Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Perché non riesco a trovare una ragazza?

Inviata da Nik il 26 dic 2013 Terapia di coppia

Salve,

Mi chiamo Nicolò ed ho 24 anni. Le scrivo perché ho problemi trovare una ragazza. Nella mia vita non ne ho mai avuta una. Il massimo che ho ottenuto è stato uscire con 3 ragazze, le quali, poi, con varie scuse mi hanno tutte rifiutato. Ho chiesto parere anche a qualche amica e mi hanno detto che non sono male come ragazzo ma che sono basso (sono alto circa 1,70). Non so che fare, è possibile venir rifiutati solo per l'altezza?. Questa cosa sta abbassando la mia già limitata autostima; anche perché vedo la mia compagnia che si sta "sistemando" e questo problema mi far stare davvero male. Un altro problema è la mia timidezza, infatti le poche ragazze che ho conosciuto, le ho approcciate tramite chat o social network. Non sono un amante delle discoteche e quando ci vado non noto nessuna ragazza che mi guardi o che sembri interessata.
A quest'età non so più cosa fare, non capisco perché non riesco a trovare nessuna. Avrebbe qualche consiglio da darmi?

Grazie
Saluti

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Nicolò,

con i limiti di un consulto online, le propongo un cambio di prospettiva: invece di chiedersi "perchè non riesco a trovare una ragazza" che cela il quesito "non vado bene?" (autostima), si chieda "cosa cerco da una relazione?" che punta ad individuare i suoi bisogni e a passare da una posizione passiva (mi vogliono?) ad una attiva (cosa voglio?).
Il quesito che pone è frequente (come mostrano anche gli interventi di altri ragazzi) e solitamente è di aiuto fare un lavoro su se stessi, approfondendo ad esempio il contesto di crescita, le relazioni familiari e l'immagine di sé.

I migliori auguri.

Dott.ssa Annalisa De Filippo
Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Annalisa De Filippo - Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Sesto San Giovanni

58 Risposte

359 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

La parte che ho apprezzato di più della sua domanda è quando scrive "non so che fare!". Secondo me è importante che Lei cambi punto di vista, e passi dal "perchè non mi vogliono?", al "cosa faccio per entrare in contatto? Come sto, cosa sento quando approccio un essere umano di sesso femminile?". Purtroppo non esiste un manuale di istruzioni per approvare una ragazza (anche se servirebbe, lo ammetto): voglio dire che per un approccio "sensuale", erotico, o affettivo che sia...è necessario mettere in mezzo competenze e skills più legati alla sfera emotiva, legati alla sfera del piacere, del come sto in relazione...temi che ahimè non si possono imparare né sui libri, né in discoteca...ma per fortuna si possono sperimentare, attraverso piccoli grandi fallimenti. Faccia lo sforzo di sperimentare, senza rinunciare a quello che desidera. La paura del rifiuto potrebbe essere un fantasma difficile da sconfiggere da solo, in tal caso si appoggi ad un collega.
in bocca al lupo!

Dottor Matteo Defraia Psicologo a Firenze

5 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Nicolò,
la sua domanda mi colpisce e intenerisce molto, sembra una sofferenza molto grande la sua ma allo stesso tempo una grande sicurezza.
Penso che le cose si facciano in due, se da un lato non ha trovato delle persone a cui è interessato, dall'altro anche lei ha contribuito a non trovarsi una ragazza. Se sposta la sua attenzione da "che cos'è che non va in me?" a "in che modo contribuisco a non piacere?" probabilmente le si apriranno nuove prospettive. Purtroppo però la sofferenza che nasce da relazioni o mancate relazioni può essere curata e risolta solo in una relazione, una relazione terapeutica. Le suggerisco di rivolgersi a un terapeuta della sua zona, che saprà aiutarla ad acquisire nuove consapevolezze su di sé.
In bocca al lupo
Dott.ssa Monia Crimaldi
Psicologa psicoterapeuta
Palermo

Dott.ssa Monia Crimaldi Psicologo a Palermo

164 Risposte

248 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Nicolò,
l'altezza è una falsa risposta. Mi concentrerei più sulla timidezza. Essere alti 1,70 m non è essere troppo bassi. Comunque sull'altezza non ci può fare niente. Sulla timidezza invece sì.
Le consiglio un percorso con un bravo psicologo della sua zona o lontano ma che usi Skype al fine di conoscersi meglio e governare così le proprie emozioni e sentimenti più difficili.
Mi faccia pure delle domande se lo ritiene opportuno!

