Problema portatomi dalla psicologa

Inviata da Donatella Pellettieri il 25 nov 2018 Psicoterapia

Salve, scrivo qui perchè avrei bisogno d'aiuto per via dei messaggi inviati dalla psicologa a me, da circa 3 anni e mezzo , come il microlicking, il guardarmi , il contatto fisico .Il primo è stato effettuato da lei all'inizio di quest'anno, mentre gli altri fino a poco fa. I messaggi sono stati vari e m'hanno fatto sentire che lei fosse attratta da me, anche se lei non m'attira, nonostante non è certo sgradevole fisicamente, ma m'hanno fatto desiderare la sua attrazione per me. Purtroppo non ne ho potuto avere la conferma e probabilmente non lo è neppure, cosi è iniziato il mio grosso dispiacere. Com'avere la sicurezza che l'attiro? Le ho detto, circa 6 mesi fa, che il rapporto era insoddisfacente perchè volevo attrarla, ma non mi ha risposto su questo. A parte questo problema, non ne ho avuti di rilevanti , perciò non so se mi conviene cambiare psicoterapeuta.Specifico che io sono una persona molto seria e non voglio assolutamente più trovarmi in una situazione come questa. Ho pensato che anche a me, come a lei dispiacerebbe molto se non ci vediamo più, come fin'ora è stato, e per il fatto che è abbastanza precisa e brava e non so se ne troverò una o uno migliore, probabilmente no . Ho pensato che potrei scriverle che se decido di non venire più in psicoterapia da lei, mi piacerebbe sicuramente che ci vediamo, anche se non voglio affatto essere sicura che non l'attiro. Ho pensato che una soluzione potrebbe essere proprio di scriverle , trattando dei messaggi che m'hanno fatto desiderare la sua attrazione, ma non vorrei che fraintendesse pensando che sia io attratta, dato che grazie a Dio, non è cosi, spiegarlo oralmente sarebbe uno sforzo.Trattasi d'una donna che credo abbia sui 55 - 56 anni, anche se non so quasi nulla di lei. Purtroppo, credo che lei negherebbe e non credo che risolverebbe il problema, perchè non credo che le importi molto del grande dispiacere a cui m'ha portato .So che se avessi la certezza che è attratta ,proverei un benessere profondo, gioia e mi placherebbe l'ansia , oltre a darmi più energia. Una ragazza che ha la sicurezza che la sua psicologa è attratta da lei, m'ha scritto che grazie a ciò sta bene, perciò non mi piace quando la mia si mostra troppo professionale. Il fatto è che la relazione con lei m'annoiava un pò , perciò credo che m'abbia inviato i messaggi di cui sopra, perchè se no me ne sarei andata subito, dato che non mi piacciono i rapporti professionali, poichè cerco rapporti profondi. Probabilmente i suoi messaggi conduranno a distruggere il rapporto . Lei m'ha detto che ho grandi risorse ed io so che ne ho molte e che perciò ho attratto più ragazzi, anche se abitavano lontano o non mi piacevano,mentre non ho mai avuto l'occasione di conoscere un ragazzo con cui potermi fidanzare. Vorrei chiedere se mi conviene vedere se la psicologa può risolvere il problema portatomi , altrimenti ho pensato di chiedere ad un'altra| o psicologa|o e terapeuta di risolvermelo, andandoci finchè non lo risolvo,sperando che non ci voglia molto, cosi da poter vedere se posso ancora trovare posto da lei . M'auguro, comunque, che voi psicologi e terapeuti sappiate risolvere questo problema, cosi d'aiutarmi nella decisione . Ritenete che sia meglio di genere femminile o maschile? Per ora ho deciso di non fissare la seduta con la dottoressa, però lei m'ha detto di chiamarla entro lunedi, per dirle se volessi venire, perciò purtroppo, c'è poco tempo, dunque m'auguro molto che ci sia un clinico che sappia aiutarmi in questo lasso di tempo..Data la questione,ho bisogno di riservatezza coi miei familiari,perciò desidero ricevere la risposta per iscritto ed ho scelto la sezione gratuita lo psicologo risponde . Distinti saluti.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Sofia,
premesso che l'atteggiamento seduttivo da parte del professionista psicologo/a è decisamente condannato dal codice deontologico e che è più frequente si verifichi invece, anche inconsapevolmente, da parte del paziente, non è chiaro il motivo per cui lei desidera che la sua psicologa sia attratta da lei mentre lei non ne è attratta (come ha ripetuto più volte nella sua mail) e in che modo tutto ciò placherebbe le sue ansie.
Nemmeno è chiara la problematica di fondo per cui lei si è rivolta a questa psicologa.
In ogni caso è opportuno che si faccia prendere in carico da un altro/a terapeuta che non abbia l'abitudine di inviare messaggi ambigui ai suoi pazienti.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6467 Risposte

18117 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Arianna,
mi associo al collega nel suggerirle di considerare la gravità della situazione. Lo psicologo ha un codice deontologico cui attenersi obbligatoriamente, ed è esplicito che intrattenere relazioni a sfondo sessuale con un paziente sia da evitare nel modo più assoluto.
D'altro canto mi permetto anche di aggiungere che potrebbe essere utile per lei lavorare sul suo bisogno di trasformare una relazione professionale in un rapporto di altro genere, magari con un altro professionista con cui partire proprio da questo. Tenga presente che un rapporto terapeutico può essere estremamente profondo anche senza sfociare in forme di "amicizia", "flirt" o peggio (in questi casi si tratta, senza mezzi termini, di abuso professionale), ma solo se alla base si instaura fiducia reciproca e se il professionista è spinto dalla volontà di tutelare la relazione terapeutica e l'obiettivo per cui essa è nata: il suo equilibrio emotivo.
Resto a disposizione e le porgo i più cordiali saluti,

Dott.ssa Valentina Piroli

Dott.ssa Valentina Piroli Psicologo a Milano

3 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Arianna, mi spiace essere antipatico da subito ma nel suo caso bisogna essere molto seri. La psicoterapia è incompatibile con qualunque rapporto di amicizia, peggio ancora sentimentale. La psicoterapia si distingue da altre forme di rapporto quale il counseling, il coaching o altro per il suo rigore. Se tutto questo non le piace, è bene che interrompa. Non si va da un medico perché è simpatico, ma perché abbiamo fiducia che migliorerà la nostra salute. Non è proibito avere una attrazione di qualunque tipo, ma in questo caso bisogna interrompere la terapia.
Noi in genere dobbiamo astenerci da giudizi sull'operato dei Colleghi. Ma in questo caso è chiaro che la professionista non doveva assolutamente inviare alcun messaggio, salvo quelli strettamente legati al rapporto professionale. Pertanto se si crea questo rapporto ambiguo, è senz'altro meglio. interrompere. Ci potrebbero essere anche gli estremi per una segnalazione all'Ordine Psicologi della sua regione, questo lo deve decidere lei. Se tutta la faccenda le causa turbamento, è senz'altro opportuno che lavori sulla questione con altro/a psicoterapeuta. Tutto il resto è solo causa di sofferenza inutile. Ripeto può avere una amicizia, ma deve interrompere la terapia. Non si può usare la terapia stessa come scusa per tenere in piedi una relazione.
Resto a disposizione
dr. Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

729 Risposte

305 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicoterapia

Vedere più psicologi specializzati in Psicoterapia

Altre domande su Psicoterapia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19700

domande

Risposte 77250

Risposte