Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Perché mi sento a disagio in gruppo?

Inviata da marianna il 16 ott 2016 Ansia

A periodi mi sento a disagio in qualsiasi situazione, come se non sapessi parlare (a scuola, uscendo con gli amici, soprattutto se non li conosco da molto..ecc). Ho notato che questo disagio c'è soprattutto quando ci sono presenti maschi, a quel punto non riesco più a socializzare, mi sento come sotto esame tutto il tempo, a disagio e riesco a dire qualcosa pochissime volte ma in modo imbarazzante, tanto che mi pento di aver aperto bocca.
Anno scorso mi ha seguito una psicologa per un po', affrontando il problema dell'ansia. Pensavo di aver superato tutto, mi sentivo più sicura, riuscivo di più nelle relazioni sociali, mi sentivo molto meglio anche quando uscivo con i ragazzi.
Ero sicura che il mio problema fosse l'ansia, ma evidentemente l'ansia era semplicemnte la conseguenza al vero problema, che ora come ora penso sia il fatto che io non riesca a socializzare, perchè tutto è tornato come prima!
Non si può dire che io non "sappia socializzare" dato che in determinati periodi mi sento disinvolta, e riesco a non dare importanza a ciò che le persone pensano di me. Ma quando mi ritrovo in questi altri periodi, in cui mi sento con l'autostima a terra, quasi asociale, e quasi con la paura delle altre persone, dei loro giudizi, e nel parlare.. non riesco a capire quale sia il mio problema.
spero riusciate a darmi qualche risposta.
Grazie in anticipo

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Marianna,
non so quanto è durata la precedente relazione terapeutica, però evidentemente ci sono degli aspetti che ancora non sono stati risolti, poichè permangono dei sintomi relativi alla sfera sociale. Pertanto ti consiglio o di riprendere il percorso precedente se ti sei trovata bene, oppure di affidarti ad un nuovo professionista con cui indagare nuovi fronti.
In bocca al lupo
Dott.ssa Monia Crimaldi
Palermo

Dott.ssa Monia Crimaldi Psicologo a Palermo

163 Risposte

247 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Marianna,
da quello che racconta si potrebbe ipotizzare che, in certi periodi della sa vita, lei esperisca una sorta di quella che viene chiamata "fobia sociale" (lei stessa riporta di temere gli altri e il loro giudizio e di provare timore nel parlare).
Ovviamente questa è semplicemente una ipotesi: rivolgersi ad uno psicologo la potrebbe aiutare ad individuare nel dettaglio la sua difficoltà e ad affrontarla e gestirla al meglio.

Un caro saluto

Dott.ssa Giorgia Salvagno Psicologo a Venezia

119 Risposte

97 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Marianna,
non direi, da quanto scrive, che il problema consista tanto nel non saper socializzare. Mi pare invece di capire che il tema "caldo" potrebbe essere quello del giudizio, ovvero che la possibilità di esporsi e socializzare sia proporzionale a quanto si sente o meno giudicata.
Se temiamo molto il giudizio altrui tendiamo a non esporci proprio per evitare che ció che temiamo si verifichi: essere giudicati male, venire allontanati, ecc...
Il mio invito, se queste ipotesi tornano anche a lei, sarebbe allora quello di riprendere la terapia (con il terapeuta precedente o uno nuovo, in base a cosa ritiene meglio) per lavorare un po' su questi aspetti.
Rimango a disposizione.
Cordialmente,

Annalisa Anni
Psicologa Psicoterapeuta Padova

Dott.ssa Annalisa Anni Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Padova

505 Risposte

913 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20100 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20100

domande

Risposte 77900

Risposte