Possono gli antidepressivi rendere frigidi anche dopo averli sospesi?

Inviata da amabilmente.zoe · 22 mag 2014 Depressione

Ho 41 anni e sei anni fa mi sono rivolta a un neurologo per problemi di emicrania.
Fino a luglio dello scorso anno ho preso diversi farmaci che mi hanno tolto quasi totalmente una risposta fisica al piacere.
Al tempo ne parlai con il neurologo che mi rispose che era l'unico effetto collaterale certo di questi farmaci, nell'uomo l'impotenza, nella donna la frigidità.

Adesso sono mesi che non ne faccio più uso e il piacere, la risposta del mio corpo è un po' tornata, ma con molta, moltissima difficoltà e spesso ancora con totale assenza.

Devo accettare che, vista l'età e l'uso di questi farmaci non avrò più una vita sessuale completa?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 22 MAG 2014

Gentile signora Nina,
solitamente la classe farmacologica di antipdepressivi interferisce sulla sessualità, decisamente. Desiderio e eccitazione sono inibiti. SE l'inibizione continua anche dopo la cessazione potrebbe essere instaurato un condizionamento. Tuttavia in questi casi considerata anche la sua età, non giovanissima ma giovane, la sua sessualità va recuperata prima possibile e vissuta al meglio! Un sessuologo clinico potrà capire le cause ed intervenire sia sui sintomi sia sulle cause eradicando completamente in breve tempo le problematiche che bloccano la sua sessualità.
dr paolo zucconi sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale in friuli venezia giulia

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1570 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 GEN 2015

ESISTE la disfunzione sessuale post ssri, rara ma esiste.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 MAG 2014

Gentile Nina,
è possibile che l'effetto collaterale dei farmaci che ha assunto abbia contribuito a creare con il tempo un immagine negativa della sessualità e di lei come persona "non in grado".
Probabilmente ha bisogno da quel lato di dover riprendere in mano la sua vita, lentamente, e con l'aiuto del suo compagno, dato che la sessualità rappresenta una dimensione della coppia, e come tutte le altre, "si fanno in due".
Non getti la spugna.
Se il problema dovesse persistere sarebbe opportuno che si rivolgesse ad uno psicologo di persona, magari specializzato in problematiche sessuali.

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

380 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86900

Risposte