Angelo Feggi - Psicoanalista -Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

474 Risposte

712 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Nik,
Mi sento di dirle che per trovare una ragazza non serve essere belli (poichè il bello sta negli occhi di chi guarda, ognuno ha i suoi gusti) ne ricchi. Quello che innanzitutto occorre è stare bene con se stessi ed essere sicuri di sè. Io le consiglierei un lavoro sulla sua autostima, facendosi aiutare da uno psicologo. Vedrà che l’immagine che lei ha di se in questo momento è eccessivamente severa. Probabilmente è anche eccessivamente timido, e si puó lavorare anche su questo. Ma la sua ricerca è sbagliata, lei deve trovare la strada per stare bene con se stesso, la ragazza verrà di conseguenza.
Saluti
Dr Mariano Casella

Dr. Mariano Casella Psicologo a Lucca

25 Risposte

37 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentilissima dovrebbe invece di ricercare una ragazza per forza per avere un riscatto sociale dovrebbe chiedersi cosa Cerca realmente in una relazione, cosa lo farebbe stare bene con una persona accanto, cosa vorrebbe condividere con questa persona... ricordi che se non riesce a stare bene da solo non riuscirà neanche a stare bene con una persona accanto e ancor di più nel essere propenso a iniziare una relazione.
Dott.ssa Enza Pecora
Psicologa e psicoterapeuta
Reggio Calabria

Dott.ssa Enza Pecora Psicologo a Reggio Calabria

41 Risposte

29 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buonasera Nik,
dalle sue parole è evidente che il fatto di non avere mai avuto una ragazza le crea un grande disagio. Ma piuttosto che pensare "non ho mai trovato una ragazza a cui piacevo davvero", ha mai provato a pensare "non ho mai trovato la ragazza giusta?". Piuttosto che assumere una posizione di passività pensando di non essere piaciuto abbastanza a qualcuno, ha mai pensato che forse non ha mai trovato una persona che le piacesse davvero? La scelta non deve essere nelle mani degli altri, deve essere anche nelle sue. Ha mai pensato che forse ricercando così disperatamente una "qualsiasi" ragazza abbia rischiato di doversi accontentare?
La questione “altezza” credo non abbia alcun valore in quanto per prima cosa essendo alto 1,70 non può definirsi basso; seconda cosa anche se fosse stato alto 1,60 questo non avrebbe potuto comunque essere definito la causa della sua "problematica". Il punto è che ciò che gioca a suo svantaggio risulta essere la sua bassa autostima e la sua introversione pertanto piuttosto che guardare sé stesso e pensare di avere qualcosa che non va, guardi al di fuori… Provi ad uscire più spesso e a frequentare ambienti diversi dalla discoteca che, da quello che dice, non le piace neanche. Cerchi un tipo di ambiente in cui si sente più a suo agio, che sia un bar, una biblioteca...
Tenga a mente che non c’è nulla di sbagliato in lei, dovrebbe soltanto apprezzarsi di più e piacersi di più. Chieda a sé stesso “come faccio a piacere agli altri se prima non piaccio a me stesso?”. E’ importante che lei capisca che non ha nulla da temere!
Per ottenere risultati diversi è necessario effettuare dei cambiamenti. La prima volta probabilmente non sarà facile ma tenga a mente che rompere il ghiaccio non può portare a conseguenze così catastrofiche da avere paura di provare. Cosa può succedere se prova a parlare con una ragazza? Alla "peggiore" delle ipotesi rischia di essere "rifiutato" ma lei per ora non si fermi a questo e pensi che più volte romperà il ghiaccio con qualcuno, più la sua timidezza verrà superata perchè si accorgerà che non c'è nulla da temere! La veda come una sfida nei confronti di sè stesso :)
Quindi assuma una posizione più attiva e lavori sulla sua autostima, prendendo in considerazione un percorso di sostegno psicologico :)

