Problemi di assertività

Inviata da Michel. 24 mar 2018 5 Risposte

Buogiorno, ho seri problemi a farmi rispettare. Mi viene da fare la brava ragazza, e per questo vengo trattata da zerbino. Sono davvero stanca di essere trattata male perché educata e gentile. Faccio un esempio: continuo ad essere bocciata alla pratica della patente perché ogni volta l'istruttore di turno mi riempie di insulti per il mio buon carattere. Insulti davvero pesanti, che nulla hanno a che vedere con la guida. Anche a lavoro mi riempivano di lavoro e alla fine sbottavo. Molte amicizie le ho chiuse così: mi chiedevano un sacco di favori e mi prendevano in giro...e quindi terminavano in fretta per litigi. Sono davvero stanca. Sottolineo che non soffro d'ansia, e che non mi faccio pensieri tipo" ora penseranno male di me" ho anche dei modi di fare affascinanti: piaccio a molti uomini, e ho molti spasimanti; e inoltre sono plurilaureata e ho un lavoro statale; oltre a praticare sport a livello agonistico, e aver vinto varie gare. Ho anche qualche amicizia, sottolineo. Quindi il motivo non è ansiogeno...presumo che tutto ciò sia dovuto a un'educazione troppo rigida: mi hanno insegnato ad essere sempre buona e gentile. Sottolineo che io aiuto molte persoe, e che questo mi fa sentire bene, però non voglio essere maltrattata. Mi piace essere sensibile, paziente e di buon cuore, come dicono i miei amici e chi mi vuole bene, ma sono anche stanca di incorrere nel prepotente di turno che mi vuole distruggere....Cosa potrei fare? Sono davvero stanca di essere troppo buona e gentile.

lavoro , male , amici

Miglior risposta

Gentile Michel,
la mia impressione è che ci sia qualche lieve incongruenza in quello che lei ha raccontato di sè per cui sarebbero indicati degli approfondimenti.
Ad ogni modo, se vuole imparare ad essere più assertiva in modo da mantenere la sua gentilezza e sensibilità senza che però alcune persone possano approfittarne, le suggerisco di intraprendere un percorso di psicoterapia cognitivo-comportamentale.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Michel cara,
a costo di apparire indelicato, desidero essere sincero. Ma le pare mai possibile che in tempi diversi, in contesti diversi, persone diverse, con le quali ha avuto rapporti diversi, possano assumere lo stesso tipo di atteggiamento nei suoi confronti, senza che lei concedesse loro questa possibilità? Le persone si comportano con noi in un determinato modo perché noi, implicitamente, le autorizziamo a farlo. Il punto non è quante cose lei faccia, o quante cose sappia, o il bagaglio culturale che ha accumulato negli anni. Il, punto, a mio avviso, è di altra natura. Lei deve imparare a dettare i propri confini e questo lo può fare unicamente iniziando a “dire di no”. Per due principali motivi. Il primo è che il suo senso identitario lo definisce rispettando e facendo rispettare quelli che sono i suoi limiti e i suoi confini. Seconda di poi, le persone si conquistano con i “no”. Non certo con la totale disponibilità. Anche perché c’è il rischio, come nel suo caso, di venire fraintesi. Se il suo problema è dunque quello di farsi rispettare, inizi lei stessa a rispettarsi, stringendo le maglie della sua disponibilità. Vedrà che, così facendo, anche gli altri inizieranno a seguire e rispettare le sue, implicite, indicazioni. Buona fortuna.
Dott. Roberto Bernini

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

28 MAR 2018

Logo Dott. Bernini Roberto Dott. Bernini Roberto

42 Risposte

41 voti positivi

Buongiorno Michel
la sua richiesta di aiuto è singolare, da come descrive la sua vita sembra che tutto scorra in maniera desiderabile ma poi non è cosi...sono trattata da zerbino...vorrei continuare ad essere disponibile paziente e di buon cuore...tutto ciò è possibile.
Sarebbe opportuno che lei facesse un training di assertività

Saluti
Dott.ssa Giovannone Maria Angela
Ceccano (Fr)

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

26 MAR 2018

Logo Dott.ssa Maria Angela Giovannone Dott.ssa Maria Angela Giovannone

12 Risposte

3 voti positivi

Gentile Michel,
come mai si sente così "stanca" e sente come se "qualcosa la distruggesse" negli episodi da lei vissuti? Nei nostri pensieri ci sono anche emozioni. Quale emozione percepisce nel suo insegnamento? Quale emozione prova nei momenti in cui rimane gentile in episodi da lei raccontati?
Per essere assertivi occorre, a mio parere, capire meglio le dinamiche, i processi e le emozioni in gioco. La chiave la troverà lei stessa nel momento in cui si darà la possibilità di capirsi maggiormente.
In bocca al lupo
Dr.ssa Ines Romy Cutrona

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

26 MAR 2018

Logo Dr. ssa Ines Romy Cutrona - Studio Psicologico La Salute Della Mente Dr. ssa Ines Romy Cutrona - Studio Psicologico La Salute Della Mente

7 Risposte

11 voti positivi

Buon pomeriggio Michel. Da quello che lei scrive emerge chiaramente un disagio e una sofferenza rispetto ad aspetti personali che non le vanno più bene. Ci sono schemi e modalità attraverso i quali ci comportiamo che a volte non sono più utili e arrecano malcontento. Quello che si evince è che i suoi modi di fare fino ad ora per lei hanno avuto un vantaggio personale, spesso non chiaro ed evidente; e che adesso qualcosa è cambiato. Un percorso di sostegno psicologico può certamente favorire la consapevolezza del perchè mette in atto alcuni comportamenti e cosa vuole e può fare di diverso. Sempre con l'obiettivo di ottenere prima di tutto il suo benessere. Dott.ssa Nadia Carbone

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

25 MAR 2018

Logo Dott.ssa Nadia Carbone Dott.ssa Nadia Carbone

51 Risposte

21 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Memoria li e allora

2 Risposte, Ultima risposta il 24 Novembre 2016

Non so se lasciare la psicoterapia

2 Risposte, Ultima risposta il 12 Marzo 2019

La sindrome di Stoccolma

5 Risposte, Ultima risposta il 18 Maggio 2017

Modello ma soprattutto Metamodello?

1 Risposta, Ultima risposta il 11 Luglio 2017

Cognitivi, paĺlotole e terapia

3 Risposte, Ultima risposta il 10 Luglio 2017

Mentalismo, capacità di 'leggere' la mente altrui

1 Risposta, Ultima risposta il 16 Novembre 2016

Non riesco ad esprimermi e arriva l'ansia..come fare?

3 Risposte, Ultima risposta il 19 Novembre 2018

Cosa Fare ora?

6 Risposte, Ultima risposta il 15 Aprile 2015

Distimia fobia sociale paura giudizio altrui

4 Risposte, Ultima risposta il 31 Gennaio 2018

In quali casi è indicata la psicoterapia di gruppo?

8 Risposte, Ultima risposta il 30 Luglio 2015