Perchè non riesco a gestire l'insicurezza?

Inviata da Gess · 16 mag 2022 Autostima

Vi scrivo perché sono stanca...provo un forte senso di angoscia.
Sono una ragazza a cui piace fare sempre cose nuove per avere sempre degli stimoli, ma sono bloccata molto dalla mia insicurezza. Ultimamente non ho il coraggio di fare nulla, non riesco a buttarmi. Temo moltissimo il giudizio degli altri e ho paura di fare brutte figure e questo si sta riflettendo anche su delle semplici attività come acquistare qualcosa in un negozio. C'è un modo per vincere questi pensieri paralizzanti? Sono determinata ad imparare una lingua ma non riesco a parlarla perché mi vergogno tantissimo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 17 MAG 2022

Ciao Gess,
Il senso d'insicurezza è in grado di monopolizzare la nostra attenzione ed invadere varie aree della nostra quotidianità.

Per questo mi ritrovo molto nella descrizione del disagio che riporti.

Essendo un problema così diffuso ed invalidante ci sono molte tecniche e strategie per poterlo superare.

Tuttavia, nella mia esperienza, la strategia migliore, e in finale più efficace e duratura, è quella che punta non solo a superare l'insicurezza, ma a modificare il modo in cui guardiamo noi stessi.
Non siamo insicuri, siamo delle persone con dei meriti, che dobbiamo imparare a riconoscerci, e delle difficoltà, che dobbiamo aiutarci a superare e supportare.

Uno strumento molto utile per fare questo passaggio è una tecnica usata nella psicologia strategica.
Si chiama "lista delle insicurezze".
Consiste nel fare ogni mattina una lista di dieci elementi che riguardano sia le cose che temi che accadano che ciò che temi di non essere capace a fare.
Es. Oggi potrei essere messa da parte, oggi potrebbero rispondermi male a lavoro, o ancora oggi potrei fare errori a lavoro, oggi potrei non riuscire a rispondere bene parlando in inglese, etc.
La sera riprendi la lista e controllala, mettendo una X vicino agli eventi che sono davvero accaduti.
Altrimenti lascia il foglio in bianco.

Questo compito serve per cominciare a cambiare il tuo modo di vedere le cose.
Da lì, infatti, provengono i problemi e le insicurezze.
Se ci pensi, in fondo, questo spiega perché tante persone riescono a fare cose che magari a te sembrano difficilissime o impossibili e spiega anche perché cose che per te sono naturali sembrano impossibili o difficilissime ad altri.

Superare il senso di inadeguatezza è difficile, ma con la tua determinazione credo che potresti davvero ottenere ottimi risultati.

In bocca al lupo

Dott.ssa Rosita Del Medico Psicologo a Roma

63 Risposte

44 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 MAG 2022

Gentile Gess,
il modo migliore per vincere i suoi pensieri paralizzanti è "affrontare" anzichè "evitare" quelle che ritiene essere per lei delle difficoltà, nonostante il senso di insicurezza/paura e accettando anche un possibile insuccesso o risultato insoddisfacente col proposito di riprovarci utilizzando l'esperienza fatta dopo averci riflettuto.
Tutto ciò sarà più semplice con la guida ed il supporto di un percorso di psicoterapia preferibilmente ad orientamento cognitivo-comportamentale.
Cordiali salauti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

8034 Risposte

22066 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 MAG 2022

Gentile utente,
il modo per uscirne è di assumersi la responsabilità del proprio benessere, in un ruolo attivo rispetto alla ricerca di uno spazio di elaborazione e contenimento dei vissuti che descrive per dare un senso e un valore al suo malessere e disagio, dentro di lei e nella relazione con l’altro.
Cordialmente
Studio Associato Dott Ferrara Dott.ssa Simeoli

Dott. Ferrara Dott.ssa Simeoli Psicologo a Quarto

573 Risposte

298 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 MAG 2022

Cara Gess, mi dispiace per il malessere da Lei vissuto. Angoscia, insicurezza, paura del giudizio degli altri, vergogna...tali sintomi, soprattutto se coesistenti, possono essere debilitanti e bloccare anche un semplice pensiero o una semplice azione quotidiana.
Ritengo possa esserle utile iniziare un percorso di supporto psicologico per alleviare la pressione angosciante sulle sue azioni e sui suoi pensieri e per ritrovare la serenità tanto desiderata.
Resto a disposizione online per un primo colloquio gratuito.
Dott.ssa Valentina Medici

Dott.ssa Valentina Medici Psicologo a Trapani

18 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autostima

Vedere più psicologi specializzati in Autostima

Altre domande su Autostima

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 33900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20250

psicologi

domande 33900

domande

Risposte 115750

Risposte