Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Posso superare anche questo?

Inviata da Alejandra · 17 dic 2018 Violenza sessuale

Salve, sono una ragazza di 24 anni, 10 anni fa sono stata abusata dal mio ex cognato, mentre dovevo stare in casa di mia sorella per tenere il mio nipotino di 2 anni perché entrambi dovevano andare a lavoro. Ma purtroppo cosi non è stato, o meglio mia sorella è andata a lavoro, ma quell'essere no. Ero in quel letto con lui addosso, io ancora 14 annj non compiuti e lui 45enne. Ero paralizzata ad un certo punto non riuscivo piu a neanche a gridare. Ma per fortuna mio nipote si sveglia, e arriva nella mia stanza in e grida.. solo in quel momento prendo consapevolezza di ciò che mi stava accadendo. Mk aveva messa a pancia sotto ero bloccata da un corpo pesante. Mi viene lo schofo a pensarci.. ma quando ho visto mio nipote ho avuto la forza di girarmi, spingerlo e farlo cadere dal letto. In quel momento avevo solo fretra di scappare, ho preso mio nipote in braccio ho messo le prima cose che mi sono capitate e prima di aprire la porta per uscire da quella casa lui mi ha bloccata minacciandomi di non dire niente... nei giorni a seguire i sensi di colpa diventavano piu pesanti, le paure, insicurezze ecc. Non riuscivo a parlare. Non volevo che mia sorella rovinasse la sua famiglia per colpa mia, mia madre avevo paura di farla stare male anche perché cardiopatica e mio padre? Chi si fidava più degli uomini. Di certo io no. Odiavo tutti compreso mio padre. Andavo in terza media, e una prof, si era accorta del mio camviamento, (pianti, sbalzi d'umore, giramenti di testa, svenimenti) fino a quando dopo l ennesima volta che mi aveva portata fuori la classe, ci riuscise a farmi svogare. A buttare quel peso. Non si capiva chi piangeva di più. Da li iniziò la mia battaglia, mi fece parlare con un neuropsichiatra infantile con l'assistente sociale.. che non mi capirono bene. Mi dicevano di non denunciare, perche avrebbero pensato loro a fare la segnalazione al tribunale dei minori. Nel frattempo mia sorella si lasciò, e venne a vivere da i miei con il bambino. Dopo qualche mese c'era stato un trasferimento del neutopsichiatra che mi seguiva.. la dottoressa che ha preso il suo posto, ha preso sul serio il mio caso. Infatti mi era stato detto che non era stata fatta nessuna segnalazione al tribunale dei minori e di denunciare subito altrimenti il giorno dopo l'avrebbe fatto lei direttamente in tribunale.
Per una volta mi sono sentita sollevata, la prima volta. Sono andta alle forze dell ordine, loro che dovrebbero sostenere questi casi, proprio loro.. lo sapete che mi dicevano? Lasci stare signorina, si farà del male da sola. Allora lì io ho iniziato a reagire.. ascolti li fuori ce un pedofilo, che due volte a settjmana vede suo figlio ed io muoi ogni volta che succede, se lei non mi fa fare la denuncia adesso, domani andrò in tribunale con la dottoressa che mi sta aiutando a farla ma non solo al pedofilo ma anche a voi carabinieri. Solo cosi, sono riuscita a denunciare. Solo sotto ricatto, che tristezza. Che rabbia. Ho lottato per avere giustizia, per 7 lunghi anni. Ho perso i momenti più belli della mia vita, lunica cosa che facevo era andare a scuola poi a casa chiusa. Casa, scuola e psicologo. In quei 7 anni la cosa più terribile è stata per me, andare a fare sempre perizie, raccontare sempre tuttk dall'inizio e quei test. La mia vittoria non è stata vedere una cindanna di 7 anni, ma che è stata tolta la patria potestà e in piu che non puo più frequentare luoghiin presenza di minori. Questa la mia vittoria. Ho sofferto a mai finire, ho sentito, provato la morte interiore. Ma inconsapevole ho sempre avuto la forza di alzarmi. Adesso sono una piccola donna, di 24 anni che cerca amore, che vuole qualcuno al suo fianco. Ma ho paura. Ho paura se un ragazzo si avvicina troppo, oppure ci sto fin quando loro vogliono andare oltre un bacio, una carezza, un abbraccio. Avevo una psicologa, che mi ha seguita per tanti anni, ma era diventata un'amica per me.. Dopo mesi che non la sento, non riesco a cintattarla, lei ci prova, mi cerca lo sento che non sto bene. Ma io non riesco ad andarci, non riesco a farmi seguire. Ho paura. Ho l'ansia.. ce l'ho anche adessi che sono qui a scrivervi la mia storia, so che ho bisogno di aiuto, ma non riesco a chiederlo. Come faccio? Forse è l'insieme di tutto? Collego l'amore all'abuso e lo psicologo/neuropsichiatra a quei test che ho dovuto fare e quindi non riesco a chiedere aiuto?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 18 DIC 2018

