Potete darmi un consiglio?

Inviata da Anna · 4 ago 2014 Terapia di coppia

Scrivo per la prima volta in questo sito. Mi trovo in una situazione conflittuale. Sono fidanzata da tanti anni, ma negli ultimi due anni la situazione tra noi è andata peggiorando con continue liti. Qualche mese fa ho conosciuto virtualmente un uomo davvero in gamba ma che non ho voluto incontrare dal vivo. In questi giorni ho preso la decisione di incontrarlo per capire i miei veri sentimenti e prendere una decisione ma già l'idea mi fa star male perché significherebbe mentire alla persona con cui sto. Mi chiedo però: come faccio allora a capire se si tratta di sentimenti reali? Come mi devo comportare, che consiglio mi dareste? Questa situazione mi fa stare davvero male. Grazie mille se mi darete una risposta.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 5 AGO 2014

Ciao Anna, credo che al di la del fatto che tu decida di incontrare o no questa persona, dovresti parlarne al tuo compagno...puo darsi che ritrovi in lui le tue stesse difficolta'/incertezze e che possiate cosi' decidere di affrontare la cosa insieme o ammettere che purtroppo tra di voi le cose non vanno piu' bene. Parlagli a cuore aperto di tutto cio' che provi e anche del bisogno che hai avuto di rifugiarti in un rapporto virtuale per un po' di tempo. Nella vita di coppia spesso il terzo serve solo per allentare le tensioni. Un grosso in bocca al lupo.
Dott.ssa Marone Assunta , Pesaro

Dott.ssa Assunta Marone Psicologo a Pesaro

6 Risposte

34 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 AGO 2014

Gentile sig.ra Anna, i consigli spesso non servono a nulla si finisce per complicare la propria situazione a chiedere pareri e a pensare quale sia a decisione esatta. Una cosa però può fare, essere sincera. La verità brucia ma aiuta a prendere coscienza della propria situazione e ad accettarla. Per il suo malessere sarebbero opportuno dei colloqui con uno psicoterapeuta. Cordiali saluti, dott.ssa Gussoni Nicoletta, psicoterapeuta cognitiva a Busto Arsizio.

Dott.ssa Gussoni Nicoletta Psicologo a Busto Arsizio

14 Risposte

4 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 AGO 2014

Buongiorno Anna,
come detto dai colleghi, il lavoro dello Psicologo non è dare consigli, purtroppo questo errato pensiero comune svilisce e sminuisce quello che è il nostro lavoro, a dire il vero più complesso di quanto comunemente le persone pensino; questo perché le persone stesse sono meravigliosamente complesse.
Detto questo sembra esserci di fondo l'esigenza in lei di cercare in altri (in questo caso parla di una persona specifica e al momento virtuale -definisce in gamba questa persona, perciò è possibile che non nutra la medesima ammirazione per il suo fidanzato?) qualcosa che il suo attuale fidanzato non riesce a darle, per cui i litigi che lamenta sono solo secondari a queste sue esigenze ( o anche a dei cambiamenti che desidererebbe anche il suo fidanzato...si litiga in due e non da soli) probabilmente, e arrivano ora che l'innamoramento sta facendo strada a un sentimento che potrebbe trasformarsi in qualcosa di più duraturo e profondo...o portare alla fine della vs relazione. Alle volte il "terzo" anche se in modo platonico, come nel suo caso, arriva proprio per fare riflettere sul futuro della relazione, per dare una scossa o una svolta. Se la relazione è sempre la medesima e non si arricchisce e matura e la sensazione che sia tutto sempre "lo stesso", prevedibile e finanche noioso, in noi nasce l'esigenza di qualche modifica che non si ha coraggio di chiedere all'altro e quindi la ns attenzione si sposta su qualcun altro eccitante di per sé perché "nuovo" "da scoprire"...come vede non è possibile dare un consiglio (non si tratta di scegliere tra due capi di abbigliamento quale è meglio indicato) ma è necessario indagare più a fondo la situazione; non le basterà incontrare questa persona, anzi è possibile che questo incontro quand'anche dovesse avvenire le causi ancora più confusione...resto a disposizione se volesse approfondire con una consulenza.
Cordiali saluti
Dott.ssa Claudia Popolillo

Claudia Popolillo - Studio Logos Psicologo a Lodi

213 Risposte

223 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 AGO 2014

Sig.ra Anna buongiorno, mi rendo conto che la sua situazione è al limite per lei, ma è importante capire quale siano i veri sentimenti che la spingono a cercare altrove attenzioni e intese. I consigli sono difficili da dare anche perchè la sua relazione, fino ad ora stabile, si sta un pò modificando e i motivi che stanno alla base ci sono sconosciuti. Le consiglio di parlare con il suo fidanzato per capire cosa c'è che non va tra di voi e se c'è bisogno di un consulto di coppia per avere un punto di vista esterno che possa darvi alcune direttrici per la vostra vita, sia individuale che di coppia. Per la nuova situazione è difficle dirle cosa fare e come, ognuno ha propri modi per affrontare gli eventi che si presentano nella vita, avremmo bisogno di un colloquio per poterla aiutare come vorrebbe.
Nel frattempo spero che possa trovare risposte esaustive.
Dott. Barbara Michienzi, Roma

