Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Perché non riesco a farmi rispettare??

Inviata da Sweetcandy · 5 feb 2018 Autostima

Sono sempre stata una ragazza dolce e sorridente un Po timida ma non estremamente introversa la gente mi ha sempre preso di mira per vari motivi il mio aspetto fisico il mio modo di essere per il fatto che sto zitta e non rispondo a gli attacchi il problema è che questa indifferenza e cattiveria da parte degli altri non ha fatto che peggiorare alcuni aspetti del mio carattere ormai sono tre anni che frequento il liceo ci conosciamo tutti essendo comunque una scuola piccola sono sempre stata sulla bocca di tutti girano varie voci false e ridicole sul mio conto quindi sono una sorta di fenomeno da baraccone ma nonostante tutto continuo ad essere me stessa con i miei difetti e pregi . Come posso far cambiare l'idea sbagliata che gli altri hanno su di me ?? Come posso farmi degli amici ?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 7 FEB 2018

Gentile Sweetcandy,
continuare ad essere te stessa riconoscendoti pregi e difetti è già un buon inizio.
Poi puoi lavorare, meglio se con l'aiuto e il sostegno di un percorso di psicoterapia, su quelli che sono i tuoi difetti per attenuarli.
Così, se stai sempre zitta e non rispondi mai, sarà il caso di acquisire più assertività che non vuol dire aggressività ma bravura nell'argomentare dando e chiedendo rispetto.
Anche impegnarti nello studio e cogliere buoni risultati scolastici può essere utile a migliorare il tuo livello di autostima.
Un percorso di psicoterapia, oltre che migliorare la tua autostima, può aiutarti anche ad acquisire buone competenze sociali.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6881 Risposte

19181 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 FEB 2018

Essere se stessi coi propri pregi e i propri difetti è legittimo, vivere così prevede accogliersi è volersi bene, conoscersi ed essere disposti a correre qualche rischio, quali per esempio un po’ di solitudine ed il fatto di non poter piacere a tutti. Essere se stessi significa rispettarsi, riconoscersi dei diritti, ma anche sapere che anche gli altri vanno rispettati e che hanno il diritto di essere diversi. Tutto questo comporta la capacità di saper tollerare certe situazione frustranti e di sapere trovare modi e parole coerenti con questi presupposti. Certo, non è facile, forse è qualcosa che si impara un po’ tutti i giorni;a si potrebbe valutare la possibilità di un percorso che vada a meglio costruire e sostenere quello che si chiama atteggiamento assertivo o assertività e per questo sarebbe opportuno rivolgersi ad uno psicologo psicoterapeuta, magari anche del Consultorio della Sua zona...
Cari saluti

Dott.ssa Ilaria Gisondi Psicologo a Trezzano sul Naviglio

78 Risposte

16 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 FEB 2018

Gentile Sweetcandy,
il tema, mi sembra non è tanto o solo far cambiare idea su di lei agli altri, ma soprattutto che lei cambi l'idea di sè. Non è facile ma si può fare. Il comportamento degli altri è condizionato dal suo. Si è mai chiesta che immagine di sè offre agli altri e come la comunica?Penso proprio che sia opportuno che lei "continui ad essere se stessa con i suoi difetti ed i suoi pregi", questo però non significa che si debba essere rigidi e non accettare di cambiare.....
Le suggerirei di riflettere su quanto lei vuole imporre agli altri il suo modo di essere...In definitiva le suggerirei di individuare un professionista competente (da scegliere fra glipsicoterapeuti iscritti all'ordine degli psicologi della sua regione, magari privilegiando chi offre il primo colloquio gratuito) ed eplaorare isieme gli aspetti che le rendono difficile impostare rapporti soddisfacenti con glia altri.
Augurandole ogni bene, la saluto.
Susanna Bertini Torino.

Dott.ssa Susanna Bertini Psicologo a Torino

49 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 FEB 2018

Cambiare ciò che gli altri pensano di te non è facile purtroppo. E non è qualcosa che puoi controllare, non dipende da te.
Ciò che puoi fare è imparare ad essere più assertiva e a farti rispettare. Non è facile ma si può. L'altra cosa che puoi fare, che comunque ha un grande impatto anche sulla prima, è prendere le distanze dai giudizi che danno di te. Non dar loro troppa importanza, non lasciare che ti feriscano. Continua ad essere te stessa e a fare la tua vita.
Cerca di trovare amici che ti apprezzino per come sei e coltiva quelle amicizie. Coltiva i tuoi interessi. Fa' ciò che ti piace fare. Non sforzarti di compiacere gli altri.
Certo, il liceo può diventare invivibile se lì non trovi nessuno con cui legare un minimo. Ma 1 non è detto che tutti, proprio tutti, siano lì a puntarti il dito contro. Magari semplicemente non riescono a prendere apertamente le distanze da chi lo fa. 2 il mondo non finisce col liceo: fuori da scuola esistono mille realtà in cui puoi inserirti e farti degli amici! Trova delle attività extrascolastiche, a volte sono una vera ancora di salvezza! Apriti a nuove esperienze, possono solo arricchirti!
Se non dovessi riuscirci e la situazione dovesse peggiorare, non esitare a parlarne coi tuoi genitori o con qualche insegnante: chiedi aiuto. Un supporto psicologico in questa delicata fase potrebbe essere opportuno.

Dott.ssa Valeria Bigarella Psicologo a Pisa

6 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autostima

Vedere più psicologi specializzati in Autostima

Altre domande su Autostima

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16400

psicologi

domande 22500

domande

Risposte 83650

Risposte