senza problemi, ovunque ti porta questa storia sarà comunque un intenso ricordo.
Di questo, ahimé per età, ne so più di te.
E sai cos'è la cosa bella di tutto quello che stai vivendo e del consiglio che ti ho scritto: che comunque non risucirai a viverla senza farti problemi!
Perché?
Perché così sono le cose del cuore.

cari saluti
Dott. Alessandro Pedrazzi

Alessandro Pedrazzi Psicologo a Milano

54 Risposte

49 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 MAG 2015

Buongiorno gentile Carlotta,
quello che sta capitando a lui è già capitato a lei con i suoi dubbi sul sentimento per lui. Dunque tutti e due siete confusi e spaventati forse proprio di fronte a questo vostro rapporto amoroso. Scrivo "forse" in quanto la giovanissima età comporta anche una notevole volubilità e conflittualità nei confronti di impegni affettivi responsabilizzanti. Non possiamo stabilire se lui prova per lei qualcosa quanto esortarla a riflettere su se stessa e su cosa desidera lei sia in relazione a questo ragazzo, sia in relazione alle sue aspettative verso i rapporti affettivi.
Cordiali saluti
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Roma

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2824 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16850

psicologi

domande 23750

domande

Risposte 85750

Risposte