Dott.ssa Barbara Michienzi Psicologo a Roma

52 Risposte

31 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 AGO 2014

Cara Anna, premetto che la funzione dello/a psicoterapeuta non si basa sul dare consigli bensì nel rapportarsi con l'eventuale utente in modo tale da stimolarne le personali facoltà per trovarli da sé. Comunque, per darti una mano , ti rispondo chiedendoti perché non dici apertamente al tuo fidanzato che non ce la fai più a continuare così e che senti l'assoluto bisogno di dare una svolta alla tua vita immaginando una storia diversa? Per quanto riguarda la nuova conoscenza, dal momento in cui, (pur essendo virtuale, come attualmente, piuttosto di frequente accade), si è realizzata una comunicazione positiva, perché non completarla coerentemente in concreto? E' ovvio che , rivolgendoti a 'noi', inconsciamente cerchi una 'spintarella' per non rimanere in una posizione di stallo che non ti è per niente utile. Se desideri approfondire ulteriormente, prima di rivolgerti a qualche mio/a Collega di persona, sono a tua disposizione.
Dottssa Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

641 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 AGO 2014

Gentile Anna,
lei dice di aver preso una decisione e nel contempo chiede un consiglio.
Un approfondimento della questione richiederebbe qualche colloquio con uno psicologo per chiarire la consistenza dei sentimenti che lei nutre nei confronti del suo ragazzo e la natura dei problemi evidenziatisi negli ultimi due anni. Se lei si trova in questa situazione è probabile che ci siano dei motivi di insoddisfazione che potrebbero essere seri. Non è infrequente che si voglia conoscere un'altra realtà e due persone si lascino ma potrebbe non essere facile un domani ricucire un rapporto.

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

722 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 AGO 2014

Gentile Anna,
un consiglio "a distanza" se pur competente aiuta ma non risolve il suo problema: rischia di rimanere nella indecisione. Solo uno psicologo reale - a cui racconta anche qualcosa di lei tanto che lui si faccia un'idea professionale sulla sua personalità - potrà indirizzarla al meglio per superare questo momento difficile
dr paolo zucconi sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale e cognitivo a udine

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1570 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 AGO 2014

Cara Anna, di certo se ha creato questa nuova situazione ci sarà più di un perché, sta a lei capire se sono valide le sue motivazioni per cambiare partner, forse la cosa migliore che lei può fare in questo momento è' assumersi la responsabilità delle sue scelte, qualunque esse siano, ed essere onesta prima di tutto con se stessa poi con il partner. Di certo non possiamo autorizzare noi da qui a vivere la sua vita nei modi che lei sceglie, non crede?
Se la sua confusione persiste cerchi il supporto di un collega psicologo nella su città
, i benefici non tarderanno ad arrivare ordinali saluti
Dott. Dario Grigoli

Dario Dott. Grigoli Psicologo a Pinerolo

138 Risposte

125 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 AGO 2014

Gentile Anna
non è facile dare una valutazione o consigli senza avere una conoscenza più approfondita della sua storia personale e di coppia, delle vostre difficoltà di oggi, dei vostri progetti futuri e dei vostri sogni. Per questo le consiglio di ricercare un collega psicologo nella sua zona che possa aiutarla a fare chiarezza nel suo rapporto di coppia e nella sua vita. O, se vuole, richiedere una consulenza on-line di poche sedute che potrebbe effettuare da casa. Maggiori informazioni sulla consulenza on line le può trovare anche sul mio sito professionale.
cordiali saluti
dott.ssa Maria Giovanna Zocco

Dr.ssa Maria Giovanna Zocco Psicologo a Modica

162 Risposte

265 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 AGO 2014

Gentile Signorina,
dovrebbe valutare altre opzioni prima di pensare che il nuovo incontro sia determinante per il suo futuro affettivo relazionale. Infatti è lei stessa che sposta su questo incontro le sue aspettative decisionali, mentre è probabile che per quest'uomo l'incontrarla sia solo l'inizio di una eventuale frequentazione (questo in termini positivi) ma non necessariamente l'inizio di un rapporto amoroso. Quello che invece risulta importante è che lei non si sente realizzata nel rapporto di coppia con il suo fidanzato. Ha mai pensato che una terapia di coppia potrebbe risultare necessaria per comprendere dove voi due vi trovate nel cammino di coppia e che destino intendete realizzare?
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2824 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16800

psicologi

domande 23700

domande

Risposte 85600

Risposte