Problemi post operatori

Inviata da Francesca · 17 mag 2019

Salve sono mamma di un bimbo di 5 anni ,che purtroppo alla nascita ha subito degli interventi chiurgici per correggere una malformazione ano-rettale. A 3 anni ha tolto il pannolino e con la pipì andava bene ma cn la cacchina un pó meno poi a 4 anni è nata la sorellina e ha fatto tanti passi indietro anche con la pipì ,bagnava il letto cosa che prima nn faceva .adesso con la sorellina va meglio ma a seguito di alcuni controlli abbiamo scoperto il 30 % di incontinenza fecale e il mio dubbio è che possa avere anche un incontinenza urinaria ,la notte trattiene bene la pipí ma durante il giorno fra una pìpî e l altra si bagna spesso ed è restio ad andare in bagno.a scuola indossa la mutandina pannolino . Come puó superare questa sua nsicurezza nn voglio che abbia vergogna anche se penso nn sia facile per la sua età. Grazie mille

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 17 MAG 2019

Gentile Francesca,
sicuramente la nascita della sorellina con conseguente inevitabile spostamento di maggiori attenzioni su di lei ha comportato una sorta di sofferenza per il bambino espressa dal comportamento regressivo inerente il controllo sfinterico.
Pertanto, il suggerimento è di far percepire al bambino la stessa considerazione e premura di prima rendendolo partecipe (anche solo simbolicamente) delle cure fornite alla sorellina, premiarlo quando riesce ad avere comportamenti corretti e non rimproverandolo quando non vi riesce.
Sarebbe anche da approfondire se la parziale incontinenza fecale è un esito temporaneo del pregresso intervento chirurgico.
In ogni caso, è consigliabile chiedere anche il supporto psicologico di uno/una psicoterapeuta specializzata in età evolutiva.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7048 Risposte

20149 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 MAG 2019

Gentile Francesca,
sembra che per il suo bimbo si sovrappongano tematiche più mediche con altre più emotive e psicologiche. La nascita della sorellina può aver complicato l'equilibrio emotivo raggiunto e alcuni aspetti regressivi possono essere collegati con questo cambiamento.
E' importante comunque poter affiancare il monitoraggio medico con un percorso psicologico, in modo da occuparsi di entrambi gli aspetti e aiutare il piccolo a vivere più serenamente la quotidianità sia a casa che a scuola.
Se lo desidera rimango a vostra disposizione.
Un cordiale saluto,
drs Lucia Mantovani, Milano

Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Psicologo a Milano

995 Risposte

471 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 MAG 2019

Gentile Francesca, mi sembra un problema più di competenza pediatrica che psicologica. In ogni caso il bambino ha bisogno di essere seguito. Non è certo sufficiente qualche buon consiglio qui. Cordialmente
dr. Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

889 Risposte

368 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16850

psicologi

domande 23750

domande

Risposte 85750

Risposte