Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Perchè rimane con lei ma continua a tradirla ?

Inviata da Erika · 3 dic 2013 Terapia di coppia

Buon giorno ,
Sono una donna di 30 anni single , un lavoro che mi piace tanti interessi amicizie autentiche..insomma son serena e mi diverto ,anche se come tutti nel mio cuore c'è il desiderio d incontrare finalmente l'uomo giusto.
Ho avuto 3 storie importanti e sfiorato il matrimonio ma per fortuna sono una persona che si ama molto ..non mi accontento e se non mi sento convinta preferisco non fare cavolate..
La mia storia più importante risale a quando avevo circa 20 anni..è durata 4 anni ed è stato il primo vero grande amore ..quello che non si scorda mai.
Di città diverse abbiamo vissuto 2 anni una storia a distanza ma ci vedevamo molto spesso..eravamo innamorati pazzi non c'era modo di dividerci e infatti io mi sono poi trasferita nella sua città..vivevamo insieme ma forse non eravamo ancora pronti a 20 anni per una convivenza siamo andati in crisi ci siamo lasciati io sono rimasta nella sua città ma nonostante tutto continuevamo a vederci senza capire come poter gestire la storia non stavamo insieme ma non riuscivamo a slegarci.
Era diventato un amore tormentato io stavo malissimo e indebolita ,scarica e svuotata dalla situazione..sono ritornata nella mia città per dimenticarlo.
i primi tempi mi chiamava tutti i giorni..ma io non sempre rispondevo ..ero piena di rabbia e di rancore nei suoi confronti..per superare tutto ci sono voluti due anni. Lui però mi ha sempre cercata , non ha mai smesso.
Per farla breve ..son passati 10 anni e in questi 10 anni io ho avuto altre storie anche se non mi sono più innamorata in quel modo...io e lui intanto siamo diventati " confidenti " lui mi ha sempre chiamata in tutti i momenti importanti della sua vita e io anche..non ci siamo più visti ma sempre sentiti è rimasto un bene profondo e un bellissimo ricordo della nostra storia.
Lui mi ha sempre parlato della sua convivente : stanno insieme da 6 anni..di lei dice di amarla ma si lamenta del fatto che è fredda..gli manca calore..sesso ..coccole.
l ha tradita molte volte..lasciata diverse volte..ma lei lo perdona sempre si prende tutta la colpa e ci ritorna insieme.
lui continua a tradirla certe volte sono solo avventure di una sera ma l'ultima per esempio ..si era preso una sbandata forte per una ragazza . Ha lasciato la convivente ..ma anche a quel punto lei ha aspettato in silenzio e poi gli ha fatto un discorso dicendogli di fermarsi a riflettere ecc ecc..e son tornati insieme.
In tutto questo circa 1 anno fa lui ha iniziato a chiedermi sempre più spesso di andare a trovarlo che dovevamo rivederci dopo tanto tempo..io gli dicevo che aveva ragione ma poi presa da mille cose il tempo passava e io non andavo .lui scherzando faceva l'arrabbiato ma continuava a chiedermi di andare..
Non ci siam sentiti per un pò di mesi e caso vuole che una mia amica mi chiede di accompagnarla nella città del mio ex.
felicissimi ci siamo rivisti per un caffè..lui adesso è sposato da 1 mese..gli ho chiesto " sei felice " mi ha risposto si con occhi malinconici..lei lo controlla, telefono pc movimenti ecc..io gli rispondo che non capisco un rapporto di questo tipo e sò che comunque se capita lui va a letto con altre. gli dico ridendo " chissà all'epoca quante corna che mi hai fatto " lui risponde " non ti ho mai tradita quanto ti ho amato lo sai.. "
Insomma da quando ci siamo rivisti lui mi ha detto che ha provato un attrazione fortissima come una volta dice che ci dobbiamo rivedere che si sta organizzando per venire da me mi cerca sempre chiamate messaggi..ed io vorrei rivederlo per capire cosa c'è tra noi..se veramente possiamo mettere in discussione le nostre vite per stare insieme o se si tratta solo di un senso di nostalgia romantica..in più mi sento in colpa per sua moglie ma continuo a non capire perchè si sono sposati.
sono certa di non volere entrare in una situazione ambigua di amante ecc..perchè non sono masochista , mi rispetto e amo le cose vere,pulite !
Però tutto questo mi ha fatto pensare che in questi anni forse inconsciamente non mi sono più legata ad un uomo per paura di riprovare quel dolore che ho provato quando è finita con lui...e vorrei rivederlo per capire me ed anche lui.
sbaglio? e lui perchè ha sposato una donna che continua a tradire ? la ama ? cosa sono io per lui ?
ecco..queste sono le mie domande , chiedo scusa se mi sono dilungata nel raccontare ,aspetto una vostra gentile risposta e intanto vi ringrazio , buonagiornata.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Cara Erika, a me pare che tu sia rimasta idealmente legata al primo grande amore e che continui a cercare in tutte le storie fallite quelle emozioni tipiche della vita adolescenziale e giovanile in cui ci si innamora più di un ideale e di un'emozione che non della persona che ci da queste emozioni. Inconsciamente boicottiamo qualcosa che nel profondo non vogliamo: non esiste la frase "attiro solo uomini inadatti": esiste la frase "attiro uomini che continuano a ripropormi un nodo doloroso della mia vita". Forse, più che porsi domande sul perchè lui si leghi a una donna e poi la tradisca, chiediti perchè TU continui a essere legata a lui e hai fatto fallire le altre relazioni....era amore autentico verso di lui ma non eri pronta a vivere una relazione con impegno? Era solo un innamoramento giovanile e di fatto non sei pronta a vivere una relazione matura? Tanti possono essere gli interrogativi, certamente un consulto con uno psicologo potrebbe chiarirti le idee.

