Periodo post-maturità

Inviata da Matteo · 16 set 2015 Orientamento scolastico

Mi sono diplomato al liceo classico quest'anno ed ho pensato per tutta l'estate su quale facoltà intraprendere. Rimpiango molto il liceo soprattutto perchè gli ultimi due anni ho avuto una professoressa che mi ha stimato tantissimo e mi ha fatto scoprire molti pregi presenti in me. Lei mi aveva consigliato di scegliere la facoltà di greco(materia nella quale si è laureata),filosofia o giurisprudenza. Premetto che non farei mai la professione dell'avvocato ma da quanto mi ha fatto osservare la mia prof giurisprudenza offre altre opportunità come la partecipazione a concorsi nella pubblica amministrazione. Ora mi ritrovo indeciso tra filosofia e giurisprudenza. Le persone che mi circondano si dimostrano abbastanza preoccupate riguardo la mia eventuale scelta di filosofia in quanto considerata "laurea inutile". Io so bene che non è così ma guardando agli sbocchi che tale facoltà offre tendo anch'io in parte a considerarla come "laurea debole". Giurisprudenza prevede moltissimi esami di diritto che non ho mai studiato e per tale motivo non so se potrebbe piacermi (in più giurisprudenza ormai sarei costretto a farla in un'altra città diversa dalla mia). Spiegato il mio primo problema,procederei con il secondo....ultimamente sono molto triste ricordando i tempi del liceo...ho avuto questa professoressa di greco che è stata per me quasi una musa...una donna dalla cultura straodinaria con la quale ho avuto un reciproco rapporto di empatia che ho scoperto anche da sue parole sempre assolutamente positive nei miei confronti. Il fatto che non potrò più vederla mi angoscia,so che potrò andarla a trovare ma si trattera di pochi minuti e poi? Poi temo che presto mi dimenticherà e anche ciò mi tormenta...vorrei continuare a sentirla ma non so come,non ho il numero di cellulare,so solo dove abita ma tramite fonti indirette quindi non potrei nemmeno presentarmi lì. Non so come uscirne,sono triste.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 17 SET 2015

Gentile Matteo,
è assolutamente normale e legittimo il senso di smarrimento che prova per la separazione da una figura che per lei è stata importante e che su di lei ha investito. Così come è normale il suo desiderio di poterla ricontattare. Il fatto è che la sua docente ha esaurito il suo ruolo nella sua vita ed è importante per lei, facendo tesoro dei suoi insegnanti, andare avanti.
Si concentri sulla scelta della facoltà centrandosi su di sè, riflettendo su ciò che le piace e su ciò che è in grado di stimolarla e coinvolgerla...il percorso accademico è lungo ed impegnativo ed è fondamentale essere motivati nella scelta.
Laddove lo ritenga opportuno prenda in considerazione la possibilità di un percorso di orientamento.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Valagussa Stefania

Dott.ssa Stefania Valagussa Psicologo a Concorezzo

251 Risposte

1039 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 SET 2015

Caro Matteo
a leggerti sorge quella sensazione dolce che, per chi l'ha provata, connette con amorevole scambio tra Maestro e Discepolo e comprende una forte idealizzazione da entrambe le parti. Una specie di transfert psicoanalitico che sarà dissipato (o mantenuto in memoria come porto sicuro) nel nuovo clima universitario dove saranno intensificati nuovi incontri femminili in goliardica e interessante atmosfera.
Molto "coccolato" intellettualmente dalla tua Prof. le coetanee ti sembreranno più "ruvide" e meno propense a decantare le tue lodi ma, certamente, le nuove sfide ti faranno crescere e ti metteranno nella giusta condizione di passare dalla teoria alla pratica e cioè a dover dimostrare realmente quello che vali.
Credo che lo dimostrerai con l'impegno nello studio (qualunque facoltà tu scelga) e con la condivisione e collaborazione indispensabile con gli altri studenti e forse anche con il socializzare con qualche docente aperto e in gamba (anche all'università ci sono).
A quel punto la tua Mitica Proff. passerà da "musa ispiratrice" a figura lontana a cui essere comunque sempre grato. Forse la penserai con nostalgia che sfumerà al richiamo reale e seduttivo di qualche interessante compagna di studio.
Impegnati molto nello studio Matteo.
Un caro saluto Dott. Silvana Ceccucci Psicologa-Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7081 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 SET 2015

