Problema alimentare psicologico?

Inviata da Francesco il 5 apr 2014 3 Risposte  · Bulimia

Salve, sono un ragazzo di 21 anni prima pesavio 75 chili un anno fa ora ne peso più di 85 il problema è che non riesco a controllarmi certe volte mi abbuffo anche quando sono sazio, il problema è che non ho molta stima di me e non apprezzo come vorrei per via della mia balbuzie da una parte mi interessa dall'altra incomincio a fregarmene un pò di questo "difetto". Volevo chiedervi primo se la bassa autostima può influire sul mio benessere alimentare? seconda domanda siccome fumo in casa se il fumo può aumentare l'appetito?

ragazzo , riesco

Miglior risposta

Egregio signor Francesco,
solo si può fare ipotesi competenti con le notizie da lei fornite in questo portale di professionisti.
Interventi mirati sul fumo o suoi suoi chili sono di pertinenza di colleghi che vanno interpellati personalmente e prima di esprimersi sul successo terapeutico per correttezza e rispetto della persona fanno una valutazione delle problematiche lamentate per capire la fattibilità di un intervento risolutivo
paolo zucconi sessuologo clinico e psicoterapeuta di formazione comportamentale in friuli venezia giulia

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Caro Francesco, certamente ,per una diagnosi precisa sono necessati altri elementi relativi alla tua storia personale. Comunque, dalla descrizione del tuo comportamento alimentare, prescindendo dalla balbuzie, mi viene da pensare ad un disturbo compulsivo (continuare a fare quello che non ti andrebbe di fare) e per questo sarebbe necessaria una consultazione di uno psicologo di persona. Trovo positivo che ti sia reso conto che le abbuffate non hanno la funzione di soddisfare un bisogno primario bensi di compensare dei vuoti. Hai fatto il primo passo contattandoci, ora fa il secondo, che è quello di contattare un esperto professionista e vedrai che ce la farai. Rimango a tua disposizione qualora lo ritenessi necessario.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

9 APR 2014

Logo Dott.ssa Carla Panno Dott.ssa Carla Panno

1057 Risposte

612 voti positivi

Buongiorno Francesco, per una diagnosi corretta sarebbero necessari ulteriori informazioni, tuttavia la mancanza di controllo nelle abbuffate, la scarsa autostima e il sovrappeso potrebbero fare pensare ad un disturbo alimentare, nello specifico un disturbo da alimentazione incontrollata (binge eating disorder). Probabilmente la sua difficoltà con le balbuzie ha avuto un suo ruolo nel determinare una bassa autostima e le abbuffate rappresentano un mezzo per esprimere un disagio interno. Le consiglio di rivolgersi ad uno psicologo/psicoterapeuta per comprendere la causa delle balbuzie e quella che la induce ad abbuffarsi al fine di aumentare la sua autostima.
Cordiali saluti
Dott.ssa Elena Favole

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

8 APR 2014

Logo Dott.ssa Elena Favole Dott.ssa Elena Favole

42 Risposte

17 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Non so come fare: problemi alimentari

1 Risposta, Ultima risposta il 18 Dicembre 2018

Abbandono che genera problemi fisici e psicologici

11 Risposte, Ultima risposta il 07 Luglio 2013

Problemi alimentari: anoressia/bulimia

4 Risposte, Ultima risposta il 15 Settembre 2018

Problemi alimentari

4 Risposte, Ultima risposta il 12 Settembre 2016

Il mio è un vero e proprio problema alimentare o è altro?

18 Risposte, Ultima risposta il 11 Dicembre 2012

Problemi alimentari con fame nervosa

5 Risposte, Ultima risposta il 14 Novembre 2017

Mia figlia ha problemi alimentari, cosa posso fare?

7 Risposte, Ultima risposta il 14 Dicembre 2015

come capire se il mio ragazzo ha problemi psicologici?

3 Risposte, Ultima risposta il 04 Gennaio 2014

Problema al colon legato ad un fattore psicologico

11 Risposte, Ultima risposta il 26 Agosto 2013