problemi di fiducia con la mia famiglia

Inviata da bob · 3 set 2019

Salve, sono un ragazzo di 25 anni e ho un problema con la mia famiglia., in modo particolare con i miei genitori. Da premettere che ho anch'io una parte delle mie colpe perché sono stato una persona sempre poco socievole in generale, ed in modo particolare con i miei genitori, probabilmente questo dovuto alla presenza sempre molto ingombrante di mia sorella e in modo particolare di mio fratello che si trascina con se diversi traumi adolescenziali. I miei genitori sono delle persone tranquillissime molto socievoli con tutti per via anche del lavoro che svolgono. Detto questo arrivo al dunque quest'estate tornando nel mio paese sono stato avvisato da amici di una voce diffamante e dilagante ormai ovunque nei miei confronti circa una malattia che ipoteticamente mi sarei preso durante quest'anno universitario (da premettere che è stato un anno intenso in cui ho dovuto affrontare diversi problemi in università, i quali sono riuscito a superare concludendo tutti gli esami entro l'estate, tuttavia questo mi ha portato ad avere un anno molto stressante e a sua volta anche con una vita sociale misera) ora io ho ragione di credere che questa voce sia stata messa in giro proprio da mio fratello, che licenziato dal lavoro ha deciso di ritornare a casa con i miei. Il mio sospetto è dato dal fatto che nessuno in famiglia mi dice niente, ma gli ho sentiti diverse volte parlare a bassa voce con amici e parenti di questa faccenda soprattutto con mio fratello, ho cercato di parlare con loro ma dicono di non sapere nulla e tendono a chiudere il discorso in modo secco e veloce addirittura a volte avendo anche reazioni spropositate. Devo oltretutto aggiungere che un mese prima ho fatto una ricerca su questa stessa malattia in via del tutto conoscitiva perchè ne sentivo parlare al bar il giorno prima. Sarà un caso?
Sospetto di lui per il fatto che tende sempre a denigrarmi e a trattarmi come se non fossi alla sua "altezza" e per via del fatto che ha problemi a sua volta di fiducia nei nostri confronti, e soffre di una forte rivalità sopratutto con mia sorella, ma da un anno a questa parte anche con me, oltre che ad avere altri interessi. Tutto questo mi porta a pensare che i miei genitori mi tengano all'oscuro di questa storia per evitare problemi in famiglia, ma io inizio ad essere arrabbiato con i miei genitori per via di questo loro silenzio , tuttavia per il mio carattere questo potrebbe portarmi a parlare sempre meno con loro fino ad arrivare ad una rottura. Come posso fare per risolvere il problema? devo anche aggiungere che non gliene posso più parlare perchè mio padre inizia a pensare che questa voce sia vera, sentendogliela confermare, anche perchè per via dell'anno che ho dovuto affrontare sono spesso stanco . Il mio problema non è quello che può pensare la gente su di me tanto io so che non è niente vero e che questa voce andrà via allo stesso modo con cui è arrivata. La mia preoccupazione è se io sarò in grado di perdonare i miei genitori.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte