Perché ho paura di dormire da sola?

Inviata da Michela · 17 mag 2016 Autorealizzazione e orientamiento personale

Buongiorno, mi chiamo Michela, ho 27 anni e vivo a Dublino.
Ho sempre vissuto all'estero dall'età di 22 anni ed ho sempre condiviso casa con altri coinquilini. Mi piace in casa avere molta gente intorno e non mi piace invece stare da sola in particolare di notte.
Adesso sto condividendo casa con una ragazza che due giorni fa è partita per le vacanze e starà via 10 giorni. Una volta avuta la notizia io sono andata in panico, Ho pensato a mille soluzioni possibili, compresa quella di pagare un biglietto a mia madre per farla venire qui, prendere un cane o stare tutti i 10 giorni in albergo. Oltre al fatto di aver paura che qualcuno possa entrare in casa, ho paura del sovrannaturale (fantasmi, morti..) non dormo bene e sto sempre in uno stato di allerta, Vivo in una zona molto tranquilla e quasi impossibile che qualcuno possa entrare... ma nonostante ciò, io sto cercando di razionalizzare la cosa... mi ritrovo sempre a ricadere in trip mentali strani che mi fanno star male. Questo problema mi sta creando molti disagi, mi vergogno a dirlo alle persone perché a 27 anni dovrei essere una donna adulta... Da piccolina fino alle scuole superiori ho sempre dormito nel lettone con mia madre... e ogni volta che torno in Italia lo faccio ancora.
Non so più come affrontare la cosa ma con il mio stile di vita, lavorando all'estero e da sola, mi ricapiterà e devo capire come affrontare il problema.

Grazie in anticipo per le risposte.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 19 MAG 2016

Cara Michela,
capisco che si senta destabilizzata, questa difficoltà sembra averla un pò colta di sorpresa, tanto è intraprendente fin da giovane! In più sembra che all'esterno non vi siano motivi per temere l'intrusione in casa.
Ma ciò che crea ansia non sono i fantasmi o gli intrusi esterni, ma quelli interni. In particolare penso che questa angoscia sia determinata da una non solida fiducia in sè, da radici non perfettamente radicate.
Il fatto che viva all'estero dall'età di 22 anni non ci dice che la sua autonomia e indipendenza emotiva siano giunte ad un livello di stabilità. Probabilmente, finchè ci sono persone vicine si sente sicura, si percepisce in grado di affrontare il mondo, quando poi si trova sola con sè stessa, soprattutto la notte, un momento in cui è richiesto di lasciarsi andare e quindi di fidarsi ciecamente, emerge tutta la sua instabilità. Emergono i suoi "fantasmi", i dubbi, le incertezze, le ombre di sè stessa, ciò che da sempre cerca di cacciare o nascondere.
Ci dice anche che ha dormito nel lettone per molto tempo e lo fa ancora, traducendo in questo, un modello relazionale che non le ha permesso di trovare autonomamente le risorse per far fronte alle paure e alle insicurezze dell'età.
Voglio dire che ad un certo punto è importante che il bambino risolva le sue angosce da solo, in modo da acquisire fiducia e trovare le proprie personali strategie. Quando i genitori sono troppo accudenti, protettivi, ansiosi o preoccupati, lasciano poco spazio affinchè il figlio viva le sue esperienze, cercando a tutti i costi di evitargli dispiaceri. Dispiaceri che comunque sono inevitabili e fanno crescere.
Credo che possa essere successo questo e credo che adesso deve lavorare per trovare la fiducia in sè e le sue personali strategie per affrontare queste angosce. Certo può andare in albergo, può chiamare sua madre, ecc. ma sarebbe ancora fuggire da sè stessa. Cerchi di accompagnarsi in queste angosce, si faccia compagnia, si consoli, cerchi di recuperare tutte le strategie in suo possesso, cerchi di rilassarsi con attività piacevoli, lettura, film rilassanti, musica di sottofondo, meditazione, training autogeno, yoga, ecc.
Penso che si trovi davanti una bella sfida di crescita, ma è anche una bella opportunità!

Buon lavoro Michela!
Sabrina Costantini
Psicologa Psicoterapeuta Pisa- Cecina

Sabrina Costantini Psicologo a Pisa

116 Risposte

273 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 MAG 2016

Cara Michela,
ci sono alcune tecniche psicologiche specifiche che potrebbero essere applicate al suo problema, si tratta di tecniche brevi che possono essere svolte anche a distanza, via internet (video-sedute, e-mail ecc). Certo, per impostare un programma terapeutico è necessario avere qualche informazione in più, ad esempio: può collegare tale problema con qualche evento traumatico del passato? Si ricorda se le è successo qualche volta di essere riuscita a dormire da sola senza grossi problemi? La paura del sovrannaturale insorge solamente quando è sola o a volte si presenta anche quando non lo è? Inoltre, è importante sapere cosa le accade esattamente quando è costretta a dormire da sola, cosa fa, cosa pensa, quali sono le strategie che mette in atto per superare tale difficoltà. Ecco, indagando su come funziona il problema si potrebbe impostare un programma per la soluzione.
un caro saluto

Dr.ssa Maria Giovanna Zocco Psicologo a Modica

162 Risposte

265 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamiento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24200

domande

Risposte 86900

Risposte