Problemi psicologici

Inviata da Massimo · 28 gen 2019

Salve,

Sono un ragazzo di 34 anni vi scrivo per capire cosa mi si sia successo. Ad ottobre a seguito di un episodio ( il primo ) di disfunzione erettile con la mia ragazza la mia vita è cambiata. Sono sempre stato un ragazzo solare ed il sesso e le donne almeno fino a qualche mese fa non risultavano essere un problema. Ho avuto la fortuna di avere molte storie e molte donne nella mia vita Ma tutte le mie storie sono naufragate perché non sono stato in grado di focalizzarmi su un solo rapporto. Ho avuto sempre relazioni extracoppia e ho combinato sempre molti casini. Ho fatto soffrire molto ma ho sofferto anche tanto. Dopo l'episodio di disfunzione erettile ho passato dei mesi molto difficili, l erezione era diventata un ossessione, avevo difficoltà a dormire ma la cosa che mi ha spaventato molto È stato il fatto che dal nulla mi si sia installato il dubbio di una mia possibile omosessualità. Premetto che non ho mai avuto nessun tipo di esperienze con uomini ne la curiosità di averne. Ad oggi ho immagine intrusive che si annidano nella mia mente che grazie ad un percorso di psicoterapia sto combattendo. Vi scrivo perché in questo periodo noto una grossa difficoltà ad immaginarmi accanto ad una donna...sono come bloccato e quello che prima mi veniva naturale ( approcciare..fare battute provarci..) adesso mi spaventa! Ho paura che possa non piacermi..che possa non provare piacere..che non sono adeguato. In questi mesi ho avuto degli scontri con la mia ex è con la mia attuale ma ormai ex ragazza che mi hanno segnato e dato molto malessere. A volte se il mio umore sta bene credo di riuscire a superare le mie paure..ma quando per svariati motivi il mio umore non è al massimo ricompaiono le mie paure. Mi sembra di vivere una vita non mia, come se avessi messo in pausa la mia vita è non riesco ad uscirne. Vorrei poter solo tornare quello di un tempo. Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 GEN 2019

Gentile Massimo,
è possibile che il nucleo centrale del suo disagio sia rappresentato dal tratto ansioso-ossessivo emerso dopo l'episodio di disfunzione erettile che può essere accaduto per motivi diversi ma che è stato per lei destabilizzante permettendo all'ansia e all'insicurezza di farla da padrona, specie quando si aggiungono altri fattori di stress.
Ritengo che, portando avanti la psicoterapia già iniziata, le cose gradualmente miglioreranno e lei riuscirà a diventare anche più funzionale rispetto a prima fruendo di una sessualità meno meccanica e meno sganciata dalla componente emotivo-affettiva.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7200 Risposte

20459 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 GEN 2019

Gentile Massimo,
comprendo la sua preoccupazione è la sensazione di “vivere una vita non sua”.
Nelle disfunzioni sessuali, come quella da lei riportata, può accadere che le emozioni di ansia e vergogna giochino un ruolo centrale; insieme a comportamenti di evitamento (ad esempio, evito di tentare un approccio sessuale per la paura di fallire) possono mantenere il problema, incrementando il senso di inadeguatezza.

Continui la sua psicoterapia con fiducia e, se avesse bisogno di un nuovo intervento psicologico, si ricordi che l’approccio cognitivo-comportamentale ha prove di efficacia clinica molto elevate.

Le auguro di stare bene al più presto,
Dott.ssa Giuly Bertoli

Dott.ssa Giuly Bertoli Psicologo a Viareggio

30 Risposte

31 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26400

domande

Risposte 92000

Risposte