Perché non riesco a mantenere una relazione?

Inviata da Daria il 30 gen 2016 Terapia di coppia

Sono una ragazza di 22 anni. Un anno e mezzo fa sono uscita da una relazione di 4 anni e mezzo, dopo la quale mi sono concessa un anno di libertà all'estero. Una volta tornata nella mia città ho conosciuto un ragazzo, con il quale mi sono messa insieme 5 mesi fa. La relazione andava a gonfie vele fino a poco tempo addietro, ma poi è cambiato qualcosa; ora vivo il nostro rapporto con ansia, vorrei passare più tempo da sola, la sola idea di trasferirmi all'estero con lui l'anno prossimo mi terrorizza e ho varie fantasie in cui sono single e vivo la mia vita liberamente. Ogni rapporto della mia vita è stato così; perfetto, fino che a un certo momento non è subentrata questa ansia e questo senso di disperazione. Il problema è che ho paura di avere dei seri problemi ad impegnarmi, e al tempo stesso non riesco a mettere fine ai rapporti (nella mia scorsa esperienza, ho logorato il mio ragazzo fino a far sì che fosse lui a lasciare me). Questa volta però è difficile; il mio attuale compagno è innamoratissimo di me, non fa che ripetermi che gli ho cambiato la vita, che lo rendo felice e che non saprebbe cosa fare senza di me. Al solo pensiero di farlo soffrire lasciandolo sto malissimo. L'anno passato ho avuto anche esperienze omosessuali, perché pensavo che il mio problema nelle relazioni potesse essere dovuto ad un'omosessualità latente (da qualche anno mi sono scoperta attratta anche dalle donne), ma così non è stato perché dopo poco tempo mi sono stufata anche della ragazza con cui uscivo. A volte mi sembra che ci sia una parte di me, incontrollabile, che sabota tutte le mie relazioni. Altre volte penso di essere solo confusa, altre ancora che forse non sono fatta per avere relazioni e dovrei rimanere da sola per tutta la vita. Io provo dei sentimenti per il mio attuale ragazzo, abbiamo una bella connessione e ci diciamo tutto (almeno fino a poco fa; infatti io non ho il coraggio di parlargli della mia situazione).
Mi sembra che ci sia qualcosa di sbagliato in me, ma non capisco cosa sia. Gradirei tantissimo ricevere qualche parere.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Cara Daniela
la cosa veramente azzeccata è questa che tu hai messo in evidenza e che cioè "Il problema è che ho paura di avere dei seri problemi ad impegnarmi, e al tempo stesso non riesco a mettere fine ai rapporti".
Abbiamo questa ambiguità di fondo ma non sappiamo da cosa possa derivare; fatto stà che la tua vita ne risente negativamente e non scorre...
Detto questo, che è il problema principale, posso comprendere la tua difficoltà a pensare di trasferirti all'estero col tuo lui, magari, su questo punto, fondamentalmente, non ti senti pronta, e questo è un problema minore.
Comunque sia le due questioni sono collegate, la questione più profonda è però il nocciolo principale da risolvere.
Potresti pensare di occuparti in modo più deciso di questa problematica sottostante che ti limita i movimenti anche a livello più contingente.
Per occuparti in modo deciso di questo dovrai contattare uno psicoterapeuta e percorrere la strada che ti porterà a vederci chiaro.
Ti auguro di prenderti questo impegno importante con te stessa.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6694 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Daria
Tutta la tua lettera è all'insegna della precarietà;non riesci ad avere un rapporto sentimentale di nessun tipo,Una cosa poi che emerge è il fortissimo desiderio di porre fine anche al rapporto con questo ultimo ragazzo che dice di amarti perdutamente.IO credo fermanente che non tutte le donne nascono per il matrimonio e per una unione che si prolunga nel tempo:è probabile che tu vuoi farti una vita libera da qualsiasi forma di impegno:segui il tuo istinto e lasciati guidare.
Dr.LUCIANO DI RIENZO

Luciano Di Rienzo Psicologo a Avellino

81 Risposte

27 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Daria,
sembra che tu proceda continuamente "per prova ed errore" alla ricerca di una relazione perfetta che poi inevitabilmente si rivela insoddisfacente.
Poichè c'è molta confusione in te, è evidente che hai bisogno di fare chiarezza ed il modo migliore per fare chiarezza nella tua mente è quello di intraprendere un percorso di psicoterapia.
Prima lo farai e meglio sarà.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6461 Risposte

18103 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno gentile Daria,
difficile rispondere alla sua domanda senza conoscere altri particolari inerenti alla sua storia familiare e a come essa si è evoluta, ma è da lì che deriva il suo problema. Come se l'unica modalità possibile per lei nello stare in rapporto con un fidanzato passi attraverso la cessazione della frequentazione. Come un sacrificio imposto non consapevole. Ma queste sono solo ipotesi che andrebbero indagate all'interno di un percorso psicologico in presenza.
Cordiali saluti
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Roma

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15250

psicologi

domande 19650

domande

Risposte 77150

Risposte