Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Perchè non ho una vita normale?

Inviata da Paolo il 20 apr 2018 Psicologia risorse umane e lavoro

Buongiorno,
ho bisogno di un aiuto per quanto riguarda la mia situazione attuale. Mi spiego, Ho sempre avuto una vita travagliata per colpa della mia insicurezza. da bambino avevo problemi a relazionarmi con gli altri bambini. Avevo un solo amico alle elementari che poi se ne andò e rimasi completamente da solo. Ero tropo timido, avevo persinopaura di sbattere le palpebre perchè temevo gli altri. Per fortuna, verso il periodo delle medie ho cominciato a sentire l'idea di "sbloccarmi" perchè non ne potevo più. E' cosi è stato. Ho cominciato ad avere le prime amicizie, cominciavo ad uscire ed ero contento. Così è andata per diversi anni, finchè, non so per quale motivo, ho sentito che le persone intorno a me mi soffocavano,sentivo che non mi davano niente, e ho cominciato a sentire il bidogno di allontanarmi da tutto e da tutti. Così ho fatto, salvo però provocare una reazione a catena verso tutti i miei amici che si sono allontanati a loro volta, vedendo che non ero più come prima. Non mi andava più di uscire di casa, ero stanco(cosa strana dato che prima prendevo per dire la bici e uscivo anche da solo, anche solo per farmi un giro per un po'). Così mi son chiuso in casa e da allora non esco più tranne rare occasioni. Solo che quando mi capita poi di conoscere gente mi sento uno schifo perchè loro hanno vissuto tante esperienze, hanno una vita regolare, fanno qualcosa per se stessi e ne parlano che mi sembra che sono così sicuri di se stessi. io invece mi sento sempre che non ho niente e nessuno e la cosa chemi fa più male è proprio questa. Non sto facendo nulla per andare avanti. Mi sembra che gli altri vanno avanti con le loro vite, progrediscono per così dire, e io sono bloccato da anni. Non faccio mai nulla per me, non ho mai nulla che mi interessa, non ho autostima, niente. Poi ho sempre avuto il problema di preoccuparmi degli altri e mai di quello che voglio io. Non riesco ad avere una considerazione di me stesso tale da permettermi di fare ciò che voglio senza curarmene di nessuno, non so che cosa voglio e cosa cerco. Senzazione di vuoto. Come faccio a riprendermi da questa situazione, come faccio a riprendere me stesso e smettere di girovagare come un fantasma in questa vita. Non mi importa di piacere alle persone, mi importa di pensare a me finalmente, ma non so come si fa. Ringrazio in anticipo per il tempo che mi avete dedicato.

PS: non mi dite perfavore di andare da uno psicologo perchè non lavorando non me lo posso permettere e non mi va di chiedere soldi ai miei genitori.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro Paolo,
ha descritto molto bene quello che sente, ma in questo contesto non è possibile potersi fare una idea chiara della sua situazione né tantomeno darle dei consigli che possano esserle in qualche modo utili. Capisco la sua titubanza a rivolgersi ad un professionista, ciò nonostante iniziare un percorso Psicoterapeutico potrebbe essere particolarmente funzionale alla sua situazione. La inviterei quindi a prendere in considerazione l’idea di parlare apertamente ai suoi genitori chiedendo il loro sostegno. In alternativa, per ovviare al problema economico, potrebbe rivolgersi ad una ASL della sua zona e chiedere quali sono i servizi da loro offerti e come accedervi.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1115 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15500

psicologi

domande 19050

domande

Risposte 77950

Risposte