Perchè continua a cercarmi anche se mi ha rifiutata?

Inviata da Fernanda · 7 giu 2018 Terapia di coppia

Ho 28 anni,sono una dottoranda e da 5 mesi mi sono trasferita in un'università straniera per la ricerca. Qui ho conosciuto un ragazzo che mi ha fatto perdere la testa, mettendo in crisi la mia relazione. Con il mio fidanzato le cose già si erano incrinate da parte mia per via della difficile connessione emotiva che avverto con lui. Quando ho poi conosciuto quest'altra persona con cui sembra di capirsi anche solo con lo sguardo non ho avuto più dubbi: ho lasciato il mio ragazzo. Nel frattempo la conoscenza con quest'altra persona è andata avanti e siamo diventati particolarmente legati (è arrivato a dirmi che parlare con me era paragonabile a qualcosa di più 'carnale'); a distanza di qualche settimana mi ha però detto che qualche mese prima aveva lasciato la sua fidanzata di lunga data (7anni) e che adesso aveva intenzione di tornare con lei. A quel punto il mondo mi è crollato. Gli ho confessato i miei sentimenti e lui mi ha detto, con molti giri di parole, che per lui la connessione tra noi era bella ma era un'amicizia e che il rapporto con la sua ragazza gli dava una serenità che non voleva perdere. Nel frattempo la fidanzata l'ha raggiunto qui dall'Italia; dopo un mio primo allontanamento dovuto al fatto che non riuscivo a fingere in presenza di lei, alla fine ho cercato di accettare la cosa e abbiamo trascorso diverse serate insieme (con loro due e altri amici). Credevo di aver accettato la cosa, anche se in cuor mio sapevo di non averla digerita del tutto. In questo frangente sono anche tornata in Italia per qualche giorno, ho rivisto il mio fidanzato (che avevo lasciato per telefono) e ho ristabilito un contatto con lui. Non siamo tornati insieme, ma diciamo che sto cercando di vedere se c'è qualcosa da salvare. Sono stata estremamente sincera con lui, spiegando i dubbi che ancora ho e dicendogli anche della presenza di quest'altra persona. Da qualche giorno la fidanzata del ragazzo di cui prima è però tornata nuovamente in Italia per l'estate ed io e lui abbiamo ripreso a vederci e sentirci più assiduamente. Lui mi cerca molto spesso, il che è carino tra amici. Ma dal momento che sa quello che provo e che, sebbene abbia cercato di superare la cosa, lui sa e sente perfettamente che i miei sentimenti nei suoi confronti non sono ancora cambiati....perché mi cerca? perché vuole mantenere viva questa connessione??? e soprattutto, come posso comportarmi per uscirne, per non soffrire? non è la sofferenza che mi spaventa, ma il fatto di soffrire per nulla. A questo si aggiunge il fatto che mi sembra una persona sincera (non mi tiene legata a se per narcisismo), quindi sono restia dall'allontanarlo drasticamente dalla mia vita.
Grazie molte.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 10 GIU 2018

Ciao Fernanda,
mi colpisce quando dici "lui sa quello che provo...lui sa e sente perfettamente che i miei sentimenti nei suoi confronti non sono ancora cambiati".
Pensi di esserti potuta esprimere con lui con la stessa sincerità ed onestà con cui senti di averlo fatto con il tuo ex ragazzo? Può essere che con lui ci siano cose che non ti sei potuta permettere di dire o domande che hai sentito di non poter fare per qualche timore?
La domanda che tu rivolgi qui nel post potrebbe essere un esempio di domanda da poter portare a lui se senti di poter stare di fronte all'esperienza della sua risposta ("Perchè vuoi mantenere viva questa connessione con me?").
In che modo puoi prepararti a questa esperienza di maggiore chiarezza per te? Quali possibilità di risposta da parte sua riesci ad immaginare? e come ti senti nell'immaginare ciascuna di queste sue possibili risposte?

Non credo che l'allontanarlo drasticamente sia l'unica alternativa possibile, ma allo stesso tempo ti invito a pensare come mai è l'unica possibilità che hai contemplato e cosa implicano possibilità diverse che potresti iniziare ad immaginare.

A disposizione,
Vito Stoppa

Dott. Vito Stoppa Psicologo a Padova

27 Risposte

29 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 GIU 2018

Cara Fernanda. Credo innanzitutto che tu debba fare chiarezza dentro di te. Penso che hai rinunciato a questa persona non appena lui è tornato con la sua ex ragazza e ti sei anche imposta di provare ad essergli amica. Provare a farlo non è lo stesso che decidere di farlo. Innanzitutto, ti sei chiesta cosa vuoi tu? Lui sicuramente ti mette in crisi con i suoi comportamenti, ma penso che prima di tutto tu debba fare chiarezza dentro di te. Vuoi che questa persona resti nella tua vita? Desideri che rimanga come amico o come qualcosa di più? Prima decidi questo e poi comportati in base a questo. Se vuoi qualcosa di più, allora credo che non ti basti farglielo presente, ma che tu abbia il diritto di provarci e allo stesso tempo che tu abbia il diritto di non essergli amica. Ti sei imposta molte cose che di certo ti hanno fatto soffrire e che non ti permettono di vedere con chiarezza tutto quanto. Penso che sia molto difficile provare ad essere amica del ragazzo che amiamo. Costruisci la tua vita, sui tuoi bisogni e sui tuoi desideri. Gli altri pure faranno le loro scelte, ma non farti sobbarcare da queste. Insomma, se lui decide che dovete essere solo amici e comunque continuare a sentirvi, non è detto che tu debba prendere la stessa sua decisione. Fai la tua strada.

Dott.ssa Bruna Ferlito Psicologo a Fiumefreddo di Sicilia

4 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86850

Risposte