Gentile Alejandra,
Lei ha vissuto un'esperienza tra le più terribili e quel che è peggio è che non ha nemmeno trovato intorno a sè il sostegno, l'aiuto che le era dovuto.
Ci sono tanti eventi traumatici irrisolti che segnano la sua vita di giovanissima donna, e che se non affrontati e metabolizzati, rischiano di continuare a danneggiarla.
Per questo io le consiglio davvero di chiedere aiuto e di ricominciare un percorso psicologico, se non con la psicologa che la seguiva in passato, piuttosto con un'altra, ma non rinunci a chiedere e ottenere quell'aiuto che merita, e che troppe volte le è stato negato.
E' finito il tempo dei test e delle perizie, adesso può fare un lavoro diverso con una terapeuta, un lavoro che tenga conto solo di lei e del suo benessere.
Le faccio i miei auguri migliori. Saluti
Dott.ssa Federica Casale, Psicologa e Psicoterapeuta - Torino

Dott.ssa Federica Casale - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Torino

51 Risposte

85 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 DIC 2018

Buongiorno carissima Alessandra. Per prima cosa le faccio i miei complimenti per la sua forza e per il suo coraggio. E' riuscita ad affrontare una situazione tanto dolorosa e complessa, resa ancora più traumatica in quanto coinvolgeva i suoi affetti più cari. Brava Alessandra, brava davvero!. Lei si merita il meglio dalla vita. Certo che può superare; per fortuna attualmente attraverso la tecnica EMDR si possono superare con successo anche traumi complessi come l'abuso sessuale. Non esiti a mettersi in contatto con un Terapeuta EMDR della sua zona, di sicuro riuscirà ad elaborare questi dolorosi episodi e riprendere serenamente in mano la sua vita, con gioia ed entusiasmo. La abbraccio di cuore.

Dottoressa Noccioli Daniela Psicologo a Cascina

88 Risposte

46 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 DIC 2018

Carissima,
l'abuso è senz'altro uno dei fatti più skockanti che possono capitare ad un essere umano.
Lei per tanti anni è stata molto battagliera. Ha trovato una psicologa che ha frequentato per molti anni, ma non ora sente che qualcosa la blocca. Diciamo che c'è qualcosa in lei che non le permette di chiedere aiuto. Forse i sensi di colpa inconsci la bloccano. Provi a vedere l'intraprendere un percorso di psicoterapia non come tutto o niente, ma come una cosa graduale. Si può iniziare andandoci una volta al mese e poi, quando se lo potrà permettere, aumentare la frequenza.
In bocca al lupo.
MI faccia pure delle domande se lo ritiene utile.

Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

473 Risposte

723 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Violenza sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Violenza sessuale

Altre domande su Violenza sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16350

psicologi

domande 22400

domande

Risposte 83450

Risposte