Caro Matteo,
La fine di un percorso, come quello del liceo, porta sempre con sè un senso di smarrimento, di tristezza e nostalgia. Il liceo rappresenta quella fase in cui tutto, o quasi, ci è concesso perchè non si è ancora sufficientemente responsabili e adulti. Finito quel periodo si entra nel mondo dei grandi, fatto di scelte, di nuove strade da intraprendere; non si è più proiettati all'interrogazione del giorno dopo ma alla preparazione di esami che rappresenteranno poi quello che sarai un giorno nel mondo del lavoro. Per questo la scelta dell'università è una scelta fondamentale che merita tempo e spazio. Prova a stilare una lista delle cose che ti piacerebbe fare, di argomenti che vorresti approfondire, prendendo da una parte in considerazione quelli che sono stati i consigli di questa professoressa che tanto stimi, ma dall'altra cerca di capire cosa vuoi tu, cosa ti piacerebbe fare? Cosa e chi vorresti diventare fra 10 anni? Come ti immagini?
Poi le università sono sempre aperte, puoi provare ad andare a parlare con il rettore o con chi si occupa dell'orientamento universitario dei ragazzi.
Per quanto riguarda il tuo "secondo problema" ricordati che i rapporti veri e sinceri non finiscono perchè è finito un percorso, ma possono continuare anche dopo. Credo che la tua professoressa sarà ben contenta di poterti dedicare del tempo, che non siano pochi minuti, per parlare con te e poterti aiutare. Chiediglielo e vedrai che saprà come aiutarti. Ognuno di noi ha bisogno di un faro che ci guidi!
Forza Matteo, sono sicura che ce la farai!!
Un caro saluto,
Dott.ssa Annalisa Foti

Dott.ssa Annalisa Foti Psicologo a Roma

22 Risposte

20 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 SET 2015

Caro Matteo,
hai finito il liceo classico ed ora inizia il periodo universitario in cui non c'è più un rapporto con i professori ( almeno con quelli più disponibili, simpatici e indulgenti ) morbido e protettivo.
Dovrai abituarti ad un clima più freddo e formale in cui se studi e fai regolarmente gli esami, vai avanti, altrimenti rimani indietro e nessun professore ti chiamerà per incoraggiarti.
La scelta della facoltà dovrebbe essere in linea con le tue attitudini e desideri. Se sei indeciso cerca di saperne di più e magari consultati con un terapista che si occupi di orientamento universitario e professionale.
Quanto alla professoressa di cui ti sei invaghito, conservane un buon ricordo e cercati una ragazza tua coetanea.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7180 Risposte

20399 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 SET 2015

Caro Matteo,
la sua professoressa le ha fatto da spartiacque tra il mondo dell'adolescenza e quello adulto ed è divenuta per lei un modello. Ora, dopo averla accompagnata alla soglia dell'università, il suo compito è terminato. Grato dell'esempio che le ha dato, investa nella sua carriera universitaria e nelle sue relazioni.

Per quanto riguarda la scelta universitaria, è bene lei scelga ciò per cui sente magiore attrattiva: gli esami sono molti e alto il livello di preparazione richiesto. Non sarebbe possibile tenere duro per tutti gli anni universitari studiando qualcosa che non piace o non interessa.
Si appoggi ad un servizio di tutoring dell'universitò per chiedere informazioni più spiccie rispetto ad esami e struttura del corso di laurea.

In bocca al lupo per la sua carriera
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2086 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17450

psicologi

domande 25700

domande

Risposte 90450

Risposte