Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Perché non riesco a smettere di far ruotare la mia vita attorno a mio padre?

Inviata da Teresa il 5 nov 2018 Terapia familiare

Buongiorno,
Ho 26 anni, ma purtroppo è come se fossi ancora una bambina piccola. Ho lasciato gli studi circa 5 anni fa, da allora vivo con i miei genitori, non esco quasi mai di casa e quando lo faccio sto male per giorni. Ciò che però ultimamente mi sta dando il tormento é il rapporto che ho con mio padre. Sin da quando ne ho ricordo, non abbiamo mai avuto un bel rapporto. Viviamo dei periodi civili che io percepisco come falsi, ed altri in cui litighiamo e di conseguenza ci ignoriamo, quest'ultimi iniziano a pesarmi sempre di più, divento più triste del solito, piena di rabbia, apatica, rimango a letto per ore, pensando a come togliermi la vita perché mi sento esausta e senza forze. So bene che per affrontare tutto quello che ho dentro dovrei iniziare una terapia, ciò che però vorrei sapere adesso è perché con tanti familiari che mi vogliono bene , io continui inconsciamente a cercare le attenzioni di mio padre e lascio che questo nostro rapporto condizioni ormai pesantemente la mia vita e le mia azioni.
Cordialmente

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Teresa,
in questo contesto non è possibile poterle dare una chiara risposta del perché il difficile rapporto con suo padre abbia delle ripercussioni così invalidanti sulla sua vita. Se è conscia del fatto che intraprendere una terapia la aiuterebbe ad affrontare questa situazione perché non cerca di rivolgersi ad uno Psicoterapeuta della sua zona? È fondamentale che lei possa prendere piena consapevolezza in modo da poter affrontare la situazione, riprendere il controllo della sua vita e sviluppare delle nuove risorse che la aiutino a fronteggiare le difficoltà. A volte può essere difficile rivolgersi ad un professionista per chiedere aiuto, ma riuscire ad accettare questo fattore non può che essere un' importante manifestazione di coraggio e di amor proprio.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1115 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno. Da quello che descrive non è solo il rapporto con suo padre "particolare" ma anche il rapporto con la sua famiglia d'origine. Ha bisogno di aiuto per muovere i primi passi verso lo svincolo famigliare, cioè uscire dalla famiglia evolvendosi. Ha lasciato gli studi e non esce con gli amici...è questa la cosa significativa. Trovi il modo di chiedere aiuto ad un terapeuta della sua zona.
Mi contatti in privato se lo ritiene utile.
Cordialmente,
Dott.ssa Anna Maria Rita Masin Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Masin Anna Maria Rita Psicologo a Cerveteri

74 Risposte

25 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15500

psicologi

domande 19050

domande

Risposte 77950

Risposte