Potrei essere narcisista?

Inviata da Giovanna il 21 mag 2019

Buongiorno, mi è venuto il dubbio se sono sono narcisista patologica perché in famiglia spesso me lo dicono: ho un brutto rapporto con le mie sorelle perché dicono che ho manipolato i nostri genitori per avere tutti i soldi. Onestamente non l'ho fatto con cattiveria: mi servivano e non ho tenuto conto dei loro bisogni. Cioè: dei bisogni altrui non me ne frega niente. Detto ciò, non mi sembra di essere cattiva, e infatti nessuno mi rinfaccia questo. Dicono solo che sono autocentrata, egocentrica e non empatica e arrogante, ma non che sono cattiva. Non ho mai ferito nessuno, anche perché tendo ad isolarmi...cioè mi piace stare in mezzo alla gente, ma tendo anche a non entrare in intimità, quindi sono molto innocua. Le mie amiche mi hanno sempre dato della dittatrice. Il mio ex mi paragonava a vari cattivi, e anche l'attuale dice che sono cattiva. Una mia amica mi ha paragonato a serpente... A lavoro mi dicevano che lanciavo merda adosso ai colleghi e che ero arrogante. I professori in universitá( faccio molti tirocini e sono seguita da dottori che insegnano la pratica) e i colleghi a lavoro dicono che mi atteggio molto, ma lo dicono scherzando. Ora penso anch'io di essere narcisisista perché sono vanagloriosa: sono molto ambiziosa e per me contano solo i soldi, il potere e il successo. Poi penso molto al mio aspetto e mi specchio tutto il giorno e sento di amarmi sopra la media( nel senso che provo quasi attrazione verso di me) Ora mi chiedo, ma ho soli tratti o é proprio una patologia? Anche se so che un narcisista in genere queste domande non se le pone, né cerca di controllarsi come faccio io( quando qualcuno si lamenta della mia mancanza di empatia o perché sono stronza( cioè ho fatto qualcosa che ha fatto rimanere male qualcuno) io cerco di rimediare. Solo che non provando sensi di colpa( non so cosa siano) mi chiedo come mai mi comporto così: penso perché voglio piacere, e quindi in pratica è forse patologico il mio riguardo nel correggere i miei modi di fare. Che ne pensate? Cioè: io sono entrata in terapia per migliorare i miei rapporti con il prossimo, ma non ha minimamente senso, visto che per me solo i soldi sono importanti...è un controsenso...e non lo sto facendo solo per la carriera e non avere problemi...cioè non mi capisco proprio.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Giovanna,

lei si potrebbe essere narcisista ma al di là delle etichette diagnostiche cosa l'ha spinta ad entrare in terapia? Il parere degli altri? Quanti anni ha?

Mi risponda pure privatamente

Cordiali Saluti

Dott.ssa Silvia Picazio

Dott.ssa Silvia Picazio Psicologo a Roma

343 Risposte

120 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giovanna,
esistono delle psicopatologie (o, se vuole, dei disturbi di personalità) a carattere "egosintonico" cioè in cui il soggetto non soffre ma fa soffrire gli altri!
Vi è quindi effettivamente da chiedersi perchè mai lei abbia iniziato una psicoterapia se non sente consciamente il bisogno di essere aiutata e cerca soltanto il suo interesse anche a scapito di altri.
In ogni caso occorrerebbe approfondire la tematica che pone all'interno di un percorso di psicoterapia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6464 Risposte

18111 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15250

psicologi

domande 19650

domande

Risposte 77150

Risposte