Dott.ssa Chiara Pica - Studio SomaticaMente Psicologo a Grosseto

317 Risposte

323 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Erika,
rispondo alla sua replica: la metafora di sistemare dalle macerie la "cantina" è calzante ed è senz'altro una strategia che potrebbe aiutarla a comprendere maggiormente la sua dinamica verso le relazioni. Vorrei solo aggiungere che la nostra complessità di esseri umani, con le nostre personalità, i nostri blocchi psicologici, sogni, aspettative, mal si adatta se paragonata alla sistemazione di oggetti o macerie in quanto se ci sono dinamiche psichiche complesse non elaborate esse ritornano in momenti di conflitti relazionali. Dunque, se rivedendo questo suo ex Lei si sentirà confusa, non si scoraggi e continui a credere in se stessa. Le auguro col cuore di riuscire a fare chiarezza dentro di Lei!
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2805 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Erika,
è comprensibile chiedersi il perché dei comportamenti che ci hanno ferito, ma in questo caso credo che sia più utile e più importante chiedersi come mai lei cerca queste risposte. Si descrive come una persona che si ama molto, per cui forse questa è proprio l'occasione di dimostrare a se stessa quanto si vuole bene e "chiudere" con questi interrogativi: qualsiasi fosse il motivo sono comportamenti che la hanno ferita (e dai quali è passato anche molto tempo). Provi a voltare pagina, senza escludere di consultare un collega. Con i migliori auguri.

Dott.ssa Valeria Zafferri Psicoterapeuta Cognitivo- Comportamentale Psicologo a Genova

