Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Perché mio figlio trattiene le feci?

Inviata da luisa il 8 set 2014 Psicologia infantile

Salve..ho un bimbo di nove anni e mezzo..un bimbo tranquillo e sereno apparentemente..ha subito la separazione di noi genitori..il nostro trasloco a casa dei miei genitori ma abbiamo cercato sempre di non fargli pesare la cosa..anche la separazione e avvenuta in modo che a lui non pesasse..vede e sente il padre..non gli manca niente ha l affetto di tutti..da un po di tempo a scuola le maestre mi hanno detto di farlo controllare perche disgrafico..cosi frequenta la logopedia..e seguito in tutto e molto migliorato per quanto riguarda la scrittura..e invece spunta un altro problema trattiene le feci..si sporca e quando sento brutto odore gli dico di andare in bagno..se fosse per lui non andrebbe mai..non so che fare l'ho rimproverato ma ho capito che e un disagio per lui ed infierisco di più..come comportarmi? Che fare? Oltre la logopedia non posso permettermi un psicologo..grazie per l'aiuto

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Luisa,
il suo bambino sta attraversando un periodo denso di cambiamenti importanti (separazione, trasloco, diagnosi di disgrafia) e probabilmente con il suo comportamento sta esprimendo la difficoltà nell'adattarvisi. Per potervi aiutare servirebbero però maggiori elementi (ad es. informazioni sui rapporti con il papà, sulle relazioni a scuola con insegnanti e compagni...).
Molti di noi, psicologi e psicoterapeuti, a fronte di difficoltà economiche che potrebbero ostacolare l'avvio di un percorso di consulenza o sostegno, propongono diverse soluzioni per il pagamento delle sedute. Non si preoccupi eccessivamente di questo aspetto e si rivolga con fiducia a un professionista della sua città chiedendo maggiori informazioni di persona.
Dott.ssa Silvia Roberta Villa

Dott.ssa Silvia Roberta Villa Psicologo a Torino

18 Risposte

21 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Luisa,
il suo bimbo pare stia esprimendo una qualche difficoltà-messaggio che lei non riesce a recepire (feci trattenute, disgrafia, forse altro?) e che per recepire ritengo sia necessario l'appoggio di uno psicoterapeuta infantile. Il problema economico lo può gestire affidandosi a consultori pubblici o privati della sua zona. Auguri

Alessandro Degasperi Psicologo a Trento

91 Risposte

55 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Luisa, concordo con le colleghe che hanno già risposto. E' necessario intervenire sul contesto con l'aiuto di un professionista, questo comportamento potrebbe non risolversi spontaneamente. Concordo con lei anche sul non arrabbiarsi e non rimproverarlo per quanto accade...i bambini esprimono i loro malesseri in modo inconsapevole e non si tratta di capricci. per la questione economica si rivolga all AUSL, servizio di Neuropsichiatria infantile..potranno proporle un percorso a prezzi modici, potrebbe però dover aspettare dati i tempi lunghi del pubblico!!
Saluti

Dott.ssa Battilani Linda Psicologo a Maranello

14 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Luisa, spesso ci capitano bambini con il problema di trattenere le feci e, nonostante ovviamente ci siano differenze tra caso e caso, riscontriamo che il motivo principale legato a questa problematica sia il trattenere emozioni.
Ci sono buone probabilità per cui il bimbo abbia subito un grosso trauma con la separazione (infatti lei ha scritto "apparentemente tranquillo e sereno") e che sia portato a trattenere emozioni che non riesce ad affrontare e il trattenere le feci diventano una conseguenza di questo.
Concordo con la collega quando dice che servirebbero maggiori informazioni sulle relazioni che intrattiene con lei e con il padre (ovviamente da non scrivere in pubblico, ci mancherebbe..).
Mi permetto di darle un indicazione sul fatto che lei si arrabbia quando non vuole andare in bagno: questa arrabbiatura non fa altro che irrigidire ulteriormente il bambino, con, di conseguenza, un'ancora maggiore difficoltà ad affrontare il momento.
Per qualunque altra richiesta non esiti a contattarci.
Buona giornata

AllenaMente Società Cooperativa Sociale Psicologo a Vicenza

3 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Luisa,
il suo bambino sta attraversando un periodo denso di cambiamenti importanti (separazione dei genitori, trasloco, diagnosi di disgrafia) e probabilmente con il suo comportamento sta esprimendo una difficoltà nell'affrontarlo e nell'adattarsi alle nuove situazioni. Per potervi aiutare in modo mirato servirebbero però maggiori elementi (ad es. informazioni circa i rapporti con il papà, le relazioni a scuola con insegnanti e coetanei...).
Molti di noi, psicologi e psicoterapeuti, a fronte di difficoltà economiche che potrebbero ostacolare l'avvio di un percorso di consulenza o sostegno, propongono diverse soluzioni per il pagamento delle sedute. La invito pertanto a contattare serenamente un professionista della sua città in modo da poter avere maggiori informazioni di persona.
Dott. Silvia Roberta Villa

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia infantile

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia infantile

Altre domande su Psicologia infantile

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15500

psicologi

domande 19050

domande

Risposte 77950

Risposte