Perché non riesco ad affrontare seranamente gli studi universitari?

Inviata da Chiara · 21 giu 2017 Orientamento scolastico

Salve, sono una ragazza di 19 anni, iscritta al primo anno del corso di laurea in Lettere. Premetto di essere una ragazza molto ansiosa, ipersensibile, insicura e con una bassa autostima. Sin dai tempi del liceo ho affrontato lo studio con angoscia e sofferenza. L'ho sempre utilizzato come parametro per giudicare me stessa: un fallimento scolastico è sempre equivalso per me ad un fallimento nella vita. Durante il liceo ho conseguito buoni risultati, ma ancora oggi penso che la valutazione del mio esame di maturità (100) sia immeritata. Anche quando raggiungo il massimo, penso di non aver fatto abbastanza, di non aver raggiunto il mio ideale di perfezione. Questa tendenza al perfezionismo non mi ha abbandonata: è ancora presente e anche in misure maggiori. Ho cominciato l'università ad ottobre e fino ad ora ho sostenuto quattro esami che sono riuscita, con tanta fatica e sofferenza, a superare a pieni voti. Affronto sempre il periodo di preparazione ad un esame come una tortura, come un incubo che mi distrugge e mi priva di ogni energia e forza. Lo studio assorbe tutto il mio tempo: vado a letto stanca e angosciata dopo una giornata di studio; l'indomani mi sveglio con la stessa angoscia. Non riesco ad inserire altro nelle mie giornate oltre allo studio: esco, ma non tutti i giorni e non mi dedico ad altre attività. Questa situazione è peggiorata nell'ultimo periodo: se inizialmente riuscivo a studiare anche con serenità, con passione e motivazione, adesso non ho più voglia di aprire i libri. Sono lentissima nello studio e a fine giornata scopro di aver studiato pochissimo, quasi niente. Questo perché ultimamente mi accosto allo studio in maniera passiva e senza più alcuna motivazione. Lo studio è fatica, sacrificio, sofferenza e io sono stanca di tutto questo. Può sembrare un problema banale, ma questa situazione per me è diventata motivo di angoscia e sofferenza. Non sono felice e serena. Vorrei ritrovare l'energia e la motivazione perse, ma non ci riesco. Come posso fare per superare questo periodo?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 25 GIU 2017

Gentile Chiara,
già per il fatto di essere ansiosa, insicura e con bassa autostima lei necessita di un percorso di psicoterapia.
Dal momento che i risultati nello studio sono sempre stati l'unico parametro che lei utilizza per misurare il suo valore come persona, è ovvio che alla lunga ciò sia diventato pesante e stressante.
Dovrebbe quindi sforzarsi di modificare questo suo postulato e per questo le può essere di aiuto una esperienza di psicoterapia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6974 Risposte

19369 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 GIU 2017

Salve Chiara,
comprendo la sua sofferenza. Lo studio che è sempre stato al centro della sua vita ora ha perso completamente interesse. Ha provato a considerare la possibilità di prendersi una pausa sabbatica e investire i suoi pensieri, interessi ed emozioni ad altri ambiti? Le suggerisco di considerare la possibilità di un percorso psicologico che l'aiuto a capire se quest'ansia da prestazione sia circoscritta esclusivamente allo studio o se abbia origini diverse.
Resto a sua disposizione
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1356 Risposte

1207 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 GIU 2017

Salve Chiara, ciò che provoca angoscia e sofferenza non è mai banale.
Dal mio punto di vista dovrebbe imparare ad affrontare lo studio gestendo in modo adeguato l’ansia e l’angoscia che sembrano addirittura travolgerla. Parallelamente si potrebbe lavorare sul metodo di studio e sulla capacità di pianificazione: con una programmazione adeguata spesso si riescono ad ottenere risultati migliori con uno sforzo minore.
Le consiglio di rivolgersi ad uno psicologo per affrontare questi aspetti. Se si tratta di problematiche così circoscritte come sembrerebbe potrebbe essere una consulenza abbastanza rapida che le consentirebbe di avere risultati positivi in breve tempo.

Dott.ssa Erica Tinelli Psicologo a Orte

234 Risposte

307 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 GIU 2017

Gentile Chiara,

da quanto descrive lei è intrappolata in un circolo vizioso. Lo studio è stato sempre il suo maggiore parametro di successo ma, a furia di concentrare tutte le sue energie esclusivamente su questo, la sua motivazione e la sua autostima sono di conseguenza calate. La dimensione dello studio si è caricata di senso di sacrificio ed ansia elevata, e questo potrebbe a lungo andare influire sulla sua performance universitaria e quindi compromettere ulteriormente la sua autostima.
Non ha mai pensato di rivolgersi ad uno psicoterapeuta?

Mi risponda pure in privato

Cordialmente

Dott.ssa Silvia Picazio

Dott.ssa Silvia Picazio Psicologo a Roma

343 Risposte

123 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16650

psicologi

domande 23050

domande

Risposte 84400

Risposte