PROBLEMI RELAZIONALI E PAURA DI PERDERE UNA PERSONA

Inviata da Nonloso · 2 mar 2021

Salve, spiego prima di tutto che tipo di persona sono.
Sono molto timido, soprattutto all'inizio.
Ho molte difficoltà ad aprirmi con le persone e nella quasi totalità dei casi non riesco a passare molto tempo da solo con una persona, ho quasi sempre bisogno di stare in gruppo.
Arriviamo a questa persona del titolo.
Qualche mese fa ho conosciuto una ragazza e mi ci sono trovato subito abbastanza bene, cosa per me per niente normale.
Un paio di mesi fa per qualche settimana ci siamo visti praticamente tutti i giorni e per tutto il giorno, da soli, per motivi "professionali".
Stare solo con lei non mi pesava affatto e come detto prima non è una cosa che mi succede spesso (sono veramente 2/3 le persone con cui riesco a passare del tempo senza stare per forza in gruppo, compreso lei).
Riuscivo inoltre a parlarci senza farmi nessun tipo di problema, cosa di nuovo per niente normale.
Stando così tanto tempo insieme ho iniziato a provare qualcosa, sono stato rifiutato e per un paio di settimane non ci siamo più sentiti per volere mio.
Ora abbiamo ripreso i rapporti perché mi dispiaceva troppo aver rotto il rapporto.
È una cosa che non ho mai fatto dopo essere stato rifiutato ma in questo caso ne ho sentito il bisogno perché era una persona veramente importante per me, dato la differenza del rapporto rispetto agli altri amici e la velocità con cui ci sono entrato in confidenza.
Mi ha inoltre dato tantissimi stimoli che erano spariti da un po'.
Arrivo quindi a questa "paura" del titolo.
Da parte mia c'è questo bisogno di averla anche solo come amica, da parte sua questa amicizia non è così forte (anche se comunque c'è) ma potrebbe durare fino a quando c'è anche la parte "professionale" di mezzo.
Sono quindi in estrema difficoltà perché da una parte mi farebbe piacere dirle quanto sia una persona importante (non so perché ma sento il bisogno di essere estremamente sincero con lei), dall'altro potrebbe essere troppo considerando che già una volta c'è stata un'esposizione da parte mia.
Ho di fatto paura che dicendo queste cose si possa allontanare dato la differente visione del rapporto.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 2 MAR 2021

Gentile Nonloso,
in quello che racconta ci sono già tanti progressi nella sua vita. Cose che di solito non le accadono, come sentirsi subito bene con una persona, esporsi per dichiarare i propri sentimenti, continuare la relazione nonostante il rifiuto. E forse altro di cui non ha raccontato.

Per questo come prima cosa sia contento di sé per questi progressi. Evidentemente in lei sta cambiando qualcosa in positivo e tali comportamenti ne sono la dimostrazione. E tutto ciò non glielo toglie nessuno, neanche se la sua amicizia speciale dovesse concludersi.

Per la sua domanda, invece, penso che lei abbia già fatto capire alla sua amica quanto è importante per lei, dichiarandosi e tornando dopo il rifiuto per cui probabilmente non è necessario confermarlo ulteriormente. E' già un dato di fatto.
Poi puoi continuare a coltivare questa amicizia con affetto e stima e andando avanti, con il tempo, se ne sentirà il bisogno ritornare sull'importanza che ha per lei.

Ma si ricordi che il suo cambiamento è già avvenuto, e questo può aprire altre possibili amicizie e/o relazioni, per cui non si limiti a coltivare solo questa ma continui a mettere in pratica le sue "nuove" capacità relazionali per conoscere anche altre persone.

Buona ricerca,
Dr Katjuscia Manganiello


Dr.ssa Katjuscia Manganiello Psicologo a Pesaro

223 Risposte

245 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 MAR 2021

Caro Nonloso, noto come utilizzi spesso la parola "normale": configurare i propri sentimenti e le proprie azioni come "non normali" potrebbe dare loro un'accezione "strana" e perfino negativa. Si immagini, quindi, di sostituire quel "normale" con un altro termine. Come esseri umani ci capita di comportarci in maniera differente in base alle interazioni che viviamo, e tale aspetto, oltre ad essere naturale, ci consente anche di conoscerci meglio e di avere nuove versioni di noi, che permettono di arricchire la nostra personale percezione. E' da qui che le consiglio di ripartire. Questa persona è stata, ed è tuttora, importante, avendole consentito di conoscere nuove parti di sé che ora può rimettere in campo con altre relazioni della sua vita. Dia importanza agli stimoli che le ha fatto provare, si prenda inoltre cura dell'amicizia che avete, senza forzare i tempi. Non si concentri solo su questa ragazza, ma ancor di più su di lei e sul modo in cui si è sentito e si sente in sua compagnia. Riponga maggiore fiducia su se stesso, ancor prima che sul rapporto!
Un caro saluto,
Dott.ssa Francesca Valentini

Francesca Valentini Psicologo a Perugia

13 Risposte

2 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18900

psicologi

domande 30150

domande

Risposte 103100

Risposte