Perchè idealizzo la mia ex?

Inviata da Giambattista · 23 mar 2015 Terapia di coppia

Buongiorno,
si è di recente conclusa una storia d'amore durata 7 mesi, ma davvero molto intensa. Quello che non riesco a capire è perchè vedo in lei l'unica donna della mia vita? L'unica che possa rendermi felice. Mi dico che non incontrerò mai più una ragazza che mi possa amare così e con cui avere quella straordinaria affinità sessuale. Ogni tanto mi dico che non sono adatto ai rapporti e sto cercando di capire se sono un dipendete affettivo visto che prendo sempre malissimo la fine di un rapporto piangendo come un disperato per giorni.
Grazie per l'attenzione.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 25 MAR 2015

Caro Giambattista,
separarsi è sempre un momento difficile soprattutto quando si tratta di una scelta del partner che sentiamo di subire. Può, tuttavia, trasformarsi in un momento di grande crescita se ci fermiamo e ci ascoltiamo. Allora, sarà possibile chiedersi cosa sento di aver preso da quella persona?in che modo mi ha arricchito? Cosa ho scoperto di me stesso grazie a questo rapporto? Ci sarà sempre qualcosa di nuovo che l'altro ci restituisce, anche semplicemente l'opportunità di vedersi nella propria difficoltà a lasciar andare e allora, soprattutto se ricorre, sarà utile chiedersi a quale paura o trascorso esistenziale è possibile collegare tale difficoltà. Se si darà l'occasione di non essere solo dolore allora anche la separazione, per quanto triste, le insegnerà molto e allora sarà bello poter salutare e ringraziare le persone che sono entrate, anche solo per breve tempo, nella nostra vita.
Non si lasci sfuggire l'opportunità,
Saluti,

dr.ssa Laura De Martino
Psicologa Psicoterapeuta Relazionale
Napoli

Dott.ssa Laura De Martino Psicologo a Napoli

24 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 MAR 2015

Caro Gianbattista
cerca di consolarti e, ora che ti sei sfogato, smetti di piangere altrimenti il pianto stesso diviene del tipo "pianto di autocommiserazione" e questo impedisce il progresso.
Ti dico questo nel pieno rispetto del tuo dolore che sento sincero e della tua difficoltà che sento profonda.
Tuttavia, le storie finiscono e, per quanto possano essere state belle, qualcosa si è frapposto ad interrompere l'idillio.
Bisogna accettare queste sconfitte della vita pur nutrendo in noi il senso positivo che un altro amore arriverà ad illuminarci e forse di una luce ancora più intensa.
Capisco benissimo che questo che dico ti suona difficile da accettare però, stai certo che è reale. L'ho visto accadere mille volte!!!
L'amore è un miracolo così come lo è la vita e tu sarai tra quelli che sperimenteranno ancora questo fatto anche a causa della dolcezza e sensibilità che ti contraddistingue.
Un caro saluto
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6941 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 MAR 2015

Salve Giambattista,
soffrire per la fine di una storia significativa è sano e naturale. Il dolore fa parte della nostra vita e non dobbiamo aver paura di affrontarlo; solo se impariamo ad affrontarlo e attraversarlo potremo superarlo. per rispondere ai suoi dubbi, dovrebbe chiedersi i motivi per cui la vostra storia è finita e lavorarci sopra.
Un caro saluto

Dott.ssa Maria Concetta Culcasi Psicologo a Trapani

69 Risposte

15 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 MAR 2015

Caro Giambattista,
il dolore che si prova quando finisce una bella storia d'amore è normale e fisiologico, non è sempre necessario patologizzare le emozioni che si provano in un dato momento. Un pianto è un modo per scaricare una sofferenza e agirla nel modo più umano possibile. Ti consiglio di analizzare i motivi, per cui la vostra storia si è conclusa, per trovare le risposte che cerchi, potresti anche farti aiutare da uno psicologo per avere una visione differente dalla tua.Per quale motivo vi siete lasciati? lei ti ha lasciato? riscontri le sue stesse motivazioni o no? Ripercorri con la mente il vostro rapporto forse ti renderai conto dei limiti che aveva.
Dott.sa Paola Madesani

Dott.sa Paola Madesani Psicologo a Brescia

82 Risposte

138 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 MAR 2015

salve Giambattista,
Potrei dire che è una reazione comune disperarsi alla fine di una storia e credere che non ci sarà nessun altro che potrà eguagliare il partner che è stato,ma dalle sue parole sento che sta soffrendo di questo suo modo di essere, forse perché è una modalità che si porta dietro da tempo.
Se questo le fa sorgere dubbi sulla sua capacità di stringere relazioni affettive e di mantenere comunque la sua identità, allora la esorto a consultare uno specialista (psicologo, psicoterapeuta..) con cui affrontare quelle che ritiene essere le sue debolezze.
Saluti
Moglie L.

Dott.ssa Lucia Moglie Psicologo a Ancona

110 Risposte

60 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 MAR 2015

Gentile Giambattista, per approfondire meglio questa sua difficoltà a superare il distacco dopo la fine di una storia le consiglio di rivolgersi ad un terapeuta della sua città per iniziare un percorso e cercare di comprendere meglio se davvero si tratta di "dipendenza affettiva".
Cari saluti
Dott.ssa Barnaba - Taranto

Dott.ssa Barnaba Valentina - psicoterapeuta Psicologo a Taranto

94 Risposte

304 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16550

psicologi

domande 22900

domande

Risposte 84200

Risposte