Posso essere aiutato?

Inviata da Anonimo · 17 gen 2018 Depressione

Io sto male. So che è un'esagerazione che problema può avere uno ragazzo? Beh innanzitutto nessuno e dico NESSUNO mi chiede mai come sto. È una cosa che uno percepisce perché a nessuno importa di te se manco ti chiedono come stai. Fino a poco tempo fa avevo un'amicizia bellissima con una ragazza. Solo amicizia sia chiaro ma penso che sia stata una delle migliori che abbia avuto. Lei dopo qualche mese mi dice che non mi vuole più come amico perché le sto troppo addosso... Ho provato a rimediare...ma nulla. E lì sono iniziato a sprofondare. Ho provato a farmi del male fisico tagliandomi (so che è una stupidata e non l'ho mai più rifatta) e ho pensato anche a lei suicidio. Perché lei era diventata tutto... Ma ora è niente. Confesso che sono esagerato nei miei comportamenti ma io, che fin da bambino non ho mai avuto una persona importante e che ha una bassissima autostima di se...beh è stato un colpo al cuore. Ho provato a capire se stavo per diventare depresso (come patologia ovviamente), ma non posso essere sicuro di nulla per questo ho chiesto a voi...io non ho nessuno ora per dire come sto, per raccontare ciò che provo e non ho nessuno con cui parlare... Vi chiedo di non dire che sono esagerato se ho pensato al suicidio perché so perfino il che non lo farei mai

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 18 GEN 2018

Caro ragazzo,
non dici la tua età ma presumo che tu sia molto giovane oltre che alquanto introverso.
Il problema non è avere qualcuno che ti chieda come stai ma qualcuno di cui hai fiducia e con cui ti puoi confidare che possa magari esserti di aiuto nel costruire un adeguato livello di autostima.
Questa persona può essere un genitore oppure (meglio ancora) uno psicoterapeuta e non un amico, tantomeno un'amica che, nel caso specifico, si è sentita oppressa dalle tue eccessive attenzioni di cui probabilmente non ti sei neanche bene reso conto fino a che non sei stato bloccato.
Ad ogni modo, sbagliando si impara per cui devi cogliere il lato positivo della cosa : con qualche altra ragazza, se passa la tesi dell'amicizia, ci starai più attento.
Per reagire poi all'amarezza e alla delusione, considerando le tue difficoltà relazionali e la discreta auto-svalutazione, il modo più efficace è intraprendere un percorso di psicoterapia privatamente o tramite il servizio pubblico dell'Asl.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7200 Risposte

20459 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 GEN 2018

Caro Anonimo,
Mi dispiace per come ha vissuto la perdita di questa ragazza, forse per lei era diventata un punto di riferimento importante.
Lei racconta di essere solo e di non poter condividere con nessuno i propri pensieri.
Certamente avrà l'opportunità di fare nuove amicizie in futuro, non si scoraggi.
Per comprendere meglio la situazione occorre effettuare una consultazione psicologica, lei è minorenne? Potrebbe accedere ad uno sportello di ascolto scolastico oppure ad un consultorio?
Resto a disposizione per informazioni
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2757 Risposte

2263 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 GEN 2018

Buon giorno gentile anonimo e grazie per la fiducia.
Mi colpisce molto quando dici " so che è un'esagerazione... Che problema può avere un ragazzo" quasi a chiedere scusa, a non legittimarti nel disagio che provi!
Non è possibile da poche righe scritte in una mail fare una diagnosi, ma di certo si coglie il forte senso di solitudine, lo sconforto per la fatica di riuscire ad instaurare ed a mantenere legami significativi, il dolore per una perdita importante ed un'autostima che scricchiola.
Credo potrebbe essere importante intraprendere un percorso terapeutico che possa aiutarti ad individuare non solamente le tue fragilità, ma anche quelle risorse di cui sei portatore e che aspettano solamente di essere usate, per potenziare le tue capacità relazionali.
In bocca al lupo,
cordiali saluti.
Dott.ssa Patrizia Borrelli

Dott.ssa Patrizia Borrelli Psicologo a Milano

72 Risposte

229 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 GEN 2018

La prima cosa che posso dirti è che l autolesionismo non ha niente a che vedere con il suicidio. Probabilmente era un modo per alleviare la tensione. Riguardo invece il rapporto con gli altri credo proprio che potresti lavorare molto per modificare quegli atteggiamenti che ti portano involontariamente a non avere successo. In questi casi l errore tipico é che non sentendosi importanti ci si attacca troppo rischiando di soffocare l altro

Dott.Carlo Paradisi Miconi Psicologo a Roma

79 Risposte

40 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 GEN 2018

Che brutto avere una mamma e un papà che non ci chiedono mai come stiamo! Finiamo per credere che nessuno ce lo chiederà mai...e la profezia si auto avvera! Ci convinciamo che non lo meritiamo e che non valiamo nulla. Che significa "solo una amica sia chiaro"?! Non hai pensato a fidanzarti? Ci sei mai riuscito ? La rabbia che hai verso questi genitori devi esteriorizzarla con qualcuno che sappia ascoltarti (psicologo), non colpendo te stesso nel fisico. Ricorda, i bersagli sono loro, non tu. Ciao

Dott. Luciano Malerba Psicologo a Torino

125 Risposte

43 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26400

domande

Risposte 92000

Risposte