problema ansia

Inviata da andrea · 14 gen 2019 Ansia

buongiorno a tutti,

volevo racocntare brevemente la mia storia.

io e la mia ragazza stiamo insieme da ormai 6 anni. I primi tre, apparentemente ottimi (visti da occhi esterni) sono stati i due anni più duri di sempre. io ho 26 anni, lei 24.

Anni più duri per me, e di conseguenza molto pesanti anche per lei.
Per me è stata la prima ragazza (prima relazione primo bacio primo tutto..) e questo secondo me ha significato parecchio.
Comunque ho fatto i primi 6 mesi da dio, mi sembrava di vivere sereno finalmente con qualcuno di cui potermi fidare vicino. Al sesto mese circa ho inziato ad avere dubbi in merito alla mia relazione. Ho passato i mesi successivi a piangere anche da solo, a cercare di capire il perché di questi dubbi senza mai arrivarne a capo. Pian piano, un anno e mezzo dopo, ho capito finalmente che quei dubbi erano solo frutto delle mie ansie. Paura che finisse tutto, paura soprattutto di amare, o di non amare.. avevo paura di non essere sicuro nella mia relazione.

in tutto questo lei mi è stata vicina, mi ha supportato nonostante questi dubbi per 2 anni pesanti. Perché quando ci si vedeva andava tutto bene poi da solo mi tornavano e venivo come seppellito.

Finalmente dopo 3 anni posso dire di riuscire a capire che non sono realtà, ci do meno peso e come vengono vanno via.
Prima erano ossessionanti, non riuscivo a studiare, a uscire, a stare sereno. Ora man mano ho imparato a dar sempre meno bado e mi vengon raramente e in caso so come comportarmi.

Però non son arrivato ancora in cima a questa catena.. come mai soffro di questa cosa? problema di ansia immagino? insicurezza? come potrei migliorarmi?

Infatti ho sempre nonostante sappia superarli questa paura di non amare veramente. Anche se so bene che amare non è solo un sentimento. E' anche un sentimento ma non lo si può provare 24h su 24 tutti i giorni come pensavo. Anzi, è impegno, è dedizione e sento che siamo sempre più uniti col passare del tempo.

non sarò mai sicuro del 100%della relazione, e penso sia così per tutti o mi sbaglio?.. è tutto un mistero ed è inutile pensarci se le cose vanno bene non c'è motivo di preoccuparsi.

ho letto altre volte che questo potrebbe essere classificato come "doc" beh grazie a voi a cui a suo tempo avevo chiesto volevo dire che pian piano si riesce a uscirne con la buona volontà e soprattutto non mollando mai.

cosa ne pensate di tutto ciò e delle mie visioni su questi temi? è normale? penso nella maniera corretta ora?

Grazie a tutti voi

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 15 GEN 2019

Caro Andrea, si sente che hai lavorato sui tuoi dubbi, sul bisogno di controllare e monitorare ventiquattr'ore al giorno i tuoi sentimenti, la tua capacità di amare, la certezza che non finirà etc., si sente anche che il percorso fatto con il supporto degli esperti di questo portale ha prodotto e continua a produrre i suoi buoni frutti. Si percepisce dal tuo chiarissimo e sistematico resoconto tutta la trasformazione in atto, si sente che la capacità di accettare un certo imprecisato quoziente di incertezza e di imprevedibilità è per te una recente acqusizione che si va progressivamente consolidando man mano che ne fai esperienza dei benefici che essa porta, benefici individuali, benefici per la bella relazione che state vivendo, mi viene da aggiungere continua così!

Dott.ssa Paola Trombetti Psicologo a Narni

53 Risposte

36 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17300

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88550

Risposte