Perché lei si comporta così? Cosa posso fare?

Inviata da Riccardo · 24 lug 2014 Terapia di coppia

Cercherò di essere breve ma esaustivo. Io, 29 anni, quasi (finalmente) laureato in medicina conosco una ragazza di 32 anni, in banca, l'operatrice che mi apre un conto corrente. Scatta subito una forte intesa, qualche giorno dopo un caffè, poi un aperitivo "magico" (mi sembrava di essere tornato un ragazzino) e ci baciamo. Qualche giorno dopo mare, cena, la accompgno a casa, mi invita a salire, facciamo l'amore. Il giorno dopo comincia con "sei dolce da farmi paura, non voglio farti soffrire". Io le dico va bene. Poi mi richiama, mi invita da lei per cena, finiamo di nuovo letto. Poi mi confessa che forse c'è un altro che non se la sente. E sparisce. Se la cerco mi risponde, ma freddamente. Lascio passare qualche tempo (una decina di giorni), la ricontatto, è felice, scherziamo, ridiamo, le propongo un aperitivo. Ci vediamo, la sento distante. Prima di salutarla le chiedo se ci rivedremo. "Non lo so, non voglio legami in questo momento, si vedrà".
So benissimo che se non mi muoverò io lei non si farà piú sentire.
C'è da dire che lei due anni fa è uscita da una relazione durata 8 anni con un uomo che, improvvisamente, le ha fatto trovare le valigie pronte e l'ha sbattuta fuori casa. Da allora non ha piú avuto storie serie.
A me lei piace molto e ho visto qualcosa di speciale. Cosa posso fare per penetrare questa sua "barriera"? È meglio una presenza costante, discreta magari (senza riferimenti al "noi" o a quello che è successo) o è meglio lasciarla stare per un po' e magari farmi vivo tra, chessò, un mesetto? Io non credo sia una "facile", voglio credere di essere stato qualcosa in piú di una "avventura", anche lei ha confermato che la nostra intesa nata in così poco tempo l'ha stupita. Un consiglio su cosa fare, non sono un ragazzo che fa le cose tanto per fare, a lei tengo. Vi ringrazio

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 25 LUG 2014

è possibile che dopo un rapporto finito male questa donna abbia delle barriere interiori che la spingono ad allontanarsi, è possibile che questa donna abbia già una relazione che non vuole troncare di cui non vuole discutere con lei, all'inizio le possibilità sono tante. è difficile consigliare qualcosa. se questa persona dopo le ferite del passato ha paura di una relazione, avvertire la sua presenza con "benefit" (dolcezza, affettuosità, passione, amore) mette in crisi l'equilibrio che aveva raggiunto dopo la separazione, esponendola al rischio di innamorarsi e di rivivere eventuali delusioni (questa paura al momento potrebbe essere più forte di qualsiasi sentimento al punto da arrivare a scacciare il sentimento stesso). se invece questa persona sta vivendo una relazione e lei è il "terzo incomodo" a quel punto la situazione potrebbe essere più complessa. provi a esprimere i suoi sentimenti a questa donna chiedendole chiarezza e sincerità. un confronto da persone adulte potrebbe essere la base per fare chiarezza e comprendere il da farsi. In ogni caso, utilizzi questo rapporto per chiedere a se stesso come mai si sente così attratto da una donna che di fatto la sta rifiutando fin dall'inizio e perchè considera "speciale" proprio una donna che la rifiuta. analizzi le figure femminili originarie della sua vita e provi a fare un parallelo tra questa donna e il suo rifiuto. Se sarà sincero con se stesso potrebbe trovare trovare delle risposte interessanti che potrebbero proiettarla su un nuovo piano di consapevolezza che l'aiuterà ad intraprendere rapporti futuri di qualità migliore.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 LUG 2014

Buongiorno gentile Riccardo,
non esistono comportamenti ideali da applicare per coinvolgere una persona quanto l'essere se stessi, il proprio entusiasmo, i propri pregi e difetti e vedere come va cercando di tenere a mente - e nel cuore - il rispetto per se stessi e per i prori sentimenti mostrati all'altro. Forse avete bisogno di conoscervi di più e il "si vedrà" di questa donna potrebbe voler dire che le serve una frequentazione più o meno regolare per decidere o no, nel senso che lei è stata molto chiara. Valuti lei se ne vale la pena, quali sono le sue aspettative su un eventuale rapporto di coppia, se per lei questo è un copione che si ripete oppure è la prima volta e poi decida.
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2854 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19050

psicologi

domande 30600

domande

Risposte 105050

Risposte