Cordiali saluti, Dott.ssa Martina Lo Monaco

Dott.ssa Martina Lo Monaco Psicologo a Roma

17 Risposte

27 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Nicolò, leggo e comprendo le sue difficoltà tra la sua costruzione personale (l'idea di sè stesso) e il come poter interagire con le persone dell'altro sesso. Immagino come, esporsi verso una donna in maniera diversa dall'essere amico implichi in primis uno spendersi in maniera diversa, mettendo in discussione una costruzione di noi stessi e come tutto questo non sia sempre semplice. Forse il "rifiuto" che descrivi ( mi permetto di darti del tu ) non è così del tutto determinato solo dall'altra persona; forse anche in cuor tuo c'è un piccolo timore che ti possa dire di sì... e poi che si fa se ci sta? Chi è Nicolò che vive un'esperienza intima con una donna? Numerose sono le domande che forse anticipano un timore, un dubbio, una paura verso questo tipo di esperienza e che quindi ogni rifiuto ricevuto, da un lato ci fa arrabbiare, dall'altro potrebbe essere uno scampato pericolo.. Parlarne e comprendere i significati dietro a tutto questo potrebbe essere il primo passo. Buona Fortuna

Dott. Francesco Tesser Psicologo a Roncade

57 Risposte

57 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Nik, ho letto attentamente ciò che ha scritto e credo che lei non ha da dubitare circa il suo aspetto. Tutti possiamo trovarci difronte a delle problematiche come la sua in questo momento ovvero non riuscendo a trovare la persona con cui stare bene insieme. Il fatto stesso che sta esternando questo disagio in un forum è già un passo avanti perchè riconosce un momento di difficoltà ed è disposto a un aiuto. Se necessita di ulteriori risposte non esiti a riscrivermi. Saluti.
Dott. Giuseppe Romano-Firenze, Napoli, Cosenza

Dott. Giuseppe Romano Psicologo a Cosenza

29 Risposte

26 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Nicolò non pensi che sia tropo presto per gettare la spugna? Da quello che scrive sembra che lei abbia un problema relazionale che poco può dipendere dall'altezza fisica (che comunque non mi sembra così tragica!!!) pertanto il mio consiglio è quello di rivolgersi a uno psicologo della sua città che possa aiutarla a gestire la sua emotività, rinforzare l'autostima e cercare di ampliare la gamma dei suoi interessi sociali. Cordiali saluti, dott.ssa Caccavale Carmela, Psicologa Psicoterapeuta, Afragola (NA)

Dott.ssa Caccavale Carmela Psicologo a Afragola

81 Risposte

149 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Io sono nelle tue stesse condizioni e di anni ne ho 47 pur non essendo un cesso ne grasso, a questo punto ho solo due parole per descrivere la situazione: selezione naturale.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Perché non sei omologato abbastanza.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

caro Nik,
il tuo post mi ha molto colpito forse mi ci rivedo molto nelle tue parole, anche se non mi piace il tuo atteggiamento vittimistico, "ho chiesto aun amica un parere????'" chi è la tua amica per dire chi sei o come sei , e soprattutto "cosa vuoi che ti dica un amica? , scusa se sono un po brusco ma avrei 2 domande : la prima è nella tua compagnia sono tutti michael jordan che sono meritevoli di avere una ragazza?ela seconda che cosa significa la parola "autostima" .
Per me non significa assolutamente niente è solo una parola inventata da qualche genio della psicologia per far fare soldi a psicoterapeuti o sedicenti tali. Ti dico cosi' perché io di anni ne ho 29 , single e solo una storia "seria" durata un anno e mezzo durante la quale oltre a giurarmi amore eterno riempiva anche di corna , quindi era meglio che arrivavo a 29 anni senza aver mai sentito neanche parlare di donne. Detto questo io non credo di non aver stima di me stesso, ho un buon lavoro , amici e parenti che mi apprezzano , sono spigliato (a differenza di amici che stanno quasi per sposarsi e che sembra che dormono in piedi). eppure in 29 anni ho collezionato solo sconfitte sul lato amoroso , se una ragazza mi piaceva veramente , ecco che taaaaac classica frase dolce che fa più male di un pugno " sai sei davvero una bella persona , intelligente , educata ma........" poi ognuna si divertiva con mille fantasie o finta sincerità.
Eppure non credo che in me abbiano visto una persona insicura , la verità caro Nik è che nella vita ci vuole anche un po di chiappa , ci sono ragazzi che dire bruttini sarebbe un complimento che pero' hanno avuto un po' di bravura e un po' di fortuna a trovarsi una ragazza carina , e viceversa ci sono persone che possono avere tutte le qualità di questo mondo ma vuoi la mancanza di amicizie in generale vuoi che comunque anche io sono convinto che ci sia qualcosa che alle ragazze piace e che io non ho , fatto sta che si rimane soli . ma non è un dramma stare bene soli è importante , una persona anche a te deve attirare per qualcosa e non per il puro gusto di avere la ragazza . Scusa se mi sono dilungato troppo , ma anche io in questi giorni sono un po in crisi causa l'ennesimo 2 di picche , e stavo quindi per scrivere un post simile . Ti faccio un in bocca al lupo sperando che nel frattempo ti sei trovato una ragazza :-)

