Problemi a lavoro

Inviata da Lucy. 13 mar 2018 2 Risposte  · Psicologia risorse umane e lavoro

Buongiorno, vorrei capire come mai ho avuto tanti problemi sul lavoro, e cosa ho sbagliato, e cosa no. Ho lavorato in un nagozio, e la responsabile mi sfotteva perché ero laureata. Mi derideva per i miei calzini...poi c'era un collega che mi chiamava tutti i giorni per chiedermi cosa doveva fare ( senza il mio consenso, mi era stato asdegnato il compito di capo reparto, ma con solo doveri....e nessun ruolo da capo e con stipendio da commessa alle prime esperienze: infatti io quel ruolo non lo volevo) e se capitava che non rispondevo, questo andava a piangere dalla responsabile, che come una pazza isterica, mi urlava contro che non mi dovevo permettere di non rispondere, anche se era fuori dal mio orario di lavoro. Tutti potevano arrivare in ritardo, tranne me!! Tutti arrivavano 1 ora in ritardo per fumarsi le sigarette, mentre io una volta per 5 minuti di rirardo( impiegavo 3 ore ad arrivare a lavoro, e se il pullman, treno ritardavano era la fine) hanno chiamato il capo area e mi hanno minacciata! Avevo un sacco di doveri, per non ricevere nulla in cambio...un sacco di responsabilità date dal ruolo, che mai ho voluto!!! In compenso la responsabile del negozio non faceva niente dalla mattina alla sera, e passava il tempo a mettersi lo smalto...e a ridere e truccarsi...( aveva la terza media e nessuna esperienza lavorativa, e precedenti con la polizia e si drogava e ubriacava...oltre ad andar a letto con più uomini durante la settimana...penso fosse bordeline) Ho chiesto le ferie, e sembrava che avessi chiesto chissà che cosa! Me le hanno dovute dare, ma mi hanno detto che non mi avrebbero rinnovato il contratto. Mi dissero: lavori molto bene, sei la miglior venditrice, ma no qui vogliamo gente senza ambizione e spina dorsale...io devo gestire il negozio, e voglio solo persone sottomesse. Allora, questa era l'ennesima volta che mi succedeva una cosa del genere...e mi sembra assurdo che si tratti di sfiga, ma d'altronde, non capisco cosa avrei sbagliato??? Forse non sono brava a farmi rispettare??? O era meglio non accettate certi lavori e piuttosto aspettare di meglio? Perche in effetti già si capiva che erano lavori di m...dal riciclo di personale molto veloce, e da storie di colleghi...non erano lavori sicuri e seri...ma che si fa, se non si riesce a trovare un lavoro serio? Io ho vinto un concorso statale, ma ho paura di avere problemi io...non capisco se tutto è stato dovuto dalla situazione di merda in italia attuale, o da me...forse da entrambe le cose? Io sono abbastanza guascona... Nel senso che in effetti faccio fatica ad abbassare la testa, e mi viene da replicare se mi sgridano... Però neanche è giusto maltrattare i dipendenti...tipo vietargli le ferie; o fare storie per 3 giorni di malattia in un anno, o per una volta che si arriva 5 minuti in ritardo perché ha ritardato il bus...mah...e poi pretendere che una persona sia senza cervello, e così umile mi sembra fin troppo eccessivo! Come pretendere che una persona non abbia ambizioni, e voglia di crescere professionalmente!

capire

Miglior risposta

Gentile Lucy,
lei sembra vivere una contraddizione tra il desiderio di essere una persona assertiva ("...faccio fatica ad abbassare la testa e mi viene da replicare se mi sgridano...") e l'incapacità ad esserlo ("...la responsabile mi sfotteva...avevo un ruolo che non ho mai voluto!...").
Siccome sembra che lei in realtà abbia ambizioni e voglia di crescere professionalmente, dovrebbe cercare un lavoro più adatto a queste sue aspirazioni e contemporaneamente intraprendere un percorso di psicoterapia per eliminare le sue incongruenze e migliorare l'assertività e l'autostima.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Cara Lucy,
Mi sembra chiaro che questa azienda non fa per te e devi dedicare le tue energie alla ricerca di nuove opportunità. Vedila così: questa esperienza ti aiuterà in futuro perché la riflessione che stai facendo ti offre la possibilità di imparare magari ad essere più diplomatica nelle relazioni o a rifiutare un incarico se non lo sentì adatto a te. In questo hai margini di manovra personale per il resto è difficile cambiare le persone come piacerebbero a noi. Meglio cambiar lavoro.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

13 MAR 2018

Logo D.ssa Daniela Sirtori D.ssa Daniela Sirtori

245 Risposte

179 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Ho problemi sul lavoro. Ho davvero bisogno di aiuto?

3 Risposte, Ultima risposta il 21 Settembre 2016

Problemi tra lavoro e genitori

4 Risposte, Ultima risposta il 25 Dicembre 2016

Problemi sul lavoro

1 Risposta, Ultima risposta il 13 Settembre 2017

Problemi al lavoro

3 Risposte, Ultima risposta il 30 Maggio 2017

Il mio problema è il lavoro

1 Risposta, Ultima risposta il 25 Marzo 2018

Ho una collega di lavoro con problemi psichiatrici come posso aiutare?

11 Risposte, Ultima risposta il 17 Ottobre 2013

Problemi di relazione mondo del lavoro

5 Risposte, Ultima risposta il 19 Settembre 2015

non so dove è il problema - problemi di comunicazione

4 Risposte, Ultima risposta il 11 Settembre 2017

mobbing stress da lavoro depressione

2 Risposte, Ultima risposta il 28 Novembre 2017