Per favore vorrei capire cosa mi succede

Inviata da Gaia · 12 giu 2020 Ansia

Salve, ho un problema che mi ossessiona da più di un anno, sono in un circolo vizioso tra ansia paura di stare male e paura di mangiare fuori. Mi spiego meglio. Un giorno all improvviso ho iniziato ad avere dei disturbi nell andare a mangiare fuori, intendo bar, ristoranti, case di amici ecc, anche se avevo fame quando mi arrivava il cibo in tavola mi si chiudeva lo stomaco, avevo senso di nausea, dolori allo stomaco, riuscivo dunque a mangiare solo a casa mia. Ciò è durato 4/5mesi e poi improvvisamente questa paura è passata. La scorsa estate feci un viaggio e presi la dissenteria, da lì ho iniziato avuto ad avere problemi gastrointestinali,ma dai mille test e analisi che ho fatto non risulta nulla, anche le cure sono inefficaci. Soprattutto il primo periodo successivo all accaduto non potevo uscire di casa,non mangiavo nulla e la mia vita sociale era scomparsa,facevo di tutto per non uscire di casa anche se mi sarebbe piaciuto non avere questa fobia e divertirmi. Ho iniziato a soffrire d ansia e che da un momento all altro possa sentirmi male,che devo andare al bagno o che mi venga da vomitare e credo di aver paura proprio del vomito. Non riesco a capire se è L ansia che mi genera questi sintomi o questi sintomi che mi generano l ansia. Inoltre ho ricominciato a non riuscire a mangiare fuori e se lo faccio (perché ci provo) arrivo che ho fame ma poi mi si chiude lo stomaco e mangio solo pochi bocconi, inoltre la vista del cibo sul tavolo o di altre persone che mangiano al mio stesso tavolo o intorno a me mi agita, tanto che devo cambiare stanza o uscire fuori al locale. Mi sento soffocare e con la sensazione di vomito. Non sono mai stata una persona di “buona forchetta” ma mi sto rendendo conto che a volte quando sono a casa mi prende la fame nervosa e divoro di tutto per poi stare male,sentirmi piena e con la sensazione di vomito. Però non vomito. Credo che ansia,cibo e sintomi gastrointestinali siano tutti collegati nel mio caso ma non riesco a capire da dove parte il problema dato che ciò mi succede sia quando sono in ansia per qualcosa sia quando sono rilassata. Grazie..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 16 GIU 2020

Cara Gaia, è necessario un percorso volto a comprendere cosa avviene nei momenti in cui utilizza il cibo per aumentare la sensazione enterocettiva di pienezza, che viene elicitata di solito con due scopi: attivazione di sè o spegnimento/sedazione. In entrambi i casi Non avviene nel vuoto o a caso ma all'interno di contesti precisi che danno senso e significato ai suoi comportamenti. Con una psicoterapia potrebbe essere guidata a comprendere cosa accade e quindi cosa La mette in scacco al punto da doversi rivolgere a questa modalità. È evidente che per lei i segnali corporei sono modo importante di sentirsi e di essere nel mondo, nonché a volte oggetto di attenzione particolare. Questo modi di essere nel mondo e con l'Altro possono originare alcuni tipi di sofferenza particolare quando qualcosa ci mette in scacco e non riusciamo a configurarlo in modo chiaro e identitario. Valuti un percorso psicoterapeutico: servono impegno motivazione, me ne vorrebbe la pena. A disposizione. In bocca al lupo! DP

Dott. Daniel Michael Portolani Psicologo a Brescia

998 Risposte

1023 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18850

psicologi

domande 30050

domande

Risposte 102350

Risposte