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Nik,
sono anch'io del parere che l'altezza non è il problema. In amore ognuno ha i suoi gusti... Ciò che invece può crearle difficoltà a trovare una ragazza è proprio quella poca stima che dice di avere di sé. Provi a pensare... "perché dovrei piacere a qualcuno se non piaccio neppure a me stesso"? Provi a lavorare su di sé, magari con l'aiuto di un terapeuta che la sostenga in questo e la indirizzi sui passi giusti da fare. Vedrà che sarà più facile relazionarsi agli altri senza l'ansia di non piacere e sarà più facile incontrare una persona che faccia per lei.
Cordiali saluti.

Dott.ssa Marzia Rogante Psicologo a Porto Sant'Elpidio

8 Risposte

32 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Ciao Nik, mi fa pensare molto il fatto che hai chiesto parere ad una amica e che parli di autostima!
Un ragazzo alto 1.70 non é definibile basso.
Hai mai pensato di fare un lavoro sulla tua autostima?
Se non hai fiducia in te, se non ti piaci, se non ti valuti, perché dovrebbe farlo una ragazza mettendosi con te?
Tutto parte da noi!
A disposizione
Dr.Francesco Riccardi - Pesaro

Studio Dr. Francesco Riccardi Psicologo a Pesaro

64 Risposte

50 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

L'altezza non può assolutamente essere un problema nella scelta di un partner, così come lo è l'inutilità di tutti i propri modelli: ho visto persone che dichiaravano di volere un uomo alto, moro e bello finire con uomini bassi, biondi e di media bellezza....perchè sono altri i fattori che coinvolgono una donna, primi fra tutti la spigliatezza, la simpatia, il saper creare sintonia emotiva e affettiva: e per queste cose non conta nè la bellezza nè l'altezza, contano le abilità il cui apprendimento è ostacolato da timidezza e bassa autostima. Credo che solo un percorso psicologico ti potrebbe aiutare

Dott.ssa Chiara Pica - Studio SomaticaMente Psicologo a Grosseto

317 Risposte

310 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Utente,
l'altezza non è un mai un problema, la timidezza e la bassa autostima però potrebbero essere un ostacolo per la creazione di una relazione di coppia soddisfacente. La seduzione è un'arte e può essere appresa, non senza aver imparato le abilità sociali di base. Non ci sono consigli da dare soprattutto on-line, se intende migliorare la percezione di se e imparare ad apprendere le abilità sociali, potrebbe essere utile fare una valutazione psicologica con un Collega di persona.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo, Psicoterapeuta Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

688 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Nik,
l'altezza che ha non dovrebbe in nessun modo essere un problema, perche non è affatto basso per un uomo. Probabilmente la sua amica ha vogluto nascondere il vero parrere dietro questa scusa con l'altezza.
Secondo me il suo vero problema è proprio la timidezza e la bassa autostima per non poter avere un rapporto costante.
Le consiglio di frequentare uno psicologo on-line /se vuole mi contati/, per poter lavorare insieme sul problema, ottenedo dei risultati meravigliosi.
In bocca al luppo

Dott.ssa Stoyanka Georgieva Psicologo a Omegna

225 Risposte

136 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19350

domande

Risposte 78400

Risposte