Perché mi rivedo in mia madre?

Inviata da Cassandra. 9 nov 2017 6 Risposte  · Psicologia risorse umane e lavoro

Più passa il tempo più divento uguale a mia madre, persona verao la quale non ho mai nutrito molta stima e adesso mi ritrovo ad assomigliarle profondamente. La cosa mi fa stare malissimo, vivo con la sua immagine che mi ossessiona giorno e notte.

madre

Miglior risposta

Gentile Cassandra,
premesso che fisiologicamente ogni bambino/a passa da una fase di identificazione col genitore dello stesso sesso ad una di dis-identificazione che lo/a porterà poi ad avere una sua individualità e personalità, lei dovrebbe, comunque, con l'aiuto di una buona psicoterapia sanare la conflittualità con sua madre sì da apprezzare ciò che di buono le ha trasmesso e condonare ciò che non era buono e che però può essere migliorato.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Salve Cassandra è normale aver assimilato senza volerlo modalità comportamentali, atteggiamenti dei nostri genitori ed è auspicabile che ce ne rendiamo conto proprio perchè questo fa si che possiamo scegliere cosa modificare, cosa lasciar andare e cosa mantenere. Un percorso terapeutico ci aiuta proprio in questa scoperta e trasformazione. Dott.ssa Silvia Rotondi

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

17 NOV 2017

Logo Dott.ssa Silvia Rotondi Psicologa - Psicoterapeuta Dott.ssa Silvia Rotondi Psicologa - Psicoterapeuta

125 Risposte

38 voti positivi

Gentile Cassandra,
comprendo il suo disappunto e stupore! Ad un certo punto ci si accorge di non essere cosi diverse dalla propria madre...
Mi permetto di dirle che la sua origine è la madre, è da li' che tutto è partito...in qualche modo occorre accettare questa realtà ed elaborare eventuali problematiche presenti.
Le consiglierei di pensare ad un percorso psicologico per prendere consapevolezza di cio' e stare meglio.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Donatella Costa

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

13 NOV 2017

Logo Dr.ssa Donatella Costa Dr.ssa Donatella Costa

2336 Risposte

1992 voti positivi

Cara Cassandra
Credo sia importante per lei elaborare meglio quello che é stato il rapporto con sua madre. Quali parti di lei sono in conflitto con il genitore, quali non detti le facciano male. Credo ci sia molto di cui parlare, molto da tirare fuori prima di percorrere strade verso la spontaneità e la differenziazione. L’incontro con il terapeuta può permetterle di “dire” con la giusta guida e la fiducia necessaria ciò che è rimasto ancora lì non ascoltalto e che lei si porta sicuramente dentro e che costituisce una fondamentale risorsa per la sua crescita personale.
(dott. Massimo Comella)

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

13 NOV 2017

Logo Dott. Massimo Comella Dott. Massimo Comella

7 Risposte

3 voti positivi

Gentile Cassandra,
Quello che lei sta vivendo riguarda un processo di individuazione che la porterà a diventare la persona che vuole essere e non la persona che “somiglia a “ qualcun’altro. Tutti gli esseri umani crescono in un sistema familiare da cui traggono i propri modelli comportamentali e i propri valori. Spesso si cerca di discostarsi da caratteristiche personali di persone significative con le quali si ha un rapporto indefinito e conflittuale e questo crea molta sofferenza. Si affidi con coraggio ad una Psicoterapia che la possa sostenere nel suo percorso evolutivo. Auguri! Maria Luisa Scarpa

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

11 NOV 2017

Logo Dott.ssa Maria Luisa Scarpa Dott.ssa Maria Luisa Scarpa

3 Risposte

Cara Cassandra,
i nostri genitori sono certamente una parte importante della nostra storia di vita e possono influenzare in maniera significativa il nostro percorso; ciò nonostante l'influenza non determina in maniera decisa e fissa ciò che siamo e quello che saremo in futuro. Una volta presa consapevolezza di questo, cerca di capire quali fattori del tuo carattere non ti piacciono o quali secondo te sono troppo simili a un modello con cui stoni - quindi valuta il cambiamento e trova la giusta strada da percorrere per sentirti realmente autentica.

Per qualunque cosa sono a disposizione,
un caro saluto
Giuseppe Marino

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

10 NOV 2017

Logo Dott. Giuseppe Marino Dott. Giuseppe Marino

82 Risposte

92 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Perché odio mia madre? Non capisco il motivo, né come rimediare!

1 Risposta, Ultima risposta il 04 Aprile 2017

perché dipendo emotivamente da mia madre?

2 Risposte, Ultima risposta il 22 Giugno 2016

Perchè mio padre è gentile con tutti tranne me e mia madre?

2 Risposte, Ultima risposta il 03 Aprile 2017

perchè sono sempre cattiva con mia madre?

7 Risposte, Ultima risposta il 09 Aprile 2013

Perchè mio figlio di 7 mesi preferisce mia madre (nonna) che me?

3 Risposte, Ultima risposta il 19 Dicembre 2015

Odio mia madre, ma non riesco a farne a meno. Perché?

7 Risposte, Ultima risposta il 15 Ottobre 2015

Sto male perché il mio ragazzo mi ha lasciata a causa della madre?

1 Risposta, Ultima risposta il 15 Giugno 2016

Perchè non riesco più a dialogare con mia madre?

7 Risposte, Ultima risposta il 21 Agosto 2014