Perche mi sento morta, e si puo divrntare psicopatici?

Inviata da chiara · 27 dic 2017 Crisi adolescenziali

Salve. Ho 18enne e vorrei sapere la causa del mio stato da tanto tempo di apatia. La vita non mi emoziona. Riesco a fare apprezzamenti ma non sento l'emozione e nemmeno quindi i sentimenti, perché penso che se prima di amare occorre meravigliarsi degli aspetti della vita, io di niente. "Spero" ci sia un blocco e non cause organiche. Mi sento morta in quanto anche incapace di svolgere tutte le attività quali guardare tv, studiare bene. Mi reputo comunque razionale ma ogni tanto mi sembra di poter diventare psicopatica rimanendo incastrata in questo stato. Ho avuto solo vari attacchi di panico dovuti a maltrattamenti fisici e psicologici da parte di mio padre su mia madre soprattutto, e di lui vorrei avere una vostra opinione sulla sua sanità mentale in quanto eviterei come mia causa fattori ereditari. Dopo le sue reazioni violente e un po' esagerate (si arrabbiava per futilità come il cibo non buono), voleva far pace, sempre così; era provocatorio e a quanto so picchiava alcuni suoi fratelli forse senza motivo. Quello che vedevo io era che si seccava andare a lavoro spesso, forse sempre ma di solito ci andava però poi tornava sempre di malumore spesso senza un motivo evidente (credo). Lui però riesce a svolgere delle attività normali e quotidiane. Io da bambina sì, da due tre anni non seguo più tv solo perché non ci riesco.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 DIC 2017

Cara Chiara,
i vissuti d'infanzia da lei raccontati devono essere stati molto difficili, sembra aver vissuto situazioni a cui spesso non riusciva a dare una risposta, una motivazione. Ciò che viviamo, soprattutto in età precoci, ha un'influenza su di noi, sul nostro umore, sul nostro carattere e sulla nostra personalità. Proprio per questo più che di ereditarietà penserei ad eventi traumatici che hanno influito sulla sua crescita. Un percorso psicoterapeutico potrebbe essere l'aiuto necessario per analizzare i suoi vissuti e poter capire da dove arrivano queste sensazioni di apatia e disinteresse, per poi riconoscere le sue risorse e imparare ad utilizzarle per superare questo suo malessere.
Per qualsiasi informazione rimango a disposizione,
Un saluto,

Dr.ssa Muzio Sara

Anonimo-168276 Psicologo a Milano

28 Risposte

15 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 DIC 2017

Buongiorno Chiara
La ringrazio per averci raccontato la sua storia e la fiducia accordata. Mi sento di dirle che forse più che di psicopatia potrebbe trattarsi di un disturbo dell’umore come ad esempio uno stato depressivo. Lei parla di apatia, di perdita di interesse, di mancanza di emozioni, del fatto che si sente e percepisce morta
e tutto questo correla con il vissuto tipico depressivo. Tuttavia non é possibile fare una diagnosi accurata senza un serio colloquio clinico pertanto le suggerirei se desidera effettivamente capire di che tipo di disturbo soffre di contattare uno psicologo o uno psicoterapeuta. Sono certa che potrà trovare un ascoltatore attento con cui potrà analizzare il suo disagio e la sua storia personale.
Un caro saluto
Dott.ssa Fabiana Nicolini

Dott.ssa Fabiana Nicolini Psicologo a Bologna

124 Risposte

47 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Vedere più psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Altre domande su Crisi adolescenziali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26500

domande

Risposte 92200

Risposte