Perché rovino le cose nella mia relazione?

Inviata da Laura · 28 dic 2018 Terapia di coppia

Salve, ho 25 anni, sono fidanzata da circa due anni, lui mi ama , ma la realtà è che in questi due anni le volte in cui siamo stati realmente bene si contano sulle dita di una sola mano, il problema è uno da sempre,il fatto è che quando stiamo bene io riesco a essere me stessa , e quindi stiamo benissimo, ma appena c’e Un piccolissimo intoppo, causato da me, che lui mi fa presente, non so che meccanismo scatta in me, ma rovino tutto, il piccolo intoppo lo faccio diventare un problema gigante che porta di conseguenza alla fine della nostra relazione, non so cosa scatti in me, ma inizio a rimanere in silenzio, a fissarlo senza dire o fare qualcosa, non riesco a rispondere alle argomentazioni che lui tira fuori , Lui vorrebbe in quei momenti solo piccole dimostrazioni che mi importa, anche un bacio, avvicinarmi a lui, o fargli capire che voglio rimediare all’intoppo, che non torneremo a lasciarci e che quindi la felicità sarà costante e non solo pochi attimi, e io vorrei riuscire a farlo, e ogni volta sono convinta di poterlo fare quindi torno da lui che mi perdona, stiamo bene un giorno, poi succede di nuovo un piccolissimo intoppo del quotidiano , e faccio degenerare tutto , e non capisco perché mi succede questo, perché mi blocco e non riesco ad esprimermi, come se avessi paura di fare o dire qualsiasi cosa, come se non riuscissi a parlargli con sincerità e sentimento , e mi arrabbio con me stessa, anche se fuori rimango impassibile per ore, nonostante io sia consapevole che qualsiasi cosa per lui sarebbe meglio di rimanere in silenzio , poi dopo ore dico qualcosa ma è totalmente opposta a come vorrei dirla e a quello che vorrei dire e quindi mi sento una cretina, e ovviamente appaio una cretina anche ai suoi occhi, non capisco perché rovino sempre le cose, non capisco perché realizzo che mi sarei dovuta comportare in modo diverso, solo quando la situazione arriva supera il limite, ho provato ad analizzare da sola questo comportamento mille volte soprattutto agli inizi pensando fosse una stupidaggine, però mi fa stare male a livello psicologico e vorrei il parere di qualcun altro

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 DIC 2018

Gentile Laura,
può darsi che lei sia eccessivamente rigida e permalosa con conseguente incapacità di reggere anche piccole frustrazioni.
Ovviamente tutto ciò nasconde una difficoltà comunicativa con concomitante mancanza di assertività e di autostima sicchè anche quando prova a rimediare da sola a queste sue carenze (che si riconosce) lo fa senza molta convinzione e senza risultare credibile.
Questo stile relazionale alla lunga può compromettere il rapporto per cui le suggerisco un percorso di psicoterapia che la aiuterà a mettere in atto le modifiche necessarie dopo aver corretto i sottostanti postulati.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7523 Risposte

21052 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 DIC 2018

Buongiorno Laura,
le consiglierei di iniziare un percorso psicologico con un professionista. Lavorando su di sé e sulla sua storia può recuperare del materiale prezioso per capire questi tipi di atteggiamento che la portano a soffrire e a scombinare l'equilibrio nella relazione con il suo partner.
Le auguro di cercare serenità prendendosi in carico la questione.
Rimango a disposizione.
Un cordiale saluto
Dott. G. Gramaglia

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

708 Risposte

334 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 DIC 2018

Cara Laura,
è evidente che nella relazione con questo ragazzo scatta in lei un meccanismo autodistruttivo che peggiora la vostra relazione. Sarebbe interessante sapere se questa modalità di comportamento si evinceva anche nelle precedenti relazioni.
E' chiaro che bisogna andare alla radice. Mi spiego: questa modalità autodistruttiva di relazionarsi è solo un sintomo di una causa (o più cause) che lo determina. Quindi bisogna andare a scavare nell'inconscio. E da sola non c'è riuscita.
Le consiglio di farsi aiutare da uno psicologo della sua zona o lontano ma che usi Skype.
MI faccia pure delle domande se ne ha bisogno!

Dott. Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

473 Risposte

797 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29800

domande

Risposte 101300

Risposte