Problemi relazione a distanza

Inviata da Nicola · 28 apr 2019 Terapia di coppia

Ho 21 anni, e da quasi un anno sto con una ragazza della mia città che è andata a fare l'università in Francia. Nel periodo di lezioni ci vediamo all'incirca un weekend al mese, quando lei torna qui dai suoi genitori. Una volta sono anche andato io a Parigi. Stiamo davvero benissimo insieme. Ci amiamo, ci capiamo, insomma, siamo fatti l'uno per l'altra. Né io né lei avevamo mai provato un sentimento così forte.
Il problema è che io ultimamente inizio ad essere troppo spesso giù di morale perché sento che ci sono troppi "ostacoli" alla nostra relazione. E non parlo della distanza, a quella sono abituato.
Innanzitutto lei viene da una famiglia ricca, frequenta un'università molto prestigiosa e (giustamente) sente il dovere di impegnarsi nello studio; capita che, anche quando è qui, riusciamo a vederci solo un'ora al giorno perché deve studiare.
Inoltre (giustamente, per carità) quando torna sta anche con i suoi genitori. I suoi genitori tengono molto le distanze: non li ho mai conosciuti e non mi hanno mai fatto entrare in casa. Lei dice che "sono fatti così", ma dopo quasi un anno a me sembra un po' surreale. Sinceramente ho sempre avuto il dubbio che non siano granché favorevoli ad una storia d'amore a distanza, perché potrebbe "deconcentrare" la loro amata figlia dagli obiettivi. Ma lei mi ha detto più volte che non è così.
Infine (sempre giustamente, per carità) quando torna cerca di vedere anche le amiche e gli amici più stretti, per non perdere i contatti.
Tutto giusto insomma, ma io ho l'impressione che gli spazi per noi due, per vivere la coppia, si riducano. Non è la distanza, ripeto; è che, anche quando lei è qui, i momenti di intimità sono brevi, presi per il rotto della cuffia, perché c'è sempre qualcos'altro da fare prima o dopo. Aggiungiamoci poi il fatto che lei non tornerà a vivere in Italia a breve, anzi, l'anno prossimo andrà in Giappone per 4 mesi, quindi non c'è neanche l'elemento del "sopporto per poi stare vicini in futuro".
Io la amo sul serio, ci sto davvero bene insieme. Ma ultimamente, per questi motivi, sono spesso triste e non del tutto sereno. Qualche consiglio?
Grazie in anticipo!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 30 APR 2019

Gentile Nicola,
da quello che scrive è come se cercasse di giustificare la sua ragazza per la situazione (il fatto che debba studiare, vedere le amiche, stare con i genitori): è vero che sono tutte cose legittime, ma di fatto limitano il vostro spazio di coppia e se lei ne risente è giusto che lo dica alla sua ragazza e che ne possiate parlare. E' come se lei mettesse se stesso un po' in coda rispetto alle altre esigenze della sua ragazza..
Forse c'è bisogno di dare un nuovo equilibrio alla vostra coppia, ma prima ancora forse deve capire lei da solo a quali compromessi si sente di scendere per venire incontro alle esigenze della sua ragazza. Cosa desidera e di cosa ha bisogno lei da una relazione?
Se ne sente il bisogno può chiedere uno spazio di ascolto con uno psicologo della sua zona o una consulenza online.
Rimango a sua disposizione.
Un cordiale saluto,
drs Lucia Mantovani, Milano

Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Psicologo a Milano

995 Risposte

471 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte