Perché amo il mio ragazzo se sto con un altro??

Inviata da Maria · 11 nov 2015 Terapia di coppia

Salve mi chiamò Maria ho 21 anni sono fidanzata da 5 anni. Mi tratta bene, non mi fa mancare niente, nel suo piccolo mi da tutto e l ho apprezzo moltissimo e l ho amo...però da più di 1 anno e mezzo esco con un altro ragazzo.
Ci vediamo una volta a settimana per un oretta..un oretta e mezza, ma in quel poco tempo sto bene anche se so che lui ha una famiglia. Io provo qualcosa di forte per lui, pur amando il mio ragazzo ...La mia domanda è perché amo il mio ragazzo se sto con un altro??

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 12 NOV 2015

Gentile Maria,
come potrà immaginare, il suo non è certo un caso isolato visto che il tradimento, sia da parte dell'uomo che della donna, è un evento piuttosto frequente.
Credo però che alla base di qualsiasi tradimento ci sia, a livello consapevole o inconsapevole, una insoddisfazione per qualcosa.
Pertanto, anche nel rapporto di 5 anni col suo fidanzato, nonostante le attenzioni e le premure di lui, manca certamente qualcosa che può far parte della fisicità oppure della caratterialità e questo qualcosa che manca a lui, lei lo ha trovato nell'altro e se lo va a prendere una volta a settimana.
Inutile dirle, senza entrare in alcun tema moralistico, che questo modo di fare, se all'inizio può essere stimolante o eccitante, a lungo andare si rivela stressante e logorante e prima o poi darà i suoi effetti negativi se non traumatici.
Le suggerisco perciò di chiedere un aiuto psicologico per poter fare chiarezza nei suoi sentimenti e comportamenti, evitando inutili sofferenze a se stessa e ad altre persone.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6918 Risposte

19228 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 NOV 2015

Buongiorno Maria, le potrei rispondere, alla sua domanda, con un "e che ne sò?" se volessi fare un po di spirito in una situazione dove di spiritoso c'è ben poco per tutte e tre le persone coinvolte. Non ci dice chi sa che cosa di questa triade amorosa (per es., il suo amante, sa del suo ragazzo?). In ogni caso, mi verrebbe da dire che lei ha due piedi in due staffe perchè così è vantaggioso per il suo sistema emotivo. Probabilmente (ma, non può essere che una ipotesi), lei ha un timore, quasi atavico, di abbandono o di rimanere da sola, per cui si è creata una condizione (contesto relazionale) per cui ha una "base sicura" da una parte ed una, eventuale, "uscita di emergenza" dall'altra, nel caso il suo ragazzo scoprisse la relazione extra e decidesse di abbandonarla oppure lasciarla anche per altri motivi. Rispetto al fatto che dice che "ama" il suo ragazzo, mi permetta di dubitarlo o, per lo meno, non nel senso socialmente condiviso; altrimenti non sentirebbe la necessità di un qualcosa di diverso, magari sente il fatto di avere un amante come una scarica di energia trasgressiva, e, dunque, pur volendo molto bene anche all'amante, lo utilizza per i suoi vantaggi. Non voglio essere frainteso: non sto nè giudicandola (visto che ciò che capita a lei è molto frequente, per un motivo o l'altro) nè, quando parlo di vantaggi personali, dico che sia una cosa sbagliata. Anzi, se si tratta di vantaggi sistemici (ovvero della sua personalità emotivo-cognitiva), questo va bene a breve-medio raggio (in questo modo, il suo sistema riesce a sopravvivere emotivamente, se sente che rimarrebbe "in piedi" anche se uno dei due la lasciasse improvvisamente); in seguito, tuttavia, il suo sistema (lei, in ogni caso), dovrebbe trovarsi una modalità alternativa per gestire questo presunto (da me) timore dell'abbandono o di solitudine. Per questo, credo che una psicoterapia rispetto questo tema ed altri proposti dal collega, potrebbero essere dei punti di partenza buoni per scoprire le cause di questa condotta che, almeno non mi sembra, le offra una qualità di vita esaltante.
Buona fortuna,
dott. Massimo Bedetti,
Psicologo/Psicoterapeuta,
Costruttivista Postrazionalista-Roma

Dott. Massimo Bedetti Psicologo/Psicoterapeuta Psicologo a Roma

712 Risposte

1030 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16550

psicologi

domande 22900

domande

Risposte 84150

Risposte