Problemi familiari. La mia famiglia non accetta il mio ragazzo

Inviata da MM · 24 mar 2021

Ciao a tutti mi chiamo Matilde ho 20 anni; scrivo su questo forum perché sono completamente disperata e sinceramente non so più cosa fare il mio problema e che i miei genitori non accettano il mio ragazzo di 24 anni; siamo insieme da 1 anno questo anno e stato davvero difficile per noi..vi descrivo un po’ la situazione ero una ragazza di casa non avevo mai avuto un ragazzo ovvero fidanzato (lui è il mio primo ragazzo) l’ho conosciuto su un social..partendo già da questo sapevo come andrebbero le cose con i miei però comunque gli ho raccontato di lui.. mentendo sul fatto di dove ci avevamo conosciuti o visti per la prima volta loro già da prima impressione l’hanno presa molto ma molto male addirittura mi avevano iniziato a controllare e anche a dire quanto tempo potevo o no parlare con lui..mio padre da una parte si è mostrato un po’ più aperto a conoscerlo..però è durata molto poco ; mia madre già dall’inizio diceva che non ci credeva finirai dentro una fossa e tantissime cose orrende..sono passati i mesi e questa situazione ogni giorno peggiorava siamo addirittura arrivati al punto di loro dover decidere quanto tempo dovevamo sentirci o parlare 25 min 1 volta al giorno la loro motivazione che lui mi distraeva dagli studi..e io ovviamente non ero d’accordo, dopo gli esami... a malapena mi hanno ridato il telefono facendogli giurare che sarei stata molto di meno e che non gli avrei scritto..passa il tempo il mio ragazzo mi ha sempre consigliato di parlare con loro cercare di aprire un rapporto e loro si sono sempre rifiutati in tutti sensi non lo fanno partecipe di assolutamente niente .. addirittura mio padre mi ha messo le mani addosso più di una volta perché non voleva che io gli scrivessi..questo non mi ha fermato e ho sempre andato avanti perché ovviamente lo amo tanto e senza di lui non voglio stare ho cercato di parlare in tantissime occasioni con loro gli ho detto i miei progetti gli ho detto che io lo considero l’uomo della mia vita ma per loro non è così..addirittura mia madre mi ha detto che ci sono “tanti cazzi” che ne dovrei provare altri mío nonno essendo il mio modello mi ha detto che ho venduto il mio cuore che sono una puttana ma la differenza è che loro si fanno pagare e io lo faccio di gratis..e io da quel giorno ho crollato completamente..le persone che mi stavano vicino del tipo le mie amiche sono state influenziate da i miei genitori facendo sì che io mi allontanasi da loro perché ovviamente non ricevendo cose positive ma negative per quanto riguarda la mia vita e la mia felicità ho preferito prendere distanza.. sono successe tante cose che sinceramente è difficile descriverle tutte non c’è mai avuto un rapporto nella mia famiglia e io prima di conoscere il mio ragazzo ho scoperto che mio padre tradiva mia mamma io ho cercato di fargli capire a mia mamma quello che stava succedendo ma ho semplicemente peggiorato la situazione per me perché ciò che ha pensato e che io avessi una cotta o ero innamorata di mio stesso padre ...quando questa è una cosa completamente assurda ero entrata in depressione..è stata il mio ragazzo a salvarmi da tutto ciò è mi ha consigliato di non fare niente di stupido del tipo intromettermi nella relazione dei miei genitori perché IO sono la figlia..comunque tornando a tutto ciò che fanno.. a casa mia è una costante lotta è una costante battaglia non mi parlano più come prima da quando sono con il mio ragazzo non fanno altro che cercare di mettermi contro di lui..ho sempre fatto tutto ciò che mi dicevano loro è sempre pensato agli altri prima di me stessa..ora che pensò a me stessa a ciò che mi rende felice a ciò che voglio nella mia vita Non gli sta bene..avrei dovuto iniziare l’università...avevo intenzione di farlo ho sempre voluto studiare ma non nella città dove abito..avevo fatto una scelta volevo andare ad un’università e loro sapevano tutto ciò addirittura gli ho chiesto aiuto a mia madre per la immatricolazione perché non so farla lei si va bene ti aiuto va bene va bene ma l’ultimo giorno di iscrizioni non ha fatto niente non mi ha aiutata e io sono rimasta fuori senza studiare e adesso sto vivendo quest’anno senza fare niente e questa cosa la attribuiscono al mio ragazzo quando non è così..lei mi ha voluto aiutare perché non voleva che io facessi un’università lontana da loro mi impediscono di crescere di fare le mie esperienze di vivere la mia vita è di farmi anche una vita con la persona che voglio ..io li voglio bene perché ovviamente sono i miei genitori ma non so cosa fare..ho addirittura pensato che potrebbero internarmi da qualche parte perché mio padre conosce tante persone che potrebbero farlo possibile..perché sono arrivati anche a violare la mia privacy guardando messaggi foto ecc ecc..prendendo il mio telefono sotto una bugia di aggiustarlo.. hanno contrattato un investigatore privato che ha indagato su di lui e sulla sua famiglia...e adesso i miei hanno addirittura contattato suo padre con la scusa che io passo troppo tempo a casa sua pensano che lui è malato e dicono tantissime cose senza senso e attribuiscono a lui il fatto che io mi sono distanzata è chiusa con loro..ma io mi sono tutto ciò per i loro atteggiamenti comportamenti e il modo in cui mi trattano..non mi sento più al sicuro a casa mia..proprio per questo non voglio passarci troppo tempo..io ho provato tantissime volte a che loro si dimostrassero interessati a conoscerlo ma sono indisposti neanche lo conoscono non ci hanno mai dato l’opportunità di niente e si sono fatte delle idee completamente sbagliate... con nessuno dei due ci si può parlare..finisce con alzare la voce mani al collo o con un partiamo da zero ma il partire da zero gli dura 2 giorni..non vogliono che parli con lui non vogliono che mi veda con lui non vogliono niente che abbia a che fare con lui.. ho paura per il mio ragazzo perché mio padre l’ha minacciato e ho paura anche per me perché non so cosa potrebbe succedere visto che io non voglio lasciarlo..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18150

psicologi

domande 28350

domande

Risposte 97400

Risposte