Perché non riesco ad andare avanti?

Inviata da Annamaria · 13 apr 2016 Terapia di coppia

Ho 24 anni, e una relazione da 6 anni con A.
3 anni fa però dopo un lungo periodo di crisi, ho conosciuto R., ci siamo perdutamente innamorati l'uno dell'altra (avevamo mille interessi e passioni in comune, una forte intesa) e ho iniziato a tradire A, ma non riuscivo mai a lasciarlo. Stavo con entrambi.
R dopo un anno, stanco di aspettarmi, si è fidanzato, ma continuavamo a sentirci e la sua morosa l'ha lasciato, a quel punto con moltissima fatica io ho lasciato A.
Io e R abbiamo iniziato a stare insieme. Stavamo benissimo ma io continuavo a farmi problemi per A., mi mancava A. e non riuscivo a fare le cose alla luce del sole con R.
Così alle prime difficoltà con R. l'ho tradito con A, quando R ha scoperto tutto, esausto dopo 3 anni di cose nascoste, ha raccontato tutto ad A., alla mia famiglia e ad altre persone. Da quel momento nn ho più voluto vedere e sentire R e lui lo stesso ovviamente.
Io dopo alcuni mesi di profonda crisi sono tornata con A. e stiamo veramente bene, il rapporto è sereno e in crescita (dopo tutto questo casino). R nel frattempo sta con una nuova ragazza e da quando c'è stato il casino non ci siamo più visti né sentiti e io nonostante stia bene con A non riesco ad andare avanti e continuo a pensare tantissimo ad R., mi manca. Ma non lo posso vedere e sentire per rispetto ad A e perché penso che R stesso non voglia sentirmi e vedermi.
Come si fa a dimenticare e andare avanti?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 13 APR 2016

Gentile Annamaria, probabilmente questi due ragazzi rappresentano due parti di te tra loro in conflitto, quindi stare con uno oppure con l'altro lascia insoddisfatta una tua parte. Immagino che sia difficile andare avanti, e forse sarebbe utile una riflessione accurata di questo tuo conflitto interiore.
Un saluto
Maria Rita Milesi

Dr.ssa Maria Rita Milesi Psicologo a Bergamo

140 Risposte

193 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 DIC 2018

Carissima,
mi sembra che abbia delle incertezze molto forti.
Provi a chiedere aiuto a qualche buona amica o amico per chiarirsi le idee. Altrimenti provi con un buon psicologo.

Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

473 Risposte

729 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 APR 2016

Gentile Annamaria,
non si tratta di dimenticare ma piuttosto di fare una scelta ovvero di prendere una decisione, cosa spesso per nulla facile ma, ahimè, necessaria per preservare la salute mentale.
Infatti chi, di fronte a due o più opzioni deve prendere una decisione (specie se importante) è in uno stato di dubbio e incertezza che comporta molta ansia e quindi vive male.
Nel suo caso, come per qualsiasi decisione, lei dovrebbe ponderare bene, con calma e senza fretta (ha avuto ben 3 anni di tempo ma non l'ha fatto!), i pro e contro di ognuna delle due opzioni e poi, dopo attenta valutazione uscire con una decisione.
Una volta presa la decisione finale e fatta la scelta, occorrerebbe mettere da parte quello che si è lasciato, senza rimpianti e sensi di colpa, altrimenti non si fa altro che protrarre una condizione di malessere.
Per essere aiutata in quest'ultimo passaggio tramite una accurata elaborazione possono esserle utili alcuni colloqui dal vivo con uno psicoterapeuta.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6974 Risposte

19369 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 APR 2016

Buongiorno
Mi pare una situazione che,a ragion veduta, causa conflitti e confusione. Mi rendo conto che la soluzione più ovvia sia il "riuscire a dimenticare" per cui spende molte energie per il raggiungimento di questo obiettivo a mio parere illusorio. Non si tratta infatti di dover dimenticare ma di elaborare i suoi vissuti dando alle persone e alle esperienze il giusto spazio ed il giusto posto nella sua testa e nella sua vita. C è da fare ordine, senza dubbio. Ordinare non è sempre sinonimo di buttare via.

Dott. Michele Clemente Psicologo a Milano

1 Risposta

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 APR 2016

Cara Annamaria,
la situazione che descrive mi fa pensare a una gran confusione da parte sua, come se ci fossero due parti di lei che vogliono cose diverse e non riescono a trovare pace in una sola relazione, seppure gratificante.
Credo che il punto della questione sia capire che cosa la attrae tanto sia di A che di R, e cosa le impedisce di lasciar andare definitivamente uno dei due.
Dalle poche righe che ha scritto è impossibile aiutarla a fare chiarezza, e di certo non esiste un metodo per dimenticare una persona e andare avanti. Quello che mi sento di consigliarle è di consultare uno specialista e, con il suo aiuto, provare a fare chiarezza dentro di sè.
Per qualunque cosa, sono a disposizione.
Dott.ssa Federica Casale

Dott.ssa Federica Casale - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Torino

51 Risposte

85 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16650

psicologi

domande 23050

domande

Risposte 84400

Risposte