Presentare la ragazza ai genitori

Inviata da Matteo · 29 mar 2016 Terapia familiare

A voi tutti Buonasera.
il mio problema è molto semplice, ma trovo difficoltà ad affrontarlo.
Non ho mai avuto relazioni sentimentali particolarmente importanti e degne di nota, quindi non ne ho mai parlato approfonditamente con i miei genitori.
Ora, da qualche mese, sto frequentando una ragazza con la quale mi trovo davvero bene, e mi piacerebbe presentarla in famiglia, ma non so come dirlo, e temo una qualche reazione negativa da parte dei miei.
Potreste darmi qualche consiglio?
Grazie.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 30 MAR 2016

Salve Matteo, non scrive quanti anni ha né che tipo di rapporto ha coi suoi genitori.
Certo presentare una ragazza ai genitori è come dire "ehi sono diventato adulto!".
È un bel cambiamento ma di fatto i genitori prima o poi lo attendono.
Forse i suoi genitori la vedono distratto dallo studio? Sono molto protettivi?
Di fatto è un passaggio naturale nella vita di ognuno, teme che ai suoi genitori lei possa non piacere?

Se lei è felice e sta bene con questa ragazza non ci sono motivi per cui non debbano essere felici per lei.
Forse prima di presentarla potrebbe parlargliene così da prepararli a questa conoscenza per lei così importante.

Ci faccia sapere come è andata se le va !

Claudia Popolillo - Studio Logos Psicologo a Lodi

213 Risposte

233 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 APR 2016

Gentile Matteo,
questo suo timore nasce certamente dalla paura di un giudizio negativo dei suoi genitori o dalla paura di deludere le loro aspettative.
A sua volta, quest'altra paura nasce dalla qualità del rapporto che lei ha con loro.
E' probabile, come accade di frequente, che lei possa avere un rapporto privilegiato con uno dei due genitori e meno con l'altro. In tal caso potrebbe parlarne dapprima col genitore che sente più predisposto positivamente in modo da avere in seguito un "alleato" importante.
In ogni caso, se è sicuro dei suoi sentimenti per questa ragazza e sente l'esigenza di farla conoscere ai suoi, deve comprendere che ciò richiede, sì, un pò di coraggio e responsabilità ma è anche la cosa più naturale del mondo quando il rapporto tra genitori e figli è sano e tranquillo mentre in caso contrario si dovrebbe prima lavorare per sanare questo rapporto.
Se lei è consapevole di non avere grossi problemi sotto questo aspetto, si faccia coraggio e si assuma questa piccola responsabilità.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7340 Risposte

20671 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 APR 2016

Gentile Matteo,
questo suo timore nasce certamente dalla paura di un giudizio negativo dei suoi genitori o dalla paura di deludere le loro aspettative.
A sua volta, quest'altra paura nasce dalla qualità del rapporto che lei ha con loro.
E' probabile, come accade di frequente, che lei possa avere un rapporto privilegiato con uno dei due genitori e meno con l'altro. In tal caso potrebbe parlarne dapprima col genitore che sente più predisposto positivamente in modo da avere in seguito un "alleato" importante.
In ogni caso, se è sicuro dei suoi sentimenti per questa ragazza e sente l'esigenza di farla conoscere ai suoi, deve comprendere che ciò richiede, sì, un pò di coraggio e responsabilità ma è anche la cosa più naturale del mondo quando il rapporto tra genitori e figli è sano e tranquillo mentre in caso contrario si dovrebbe prima lavorare per sanare questo rapporto.
Se lei è consapevole di non avere grossi problemi sotto questo aspetto, si faccia coraggio e si assuma questa piccola responsabilità.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7340 Risposte

20671 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 MAR 2016

Caro Matteo
con molta naturalezza dovrà parlare ai suoi genitori e dire loro che ha questa ragazza, che è felice e che vuole presentarla a loro.
Deve cercare di essere il più possibile semplice e naturale e deve anche avere fiducia nei suoi genitori.
Se non ci sono mai stati problemi specifici tra lei e loro non si crei un problema ora per questa naturale evoluzione che comporta portare a casa una ragazza.
Forse lei pensa che i suoi genitori non siano all'altezza di accogliere la sua ragazza?
Accetti profondamente i suoi genitori come sono e metta al primo piano l'affetto che nutre per loro.
In questo modo trasmetterà anche alla sua ragazza un analogo senso di rispetto per loro.
Spero di aver detto cose che le siano di aiuto.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci psicologa psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7227 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 MAR 2016

Salve Matteo, capisco che non le era mai capitato prima d'ora ed ora sente che è arrivato il momento di condividere il suo rapporto con i suoi.. ma come mai teme la loro reazione?
Questo timore è legato a fatti o loro punti di vista reali (le hanno espresso una preoccupazione rispetto ad un rapporto più serio..) oppure è una sua sensazione?
Deve sapere Matteo, che si tratta in ogni caso di un momento abbastanza importante nella vita di un uomo, in cui si assume la responsabilità della scelta che ha fatto e quindi inevitabilmente si espone ad un giudizio. Il giudizio dei genitori è per antonomasia il più pesante per ognuno di noi: mai vorremmo deluderli!
Provi a raccontare un po come è nata la cosa, come vi siete conosciuti, che cosa prova. Poi potrà sentirsi piu sicuro di presentare la sua ragazza.
A disposizione
Dott.ssa Moglie L.

Dott.ssa Lucia Moglie Psicologo a Ancona

110 Risposte

61 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18000

psicologi

domande 27700

domande

Risposte 95500

Risposte