Perché con le ragazze riesco a fare amicizia ma niente di più?

Inviata da Roberto · 13 ott 2016 Relazioni sociali

Sono Roberto, un ragazzo di 22 anni che ama stare in mezzo alle persone.
Dunque ho diciamo un "problema" con le relazioni amorose e non capisco cos'abbia che non va. Sono socievole, parlo, scherzo con tutti soprattutto con le ragazze. Quest'ultime amano la mia compagnia, sto simpatico ma se capita che mi innamoro di loro mi rispondono sempre che non sono il loro tipo oppure che mi vogliono troppo bene come amico per mettersi con me.
Non capisco dove sbaglio, non credo sia per la mia statura (non altissima) né per il mio carattere (migliorato soprattutto come autostima) e esteriormente mi vedo normale.
Secondo voi quale può essere il problema o la soluzione?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 13 OTT 2016

Gentile Roberto,
forse è proprio il tuo carattere troppo allegro e socievole a far sì che quando ti innamori di qualche ragazza non vieni preso sul serio.
Sarebbe perciò preferibile diventare più "tenebroso" per essere credibile.
Parlando un poco più seriamente, ti dirò che non è possibile dare una risposta valida senza una conoscenza approfondita per cui ti invito a portare il quesito in una consulenza psicologica dal vivo.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7088 Risposte

20219 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 OTT 2016

Caro Roberto, ti definisci una persona positiva ed esprimi la tua perplessità circa la difficoltà ad avere una relazione affettiva. Sarebbe interessante sapere se hai mai avuto una relazione e, quindi, comprendere se il problema che si trascina dall'adolescenza o se appartiene al tuo presente. Spesso, senza accorgercene mettiamo in atto delle modalità relazionali per cui le persone, per vari motivi, si allontanano. A parte la simpatia, che ci può pure stare come approccio e che, anzi, tende ad avvicinare le persone, non specifichi come si evolvono nel tempo le tue conoscenze e se c'è qualcosa che li accomuna, per cui finiscono sempre allo stesso modo. Come già consigliato, se la situazione dovesse apportare sofferenza, ti consiglio vivamente un consulto psicologico. Cordialmente.

Dott.ssa Simona B. Morabito Psicologo a Reggio Calabria

50 Risposte

165 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Relazioni sociali

Vedere più psicologi specializzati in Relazioni sociali

Altre domande su Relazioni sociali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24200

domande

Risposte 86900

Risposte