Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Perché idealizzo le ragazze?

Inviata da Michele · 27 set 2017 Psicologia risorse umane e lavoro

La domanda è chiara già dal titolo, perché, ogni volta che inizio a interessarmi a una ragazza la idealizzo? Non noto più i suoi difetti, ma solo le sue qualità, la reputo più bella di tutte e spesso superiore a me. Ogni volta che è successo, è andata male: io sempre molto preso, quasi innamorato, e loro ben poco. La cosa si conclude con un suo rifiuto, e la tipica frase "ti vedo come un amico e basta". Ora per via di questa cosa, non sono mai stato fidanzato: ho 20 anni, molti amici che mi stimano moltissimo, tanti hobby e una discreta carriera universitaria e una famiglia fantastica. Sono quindi soddisfatto della mia vita, ma non aver mai avuto esperienze più profonde con l'altro sesso mi dispiace. Qualche volta mi è capitato di notare l'interesse, anche abbastanza evidente, di certe ragazze nei miei confronti ma io non nutrivo niente per loro. Inizio a pensare che sbagli qualcosa, ma come posso fare a non farmi prendere del tutto dai sentimenti? Ogni volta mi riprometto di non perdere la testa per una ragazza, non farmi mille illusioni e alla fine ci casco sempre e spesso, non riesco nemmeno a ottenere un appuntamento. La cosa mi fa soffrire, perché non riesco a nascondere le mie intenzioni se una ragazza mi piace e questo spesso la fa allontanare.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 SET 2017

Caro Michele,
la tendenza ad idealizzare l'altro da sé deriva proprio dal fatto che ha suscitato il nostro interesse. In effetti tu stesso affermi che alcune ragazze interessate a te, non hanno avuto una risposta da parte tua.
Non penso che tu idealizzi tutte le ragazze, ma certamente quelle che fanno breccia nei tuoi sentimenti e al momento non hanno ricambiato le stesse attenzioni.
Comprendo la tua delusione rispetto a questo aspetto della tua vita, ma non ti scoraggiare, non chiuderti per timore di fallire, ma continua a manifestare i tuoi sentimenti.
E' solo questione di tempo. Troverai senz'altro una relazione, non certamente ideale, ma appagante.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1356 Risposte

1197 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 OTT 2017

Hai 20 anni.....che fretta c'è?
L'allenamento porta a raggiungere il traguardo. Nel mezzo c'è fatica, sacrificio e...qualche sconfitta!

Studio di Psicoterapie Brevi Psicologo a Molfetta

35 Risposte

11 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 SET 2017

Gentile Michele credo che dovresti incominciare un rapporto di amicizia con una ragazza che ti interessa e da lì piano piano capire se anche la ragazza prova per te un interesse sentimentale
Ciao
Dssa Tina Carone

Dott.ssa Tina Carone Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

30 Risposte

16 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2017

Caro Michele, sembra che ci sia una ambivalenza in quello che dice: da una parte idealizza le ragazze vedendole come migliori di lei, dall'altra quando sono loro ad avvicinarsi non è interessato. E' una questione per la quale servirebbe un certo tempo di riflessione.
Saluti

Dott.ssa Rossana Curatolo Psicologo a Pogliano Milanese

40 Risposte

14 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2017

Gentile Michele,
Innamorarsi è molto bello ma inevitabilmente si proiettano parti di se, spesso ci si innamora, soprattutto in giovane età, più dell'immagine ideale che reale.
Si tende ad attribuire all'altro caratteristiche e sentimenti positivi che appartengono al se, in particolare nella prima fase dell'innamoramento si mette in atto una idealizzazione marcata.
Quando si ottiene un rifiuto ovviamente ciò incide sull'autostima, la fiducia che si ha in se stessi e predominano emozioni negative.
Per vivere una vita affettiva soddisfacente occorre vedere l'altro in modo realistico, certamente possono esistere delle affinità elettive in termini di interessi comuni, modalità relazionali complementari etc...
Cerchi di sperimentarsi nella relazione, non si abbatta per gli insuccessi.
Un percorso psicologico mirato potrebbe aiutarla ad apprendere strategie relazionali adeguate e rafforzare l'autostima.
I miei migliori auguri
Dot.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2618 Risposte

2183 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2017

Gentile Michele,
In età giovanile è molto facile idealizzare parti del se nell'altro, si proiettano soprattutto parti positive che ci appartengono.
L'amore nelle prime fasi è fortemente idealizzato, si ricerca nell'altro ciò che in realtà non esiste.
Per un sano rapporto sentimentale occorre vedere la persona in una dimensione realistica ed accettarne pregi e difetti.
Lei continui a relazionarsi, si sperimenti e non tema l'insuccesso.
Se in ogni riscontra il permanere di questa difficoltà relazionale le consiglierei di intraprendere un percorso psicologico per rafforzare la fiducia in se stesso e migliorarsi nell'interazione personale.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2618 Risposte

2183 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2017

Idealizzare spesso nasconde il desiderio di rimanere attaccati ai propri desideri e mancanza di curiosità.
Bisogna desiderare conoscere l'altro anche attraverso il rischio di soffrire.

Dott.ssa Marialuisa Franchi Psicologo a Bolzano

1 Risposta

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2017

Ciao Michele,
come ti è già stato detto alla tua età bisogna ancora imparare attraverso successi e insuccessi il giusto modo di approcciarsi a questo genere di relazioni e sentimenti. Penso però che il tuo comportamento possa essere causato da un'insicurezza di base di te stesso. Spesso quando noi idealizziamo le altre persone, e quindi ingigantiamo le loro qualità, stiamo anche mettendo in discussione le nostre di qualità. Non so se sia il tuo caso, ma le persone che hanno un autostima bassa, pensando che valgono poco, si innamorano fortemente di quelle persone che racchiudono le virtù ideali alle quali aspirano. Forse facendo un percorso dove acquisti maggiore sicurezza in te potrai evitare di crearti quelle "illusioni" di cui parli. Spero di esserti stato utile.
Saluti

Dott. Paganini Marco Antonio Psicologo a Varese

2 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2017

Salve Michele
data la giovane età non si può parlare di errori, soprattutto in ambito sentimentale, per cui è normale farsi prendere dalle emozioni e dai sentimenti. Certamente con il passare delle esperienze e quindi dei tentativi si acquisisce una maggiore sicurezza e conoscenza delle procedure. Importante è tenere bassa l'aspettativa di un incontro onde non rimanere delusi. Altra cosa è l'approcciarsi non in maniera finalizzata alla scopo di "conquistare" bensì quello di conoscere una nuova persona, ascoltarla, leggerla e vedere se le nostre fantasie possono combaciare con la realtà che si ha davanti.
saluti

Dott. Marco Lazzerini Psicologo a Scandicci

4 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16350

psicologi

domande 22400

domande

Risposte 83450

Risposte