Perché ricado sempre negli stessi errori?

Inviata da Yle il 11 nov 2015 Trauma psicologico

Salve, mi chiamo Ilenia... ho 28 anni... sono il frutto d una storia extra-coniugale... in cui il mio vero padre già sposato con famiglia venendo a sapere che mia madre fosse rimasta incinta si è dilaniato.... successivamente mia madre lasciata sola anche dalla sua famiglia ha trovato lavoro al Nord e poco più di tre anni si è sposata con il mio attuale padre... che m ha riconosciuta dandomi il suo cognome. Con lui non ho un vero e proprio rapporto.... o comunque come vorrei... Non sempre ha trattato mamma nel migliore dei modi e io sono cresciuta con l'istinto di protezione nei confronti di mia madre... questo mio essere mi ha portato a scontrarsi spesso con mio fratello... probabilmente più che una sorella mi sono sempre imposta come genitrice... dato il poco carattere di entrambi i miei genitori.
Con mio fratello non parlo da 5 anni... cioè da quando ha scoperto di non essere io sia sorella d sangue.. ho provato ad avere confronti... ma nulla. Da un rapporto d amore ora siamo sconosciuti. Ne soffro ogni giorno... ma a questa situazione non trovo rimedio... e penso che tutto ciò che riguarda il mio passato vada ad ingerire sulle mie relazioni... sono stata per tre anni con un ragazzo che m ha tradita e ho perdonato più volte per poi essere lasciata la sera del mio compleanno dicendomi che non mi amava più... ho sofferto davvero molto... e da quel momento sono cambiata totalmente... prima d allora non avevo mai tradito.... dopo 9 mesi ho conosciuto un ragazzo... con cui tra alti e bassi ci sono stata tre anni... ma ogni volta che mi sentivo ferita da un suo comportamento io ricerco nel tradimento una sorta d vendetta...e m sentivo meglio... ora l ho lasciato da quasi un anno... e ho conosciuto un ragazzo... con cui pensavo d poter essere fedele... ma sono un paio di settimane che risento il mio ex e io gli sto nascondendo d stare con un altro e che amo ancora lui... ma non so perché lo faccio... anche perché dico le stesse cose ad entrambi... Non so che fare. Mi faccio schifo... ma ho paura d rimanere sola...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Ilenia,
sicuramente non hai avuto una vita facile e questo ha influenzato il tuo carattere e la tua personalità instabile e insofferente.
Non è chiaro il giudizio che hai sul tuo padre adottivo che definisci un uomo con poco carattere e verso cui hai del rancore perchè maltrattava tua madre.
Poi dici che sei stata direttiva con tuo fratello assumendo il ruolo di madre che non era tuo e lui , quando ha saputo che eri stata adottata, si sarà forse arrabbiato ritenendo che non avevi il diritto di comportarti nei suoi confronti con autorità.
Hai ragione però quando dici che gli errori e i traumi del tuo passato hanno interferito nelle tue relazioni che si sono rivelate anch'esse traumatiche e disfunzionali.
Ciò accade perchè quando da un errore non si riesce a cogliere gli impliciti insegnamenti in esso nascosti, è poi più facile che ne consegua un altro e da questo un altro ancora, in una specie di lunga catena o sequenza finchè non interviene un qualche evento diverso e particolare ad interrompere la catena stessa.
Cara Ilenia, questo evento particolare in grado di interrompere la catena può essere un percorso di psicoterapia che ti esorto vivamente ad intraprendere.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6464 Risposte

18114 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Ilenia,
le relazioni del passato, soprattutto se non risolte, vanno ad ingerire sulle attuali relazioni. Le vicessitudini della vita hanno forgiato il suo carattere e il suo approccio alla situazioni, ed è possibile che questo vortice di rabbia, rancori e vendette si ripercuota nella attuali relazioni, ma questo necessita un apprfondimento in un contesto diverso.
Le suggerisco pertanto di rivolgersi ad uno psicoterapeuta della sua zona affinchè possa approfondire i modelli relazionali che sta mettendo in atto e che le permetta di elaborare il suo dolore. A partire da qui sarà possibile un cambiamento, che le potrà consentire un maggiore benessere.

Cordiali saluti
Dott.ssa Monica Salvadore

Dott.ssa Monica Salvadore - Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Torino

369 Risposte

837 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Yle,
è possibile che lei sia entrata in una spirale di rancori e vendette che però la portano verso un autolesionismo.
Il rancore purtroppo danneggia chi lo prova e è foriero di notevoli rischi.
Chi invece riesce a perdonare (nonostante possa essere tutt'altro che facile) ha maggiore benessere.
Le segnalo anche un articolo sull'importanza del perdono sul mio sito professionale.
Uno psicologo può senz'altro aiutarla a curare antiche e recenti ferite.
cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

700 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Trauma psicologico

Vedere più psicologi specializzati in Trauma psicologico

Altre domande su Trauma psicologico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19700

domande

Risposte 77250

Risposte