Perché non mi sento amata come vorrei?

Inviata da Lucia · 3 ago 2016 Terapia di coppia

Sto insieme al mio compagno da un anno e mezzo circa, è venuto a vivere da me fin da subito. Dopo pochi mesi che eravamo insieme avevo scoperto che all'inizio della nostra storia si vedeva anche con un'altra e questa cosa aveva creato in me delle enormi insicurezze e difficoltà nel ritrovare la fiducia in lui, tanto che ancora oggi vacilla. Adesso lui ha comprato casa (l'abbiamo cercata e progettata insieme) e vuole assolutamente che vada con lui ma io non mi sento ancora sicura, penso che il problema risieda nelle nostre personalità, che il nostro modo di essere sia incompatibile; lui è sempre distratto e da priorità alle amicizie e ai suoi interessi mentre io (forse anche patologicamente) nell'amore mi dedico totalmente alla persona amata fino ad arrivare come in questo caso in cui mi annullo e vivo solo per lui tralasciando tutte le cose davvero importanti della mia vita (Al momento sono totalmente presa dalla ristrutturazione e da tempo ormai ho abbandonato i miei progetti che in questo periodo, con la situazione attuale, non riuscirei a riprendere dato che siamo in una condizione di semi trasloco). Devo ammettere che a causa di queste insicurezze sono diventata un po' oppressiva nei suoi confronti soprattutto quando siamo in presenza di altre persone, temo perciò di aver innescato un meccanismo secondo il quale ormai lui è alla continua ricerca di evasione mentale, e il mio timore più grande è che lui possa passare dal mentale al pratico ogni qualvolta non siamo assieme (è spesso fuori per lavoro). Non so come uscire da questo circolo vizioso di pensieri insani. Forse devo andare in terapia o forse devo soltanto trovare il coraggio di tagliare questo cordone in maniera definitiva. Premetto che ho un figlio avuto molto giovane e ho sofferto per problemi di depressione a causa della separazione dal padre, in seguito ho avuto altre storie in cui però non ho mai avuto gelosia estrema come in questa situazione. Grazie mille

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 4 AGO 2016

Buongiorno Lucia,
la sua insicurezza risiede principalmente nella necessità di ottenere qualcosa che nessun compagno potrà darle, ossia l'amore verso se stessa. Anche la scelta del partner risente di questa mancanza e, in buona misura, chi ha difficoltà a trovare in sé l'amore e la determinazione, troverà persone che limitano la quantità di attenzioni, quando addirittura non sviliscono il valore del compagno. Ciò nella maggiorparte dei casi comporta un intensificarsi della dipendenza affettiva, che ben poco a che fare con l'amore e la stima.
Le consiglio, quindi, prima di prendere decisioni rispetto alla coppia, di iniziare un lavoro su di sé con l'aiuto di un terapeuta, in modo da portare maggiore lucidità e benessere mentale. Questo creerà le condizioni per costruire delle basi più solideal suo rapporto, disinnescando il circolo vizioso che ormai si è venuto a instaurare.
Un caro saluto
Pamela Gotti

Dott.ssa Pamela Gotti Psicologo a Trieste

11 Risposte

35 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 AGO 2016

Lucia, in base ai problemi che hai esposte forse la cosa migliore per vivere un rapporto più sano privo di paure potresti fare alcune sedute che ti possono aiutare a comprendere il problema e poterci lavorare.Per un tuo benessere e quello altrui.
Buona giornata

Dott. Stefania Rossi Psicologa Psicologo a Viterbo

43 Risposte

13 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 AGO 2016

Lucia, io credo che d'insano te non hai proprio niente.
Semplicemente, stai con una persona per cui l'importante sono le compagnie (che lui chiama "amici") e quello che lo eccita.
Il concetto di affetto non sembra essere tra le sue priorità, ammesso che ne conosca il significato.
Non ti fare condizionare dalla ricerca di un nuovo padre per tuo figlio, non sembra proprio essere la persona adatta a te.
Meglio la fine in un inferno, che un inferno senza fine.
Coraggio

Anonimo-157342 Psicologo a Montebelluna

554 Risposte

452 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 AGO 2016

Cara Lucia,
più lei cercherà di tenere vicino questa persona anche dandosi completamente e maggiori saranno le probabilità che lui si allontanerà. Come hanno già constatato i colleghi, è possibile che abbia sviluppato una dipendenza affettiva verso questa persona e che la dipendenza affettiva sia la sua modalità per entrare in relazione intima con l'altro.
Parta da se stessa, cerchi di capire, magari con l'aiuto di una psicoterapeuta della sua zona, chi è e perché lei può essere amabile.

Rimango a disposizione per ulteriori informazioni,

cordiali saluti

Dott.ssa Monica Salvadore

Dott.ssa Monica Salvadore - Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Torino

369 Risposte

857 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 AGO 2016

Cara Lucia, a volte mettiamo in atto una serie di meccanismi che ci fanno ottenere proprio ciò che temiamo. La motivazione? Paura di perdere la persona amata o paura di lasciarci andare all' amore. Entrambi i comportamenti ci portano ad ottenere la separazione o l' abbandono tratti tipici, variabili nella misura, della dipendenza affettiva. Le consiglio di imparare e scoprire come si può amare sè stessi attraverso un percorso di Psicoterapia...Un percorso in cui diventare più sicuri e consapevoli di sè e in cui fare nuove scoperte e nuove esperienze. Le consiglio di leggere un libro: Istruzioni per rendersi infelici di Poul Watzlawick e poi contatti un terapeuta della sua zona preferibilmente con un approccio sistemico-strategico.

Cari Saluti
Dr.ssa Simona Coscarella
Psicologa-Psicoterapeuta Cosenza

Dr.ssa Simona Coscarella - Studio di Psicoterapie Brevi Strategiche Psicologo a Cosenza

130 Risposte

116 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18850

psicologi

domande 30050

domande

Risposte 102450

Risposte