6 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Erica,
ti invito a riflettere su questa tua frase "ho avuto tre storie..che hanno sfiorato il matrimonio, ma PER FORTUNA MI AMO MOLTO E...NON HO FATTO CAVOLATE".
Il suo concetto di "matrimonio" credo sia molto negativo, forse tu non credi nell'amore fino in fondo, per questo preferisci idealizzarlo, essere colei che sta al di fuori, l'amante, la confidente, colei che spia la relazione, che si prende solo il "meglio", senza rischiare di "fare cavolate" e quindi soffrire, perdere, essere tradita, lasciata...etc.. etc..
E' per questo motivo che tu, forse, resti attaccata a questa storia del passato, così idealizzata, così da non rischiare di viverne una vera, il che implica RISCHIARE, il che implica SACRIFICARSI e quindi forse amare un pò meno se stessi e più qualcun'altro.
Spesso ci si lamenta di non trovare l'uomo giusto o ci si innamora degli uomini che non possiamo avere..perchè?
proprio perchè non possiamo averli...se li avessimo dovremmo crescere e rischiare di non essere più "le preferite".
Non è suo interesse comprendere perchè quest'uomo porti avanti una relazione in cui tradisce e il perchè la sua compagna acconsenta, questa è la vita di questo uomo e non la sua.
Quello che tu dovresti chiederti è COSA VOGLIO IO? Voglio veramente una relazione?
Questo triangolo è ambiguo e annebbierebbe anche la vista di un cane siberiano nella tempesta.
Tu sei parte di questa dinamica tanto quanto loro e forse questa si scioglierebbe se uno di voi tre, dicesse basta.
Tu non ti leghi perchè pensi che LEGARSI=FARE CAVOLATE.
Lui non c'entra nulla!
Se ti ami e ci credo che tu sia molto intelligente, concentrati sulla tua voglia di crescere e di sfatare questo mito, ma anche di capire che la perfezione non esiste e che chi si accontenta gode, magari non troppo..ma con l'ossessione di ricercare la perfezione si rischia anche di restare senza nulla.
Meglio soli che male accompagnati, ma non è detto che essere accompagnati debba significare necessariamente trovare qualcuno che incarni tutte le nostre aspettative.

Un Caro Saluto
Facci sapere come va!
D.ssa Michelini

D.ssa Silvia Michelini Psicologo a Roma

162 Risposte

130 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Erika,
le domande che pone non trovano facile risposta. Fa bene ad amare se stessa, non scendere a compromessi ed ha cercato qualcosa alla luce del sole. Non è facile capire il motivo di certe scelte, ma ognuno è libero, nel rispetto di sé ed altrui, di fare ciò che vuole.
Scelga ciò che sente dentro di sé sia giusto fare. Chissà cosa le riserva il domani.
Restiamo in ascolto,
cordialmente,
Dottor Antonino Savasta,
Pistoia.

Dottor Antonino Savasta Psicologo Clinico Psicologo a Pistoia

144 Risposte

118 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentilissima Dr.ssa Mostacci,
La ringrazio per avermi risposto , la domanda che mi chiede di pormi profondamente è il motivo per il quale da quando mi sono rivista con lui ,non faccio altro che "scendere in cantina " pensavo di essermi liberata di certe cose...e invece no..a quanto pare non ho ancora fatto ordine .
Non sto male però sono consapevole ora più che mai di aver solo coperto le macerie per non vedere , quando invece avrei dovuto semplicemente liberarmene del tutto. Sono pronta a farlo adesso ! e forse è stato un bene rivederlo. mi sto rapportando con lui proprio perchè desidero sciogliere questo nodo..voglio rivederlo per capire ,e lasciarlo andare se cosi deve essere ma una volta per tutte ,senza guardarmi indietro. credo che solo in questo modo potrà arrivare la persona giusta per me .

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno gentile Erika,
quello che passa nella testa di lui noi non possiamo saperlo, da qui, in base a ciò che Lei ha scritto di sè, possiamo ipotizzare una sua difficoltà a staccarsi da passato ma anche una sua difficoltà a separarsi e ad accettare la fine di una storia. A distanza di tanti anni, lei sembra ancora molto presa da questo ragazzo come se anche il solo condividere con lui parte delle sue esperienze fignificasse avere comunque il cuore impegnato con lui. Le suggerisco di domandarsi profondamente come mai accetta di rapportarsi con lui dato che come lei stessa scrive, anela ad una relazione senza sotterfugi.
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2805 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16100

psicologi

domande 20850

domande

Risposte 80600

Risposte