Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Problemi con suocero

Inviata da Francesco il 27 set 2017 Terapia familiare

Ciao a tutti sono un ragazzo di 40 anni ho un problema con mio suocero lui è una persona che è molto apprensivo ed è sempre a preoccuparsi per me e mia compagna noi abbiamo un figlio piccolo .... il problema è che lui è fin troppo presente entrando dentro anche nelle decisioni di me e la mia compagna ... certo uno può dire la sua ...ma se faccio diversamente da come la pensa lui oppure la penso in maniera diversa spesso alza la voce ...lui ha questo carattere ..poi tempo fa è successo che ho portato il mio bimbo da mia sorella e tornando a casa che c'era mio suocero da 1 settimana a fare dei lavori in casa nostra (che sarebbe casa di mia compagna comprata da suo babbo anni indietro) non voleva che lo avessi portato da mia sorella perchè sapeva che sua figlia (la mia compagna) aveva piacere che lo portavo ad una cena... io sbagliando non li ho risposto bene perchè ho un carattere come un bicchiere che si piena e quando c'è l'ultima goccia esplodo con toni accesi li ho detto che le decisioni di mio figlio le prendiamo io con la mia compagna e in atto di rabbia li ho detto che come nonno non conta niente..... che è invadente lui ha risposto che i miei genitori non fanno mai niente e che in casa sua non posso toccare niente... è una persona molto pignola e lui quando vede qualcosa che ho fatto in casa e a lui non va bene si arrabbia ... dopo un mese che lui non mi parla e mi evita io ho cercato di chiarirmi e che la cosa riguardante il nonno che non conta niente li ho chiesto scusa che l'ho detto in atto di rabbia quando non ero lucido e poi l'ho fatto sfogare (non vi dico quante cose mi ha detto)cmq il problema è che ancora non mi parla la mia compagna come sempre si mette nella posizione di nessun dei 2 non da ragione a me ne a lui ...ma premetto non ho mai avuto un aiuto concreto da lei riguardo ai miei problemi con suo padre ... come mi devo comportare? Vi ringrazio del vostro tempo che mi dedicate

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno Sig. Francesco, ho letto con quello che ha scritto e mi son domandata di chi fosse la casa in cui abita, se sua o dei suoceri. Mi son chiesta anche se lei abbia parlato con la sua compagna e cosa lei pensasse.
Vero che i genitori devono fare i genitori e i nonni i nonni. Ma forse quest'ultimo si sente messo in disparte per qualche cosa, o magari ha sempre avuto uno "sguardo" su tutto e tutti, per cui gli è normale dirigere chi gli sta vicino. È importante guardare tutto il contorno in cui vive.
Spero di esserle stata un po' di aiuto
Se avesse bisogno mi contatti

Dott.ssa Job Marcella Psicologo a Milano

7 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Francesco , mi aveva rivolto la solita domanda anche nel mio profilo privato e le ho data anche la mia opinione saluti Dottssa Vilma Isardi

Dott.ssa Vilma Isardi Psicologo a Firenze

1 Risposta

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Francesco,
Quando si costruisce una famiglia si crea un nuovo nucleo familiare, marito e moglie sono due persone adulte autonome ed indipendenti.
Tuttavia tutto ciò non sempre viene accettato dalla famiglia d'origine, il suocero in tal caso le crea problemi.
Questa persona magari pensa di aiutare, ma in realtà si intromette nella famiglia nucleare. Lei vive quindi un conflitto con il suocero.
Occorre allora concordare i limiti e le regole della vostra famiglia.
Bisogna chiarire bene con la compagna quali sono questi limiti, occorre che la sua partner partecipi in modo attivo e non rimanga semplicemente neutrale.
La comunicazione assertiva e la mediazione sono ottimi strumenti per risolvere il conflitto.
Se non riuscite da soli potrebbe essere utile una consultazione di counseling.
Cordialmente
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2500 Risposte

2096 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno sig. Francesco, l'invadenza del suocero, oltre ad un aspetto suo caratteriale, potrebbe anche essere dovuta al rapporto che ha con sua figlia. Io le consiglio di parlare con la sua compagna per trovare una linea comune di comportamento e mettere quei giusti e sani confini che permettano a voi coppia di avere i vostri spazi e ai nonni di sentirsi comunque utili e parte della famiglia. Se da soli non riuscite a trovare una soluzione, serena e condivisa, vi consiglio di rivolgervi ad uno psicologo che possa aiutarvi a mediare.
I migliori auguri.
Dr. ssa Sabrina Burato

Dr.ssa Sabrina Burato Psicologo a Pordenone

21 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15850

psicologi

domande 20200

domande

Risposte 80000

Risposte